commiati

abbiamo iniziato a salutare le tate, fanno  turni e quindi ogni giorno è l’ultimo giorno di qualcuna di loro.

ho salutato la mia tata preferita, quella che mi ha spiegato ogni quanto dorme, ogni quanto mangia, se si sveglia di notte e cosa chiede, e come mettere la mela grattata nel baby pudding, sostanza a me ignota quanto la salsapariglia.

la mia tata preferita parla qualche parola di inglese, ha il rossetto come ogni brava tata agée che si rispetti e capelli biondi che pettina di nascosto ogni tanto perché vuole presentarsi in ordine.

sa mettere il borotalco senza creare una nube atomica (mia indubbia specialità) e sa dire a un bimbo che piange: “ince susum, pupushik?” (che c’è tesorino?)

così quando mi sono messa il giacchetto e la borsa a tracolla, affinché dopo il saluto mi fosse consentita una fuga dignitosa, mentre lei cambiava il pannolino a una bimba soprano, le ho fatto una carezza sulla spalla e l’ho abbracciata. le ho detto che le avrei mandato le foto, che non l’avrei mai dimenticata e che la ringraziavo tanto di essere stata l’aiutante perfetta della cicogna.

la tata, da brava tata qual è, mi ha abbracciato, e come se fossi stata una delle sue pupushik  mi ha detto “no… don’t cry!” col ditino puntato.

e io sono scappata via, che anche le pupushik di quarant’anni hanno una dignità da difendere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

10 risposte a commiati

  1. AD Blues ha detto:

    Ma quale dignità, lacrima libera!!!
    Quando ci vuole, ci vuole.

    —Alex

  2. tittisissa ha detto:

    Alex ha ragione! O in alternativa, portatevi anche lei!

  3. donna allo specchio ha detto:

    che carini che siete!!

  4. Anna ha detto:

    Le tate sono sempre le tate…per sempre :-)

    • marcoghibellino ha detto:

      speriamo che ci sia un eccezione e che le Tate di SOS TATA scompaiano come sono scomparsi i dinosauri e le tigri dai denti a sciabola . Quello non è un reality è un film horror , bambini da regalare ad Erode , genitori da interdire e Tate che hanno fatto uno stage a Buchenwald

  5. donna allo specchio ha detto:

    marco sei il solito cinico ;)

  6. donna allo specchio ha detto:

    e te lo dice una che in fatto di bimbi è cinica pure lei (sapessi quante volte ho invocato erode, ma stavolta nun gne la fo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...