caro babbo natale

eccomi qui, come ogni anno a scrivere la letterina al vecchio babbione.

(si fa pe’ride eh, mi raccomando, niente carbone, sono stata buonissimissima).

dicevo, caro babbo natale,

quest’anno sono stata accontentata in quello che chiedevo da (un po’ troppo, ma vabbeh, passiamoci sopra) tempo.

ricordo in effetti di averti chiesto un fidanzato, e quello dopo un paio d’anni è arrivato.

poi un bimbino, e quello, devi ammetterlo, me lo hai fatto penare parecchio.

se tutto va in proporzione, per la pace nel mondo c’è da aspettare troppo e poi, parafrasando chioccioli “ci avrai anche aiutato ma quell’aereo s’è preso noi!”

(la frase, bellissima, originale è “sì, dio mi avrà aiutato di sicuro. pero’ a sudare su quella bicicletta c’ero io” e la dedico con tutto il cuore a tutti i senzadio come me, che a sudare sulla bici sanno di essere da soli).

per cui i miei desideri di quest’anno saranno, per così dire, piccini piccini, in modo da non doverti scomodare troppo e vedere se mi puoi accontentare, senza dover aspettare troppi anni, che poi si invecchia, i desideri cambiano e non si arriva mai.

mi piacerebbe (le cose non sono in ordine di priorità):

la colazione a letto senza chiederla (ehm) quando non riesco a alzarmi perché il principe ha ballato la rumba.

l’ultima raccolta di franco battiato

un libro letto ad alta voce

una bocca e un naso nuovo per il principe

(io sono a posto così, grazie)

i renziani che chiedono scusa (ci casco sempre a chiedere l’impossibile)

i cattolici che smettono di cercare di salvarmi dalle fiamme dell’inferno (vedi sopra)

una primavera soleggiata

la lecciona fiorita

il lettore CD che rifunziona

un dietologo gentile

diventare bravissima nella coltivazione di orchidee

leggere bei libri

scriverne uno, senza troppe pretese

che la prima crosta nel ginocchio del principe sia piccina e sia a farneta

priska che dorme in braccio a me

frida che dorme addosso a priska

il principe che dorme addosso a frida

e poi via, la pace nel mondo.

e essere magra.

oh!

buon natale a tutti gente fantastica, grazie di tutto e che ogni più bel desiderio che avete si possa avverare.

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a caro babbo natale

  1. AD Blues ha detto:

    Oh, io devo proprio essere cattivissimo allora perché ci fosse stata mai una volta che il vecchiaccio mi abbia ascoltato…
    Buone feste, con il cuore, a tutti voi. A presto!
    —Alex

  2. Simona ha detto:

    Buon Natale, carissima Lucettina, a te e alla tua splendida famiglia (sia “vecchia” che nuova). Si suda con le proprie forze, ma accanto a noi ci sono tanti altri ciclisti che ci vogliono bene, così ci sosteniamo a vicenda, questo è l’importante. (Un microdiscorso da Volpe ci voleva, dai… ;) )
    Un bacio enorme e auguri a tutto il fantastico blogghino!

  3. pensierini ha detto:

    La ‘gente fantastica’ siete voi due, tu e HDC, e preso lo sarà anche il Principino. Noi ci godiamo solo il vostro spettacolo e facciamo il tifo. Un abbraccione circolare che vi prenda tutti e tre.

  4. biba ha detto:

    Il primo Natale in tre…auguri tesori, a voi e a tutti quelli che passano di qui

  5. marcoghibellino ha detto:

    regalo di natale a TUTTI

    io non sò se è una cosa che vi interessa ma io tendo a regalare cose che IO reputo belle

    percui
    un libro introvabile in Italia se non ridotto e mutilo
    https://www.gutenberg.org/ebooks/search/?query=History+the+Inquisition+of+the+Middle+Ages

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...