signor giudice

l’udienza era fissata per venerdì, all’una, per la precisione.

per cui lucettina e HDC avevano tirato fuori per tempo i vestiti eleganti che si erano portati dietro (HDC la cravatta, lucettina il suo solito completino antracite e nero che se un giorno puta caso NI si buca non sa più come fare) e li avevano appesi per farsi trovare pronti.

venerdì mattina alle 10:30 la ferale notizia: i documenti non erano arrivati in tempo dall’italia, l’udienza sarebbe stata rimandata al lunedì successivo.

groan.

comunque, riposti nell’armadio i vestiti buoni e rimessi di corsa quelli “sbavaci pure” erano corsi dal principe A., che vive con le tate sorvegliato più di un ergastolano.

i vestiti “sbavaci pure” constano di:

  1. magliaccia sformata e impataccata
  2. pantaloni della tuta
  3. scarpe MOLTO comode
  4. calzini termici decathlon per la mamma che non deve chiedere mai e che teme i piedi ghiacci suoi quanto quelli del su’figliolo.

dopo qualche ora passata col principe, le tate li avevano sbatacchiati fuori.

se pensate che una tata armena si possa contraddire provateci pure, io vi assicuro che sa essere molto convincente.

le regole sono regole.

pikkolo pimpo dorme fra mezzogiorno e le tremmezzo, fuori da palle!!!

(non parlano così, ovviamente, ma mi garba).

avendo tre ore di tempo da passare decidevano di prendere un taxi e di andare a vedere un museo, in modo da ri-essere alle tre in punto sulla porta dell’istituto come due sguizzeri innamorati.

scesi dal taxi, sulla soglia del museo, all’una e dieci minuti, ricevevano la seguente telefonata:

“svelti! i documenti sono arrivati! correte! il giudice vi sta aspettando!”

“possiamo passare da casa? avremmo bisogno di una doccia e di cambiarci!”

“state scherzando??? non c’è tempo! vi prenderà come siete, correte!”

e così, lucettina vestita come per andar nell’orto e HDC vestito da geotrogolo come sempre, sono corsi al tribunale.

al tribunale, sono entrati dopo pochi minuti.

seguendo la scia di lacca per capelli di una signora gentilissima quanto cotonata e una volta seduti sul banco degli imputati (non so se si chiami “banco degli adottanti” in questi casi, lucettina si sentiva tanto imputata, soprattutto per via della maglia con le patacche di latte rigurgitato…) hanno atteso l’arrivo del giudice in compagnia della traduttrice giurata, che sorrideva per far loro coraggio e cercava di non fissare le patacche di latte.

la signora cotonata non era nicoletta orsomando, come pensava lucettina, era la rappresentante dello stato.

e era bellissima, cotonata, truccata, ben vestita e profumata.

lucettina era sporca, confusa e fingeva di avere freddo per poter chiudere il giacchetto sulla maglia impataccata, ma niente impediva di vedere i miserabili pantaloni della tuta.

in questo stato di imbarazzo tremendo il giudice è entrato, ha spiegato a tutti che erano sotto giuramento, ha detto qualche altro abracadabra e l’udienza è iniziata.

“chi della coppia vuole esporre il caso?”

ha chiesto il giudice.

indovinate?

la nostra lucettina è saltata su come un grillo e ha detto:

“IO!”

e ha iniziato a parlare, fino a che il povero giudice non è svenuto.

alla fine il giudice ha chiesto:

“il marito vuole aggiungere qualcosa?”

“sono d’accordo con lei…” è stata la risposta del provato HDC.

il giudice si è dichiarato soddisfatto, ha fissato la data della sentenza per martedì e uscendo ha sorriso a lucettina.

o era forse una paresi da orchite?

in ogni caso per la sentenza si vestiranno per bene, è una promessa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a signor giudice

  1. AD Blues ha detto:

    Secondo me hai fatto più buona impressione a presentarti con tracce di pargolo sulla maglia!
    —Alex

  2. Isa ha detto:

    Fra tate e tribunali dei minori quest’Armenia ha un’efficienza e una parlata che sembra la Germania, come ce la immaginiamo noi poveretti italiani ;-)

  3. tittisissa ha detto:

    Meglio tuta per te e abito da geotrogolo per HDC visto che ha portato bene. Io lascerei perdere i completini eleganti ;)

  4. Anna ha detto:

    Va bene così…tanto vi hanno visto vestiti bene ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...