A yerevan

L’autista silenzioso è quello dell’altra volta e ci riconosce, ci fa un cenno breve con la mano come in un film di spie.
Andiamo fuori con lui, il passaporto appena timbrato in tasca.
Siamo a Yerevan.
Mi chiedo se sia tutto vero, se stia accadendo sul serio.
La città è avvolta in una notte nerissima, sono le cinque di mattina e per le strade non c’è nessuno tranne noi.
In cielo due puntini luminosi, mi spiega HDC che sono Venere, Marte e Giove allineati sul nostro naso.
Il principe A. sta dormendo e noi siamo a un battito di cuore da lui.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a A yerevan

  1. AD Blues ha detto:

    Non è da tutti avere tre pianeti in fila come soldatini sull’attenti a salutare l’inizio di questa storia !

    :)

    —Alex

  2. Anna ha detto:

    voi tre… come i tre pianeti allineati… :-)

  3. tittisissa ha detto:

    E noi siamo con voi. Emozionati e felici.

  4. ivana ha detto:

    Da un albergo di Carcassonne : appena arrivati, scarichiamo la posta elettronica per vedere se ci fosse un tuo post ! Ecco fatto ! Vi pensiamo tantissimo !

  5. valeriascrive ha detto:

    tenerezza immensa

  6. Federica ha detto:

    Vi penso tanto anche io! Un abbraccio a tutti e tre!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...