gravemente impreparati

come due cretini, alla coppe, al corridoio dedicato ai piccoli.

guardiamo la distesa di cose per bambini e poi ci riguardiamo.

poi di nuovo la distesa.

poi di nuovo noi.

un mondo sconosciuto, selvaggio, misterioso.

il principe A. sappiamo com’è, adesso: un cucciolo di sei mesi che pesa come un ranocchio appena nato, che ride come un sole e che guarda il mondo come se fosse perennemente alle giostre.

ma è ancora sotto le amorevoli cure delle tate armene, che ce lo hanno consegnato ogni giorno lavato e vestito.

al cambio dei pannolini abbiamo potuto assistere qualche volta, giusto per intravedere un culino magro, fatto a pera e una pancetta da mordere di baci.

per cui, quello che sappiamo al momento è:

-non usa creme e altre cose da femmine, è un cucciolo rude.

-non usa il ciuccio, la mano ficcata in bocca tutta intera basta e avanza, anche perché la bocca sarà “ricucita” in italia, non saprebbe che farsene, di un ciuccio.

-per i pannolini, al momento, “veste” 0-3, ma si spera che da qui a che non riusciamo a portarlo via con noi un pochino cresca!

di tutte le altre cose del reparto ignoro l’utilizzo.

stesso mondo misterioso sono i mezzi di trasporto… sicuramente grazie a una wonder collega saremo muniti di quelle fasce/marsupi avvolgibimbo e rassicuramamma, ma ha senso comprare un trio?

sicuramente avrà bisogno di ovetto per la macchina e del passeggino.

ma la carrozzina? adesso c’entra di certo, adesso entrerebbe anche in una scatola di fiammiferi, ma quando arriviamo? per quanto ci entrerà ancora?

se sì, dove comprarlo? come?

e il passeggino… “off road” come desidera il geotrogolo o normale che entra meglio in macchina?

quello che piacerebbe a me è che fosse alto, in modo che possa continuare a vedere il mondo e respirasse meno tubi di scappamento possibile.

per la camerina siamo a posto, la supercognata ci ha sistemato un sacco di cose della cuginetta cresciuta e siamo sellati.

ma sul resto… siamo su un pianeta sconosciuto.

se ci sono mamme o babbi online, mi fate quei commenti da forum di genitori informatissimi e preparatissimi, che qui si miagola nel buio?

cosa serve veramente? cosa non serve? che miti occorre sfatare? cosa non devo assolutamente trascurare?

e infine, quanto manca? (sto facendo i segni sul muro come in prigione, che si sappia. per la socera: volevo dire su un foglio)

:)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

22 risposte a gravemente impreparati

  1. AD Blues ha detto:

    Non ho esperienze dirette come sai bene ma colleghi “più informati” mi dicono di stare attenti ai vari forum/siti dedicati a neo mamme e neo genitori dato che perlopiù sono infestati da talebani vari ed assortiti ciascuno con la sua particolare fissazione.
    Ci sono ovviamente quelli no vaccini, poi quelli “no passeggino-solo fascia” poi quelli dell’allattamento. Insomma è difficile scovare in questa marea di talebanismi le vere info utili.

    Solo una cosa da estraneo e vittima: no al passeggino monstre! Quello che regolarmente prende tutto il posto disponibile, che ti vien tirato regolarmente sui piedi ! ;)

    —Alex

    • donna allo specchio ha detto:

      adoro il commento sui siti talebani ;) è capitato anche a me di leggere, ma anche in blog normali (per citarne uno, oggi mi sento cattivella, alcune delle commentatrici del blog valeria scrive, non lei che è modernissima è una donna in gamba )

  2. pensierini ha detto:

    Allora, la mia esperienza è di quasi trent’anni fa, molte cose nel frattempo saranno cambiate. Direi di no alla carrozzina, è ormai grandino, basta un bel passeggino avvolgente e comodo. Necessario il seggiolino da automobile, ovviamente. E poi, non risparmiare sulle tutine-magliette-pigiamini-bavaglini, i bimbi si sporcano in continuazione, tra qualche mese poi gattonerà per terra e, almeno a casa mia, la lavatrice va fatta andare solo quando è piena. bacione.

  3. Graziella ha detto:

    Se avete l’ascensore, prendete bene le misure della sua entrata a portine aperte e della profondità, per non rischiare di non riuscire a farci entrare carrozzina e/o passeggino per un pelo (come è successo a mio figlio) !

  4. Emilia ha detto:

    Io prenderei dei pannolini di taglia più grande (che poi se ti servono più piccoli dei sempre in tempo a comprarli) e anche una cremina perché anche il più rude dei culetti a volte si arrossa.
    Vestiti ne prenderei pochini, immaginando che riceverai regali a destra e a manca usati e non da parenti e amici. Magari cercherei di individuare il negozio più a portata di mano per acquisti dell’ultimo momento (“mi dispiace topo, ma non ho un body della tua taglia, stasera dormirai nudo” non credo sia un’opzione).
    Per il labbro leporino so che c’è un biberon apposito della medela, non so se vi siete già informati.
    Sui passeggini sono del tutto inesperta (e mi si è appena rotto il mio in aereo). Ma non avrai bisogno di qualcosa già là? Lo portate in braccio fino all’aeroporto?
    Io poi gli prenderei un bel tappetone morbido ma non troppo per iniziare a guardare il mondo da laggiù e a gattonare.

  5. biba ha detto:

    Ma sì, un passeggino che vada bene d’inverno (ci sono delle sacche impermeabili da infilarci quando fa freddo/piove), sicuramente quella cosa per la macchina (ovetto?), un pacco di pannolini 3/6 mesi (mi sa che per ora è magrino…poi si vedrà), creme e altro per l’igiene (Fissan si usava ai miei tempi, ora non so), due/tre biberon da sterilizzare (all’inizio), pochi vestitini per il piacere di comprarli, che sarai invasa dai regali. Piuttosto io penserei a quello che devi portare per il viaggio, ci sarà freddo lì? E comincerei a sferruzzare qualcosa, un maglioncino o una copertina da portare appresso, per il piacere di fare qualcosa per lui nell’attesa. Oh, nell’emergenza si fa un salto in negozio (i padri ci sono anche per questo…)

  6. Mana ha detto:

    Per la mia personale esperienza quello che NON serve:
    culla, fasciatoio (a noi l’avevano prestato, ma un bimbo lo puoi cambiare anche sul letto), carrozzina, trio, passeggino off road (per le scampagnate lo puoi mettere nel marsupio)

    Quello che serve:
    lettino, passeggino + sacca impermeabile per l’inverno, vaschetta per il bagnetto, sediolina per metterlo quando hai cose da fare e non puoi tenerlo in braccio, sediolino per la macchina, meglio il marsupio della fascia, pannolini, salviettine, copertine. Se mi viene in mente altro ti scrivo! Oggi altra tacca sul muro :)

  7. valeria ha detto:

    Non sono pratica… Ma se fossi mamma vorrei il marsupio, se fossi bimbo/a vorrei il marsupio.

  8. Gianc. ha detto:

    il marsupio (ben scelto, costano cari e amari, noi abbiamo usato con profitto un costosissimo baby bjorn con SUPPORTO LOMBARE! se lo prendi SCEGLI QUELLO CON SUPPORTO LOMBARE! Pensate alla vostra schiena!) e’ ES-SEN-ZIA-LE! la fascia e’ caruccia, ma puo’ essere di non immediato utilizzo. Il passeggino off-road e’ adorato dai papa’, fa tanto SUV, e’ comodo anche in citta’ se i marciapiedi sono alti o con pietre non perfettamente in piano, ma dovete vedere se vi entra in macchina/ascensore tuo e dei nonni. Provatecelo prima…
    Trio ormai no: la culletta del trio la usi al max fino a 6 mesi, poi la creatura cresce, ci va scomoda, vorra’ guardarsi intorno, strepitera’ come un assatanato quando e’ sveglio e per 15 giorni porterai lui in braccio o nel marsupio e spingerai la carrozzina vuota o piena di spesa… poi ti stufi e la metti in cantina e/o la usi solo a casa per pennichelle estemporanee, quindi lascia perdere, o fattela prestare da un’altra mamma per un po’.
    Il “duo” invece: passeggino+ovetto che ci si incastra e’ perfetto: porti il telaio in macchina e lui lo sganci/agganci con le cinture nel suo posto senza portare cose in piu’. Se il bimbo e’ piccolino lo usi sul passeggino fino ad oltre un anno, poi lo lasci fisso in macchina fino oltre ai 2 (dipende dal peso e lunghezza). Se hai il lettino con le sbarre il fasciatoio e’ comodo, specie se voi siete “lunghi”: ce lo hai comodo per cambiarlo ad altezza petto e non devi piegarti troppo. Oltre rendere spettacolari delle simpatiche fontane di merda (perche’ merda e’, sappiatelo, non cacchina santa, sia chiaro!), la schiena te ne sara’ estremamente grata visto che per qualche anno avra’ da fare un certo qual superlavoro. La pasta fissan si usa ancora… Con i pannolini serve… vaschetta da mettere nella vasca da bagno: si, la usi fino a 2 anni.

    Cose da vestire…booh… pragmaticamente sarei per l’usa e getta visto che ogni cosa la metteranno per non oltre tre mesi ma purtroppo non ne fanno; userete tante, tante tutine. il riciclo da altre mamme amiche soddisfa la naturale parsimonia e qualche cose di piu’ belllino per avere la soddisfazione di comprargli qualcosa di tuo e nuovo… salviettine umidificate YES! sempre un pacco a portata di mano. Sterilizzatore per biberon: per un po’ dovrai usarli (dicunt) quello piu’ comodo e’ lo sterilizatore a vapore da piazzare nel microonde: in 6 minuti hai fatto, non porta odori strani e non devi incartarti con liquidi vari e tenerli a mollo per ore. tanto alcuni biberon li usi per un po’ anche per portarti l’acqua in giro (anche 3 anni). Controllate pero’ che sia della misura giusta per il microonde che avete.

    Per il resto… c’e’ questa dannata usanza di darteli in mano senza libretto di istruzioni… tocca arrangiarsi.

    Un abbraccio e buon divertimento.

  9. pensierini ha detto:

    P.S. Ai miei tempi remoti, certi negozi specializzati (tipo Prènatal) tenevano lezioncine gratuite di gruppo per insegnare qualcosa alle (future) mamme in panico, tipo come cambiare il pannolino, come fare il bagnetto, quanto cambio avere per stare meno in ansia, etc… A proposito, Prènatal vende(va) abiti molto belli e robusti e quindi altrettanto cari: per questo, io facevo sempre una piccola scorta di cose belle nelle sue svendite stagionali (erano a metà prezzo o anche 70% in meno), per l’anno successivo, idem con i negozi di scarpette, quando le porterà di pelle, i quali sono tutti cari arrabbiati. Invece, ho sempre evitato il negozio Chicco, che è esageratamente costoso. Per il resto, le tutine scompagnate dei banchetti al mercatino rionale vanno più che bene, fino alla scuola materna e oltre.
    A me di utile avevano regalato solo il seggiolone (Foppa Pedretti di legno chiaro, robustissimo, poi diventava anche seggiolina), per il resto mi sono dovuta arrangiare da sola, per tentativi ed errori. In compenso, i vestitini e tutto il resto di mio figlio sono andati ai cuginetti piccoli. Ti dicevo di fornirti di un cambio numeroso perché a noi avevano detto invece di comprare poca roba, ‘che tanto il bimbo cresce in fretta’, e allora abbiamo passato un sacco di tempo a lavare a mano e poi asciugare col phon magliette e ghettine, per averle in tempo per il prossimo cambio, finché ci siamo stufati e siamo andati in merceria e al mercato a fare un po’ di scorta.
    Ciao! :-)

  10. tittisissa ha detto:

    Il mio consiglio è molto “datato” perché l’esperienza di mamma risale a 20 anni fa ma ecco cosa mi sento di consigliare; niente orpelli temporanei. Ok passeggino e sediolino per auto, sceglietene uno che cresca col principe altrimenti dovrete cambiarlo in breve tempo. Io sarei anche per il girello ma mi fermerei qui. Niente colletta che in pochi mesi non servirà più optate per un lettino con le sponde. Adesso ce ne sono di bellissimi che durano per anni. Il resto è superfluo credetemi!
    Resto in giro per qualsiasi altra informazione ;)

    • tittisissa ha detto:

      Il mio consiglio è molto “datato” perché l’esperienza di mamma risale a 20 anni fa ma ecco cosa mi sento di consigliare; niente orpelli temporanei. Ok passeggino e sediolino per auto, sceglietene uno che cresca col principe altrimenti dovrete cambiarlo in breve tempo. Io sarei anche per il girello ma mi fermerei qui. Niente culletta che in pochi mesi non servirà più optate per un lettino con le sponde. Adesso ce ne sono di bellissimi che durano per anni. Il resto è superfluo credetemi!
      Resto in giro per qualsiasi altra informazione ;)

  11. tittisissa ha detto:

    Non so cosa è successo ma il sistema ha doppiato il mio commento mentre cercavo di correggere la parola culletta.
    Vabbe..in ogni caso la zia Titti è pronta per lo spupazzamento.
    Vi sono vicina <3

  12. giovanni ha detto:

    servira’ sicuramente…molto amore, ma vedo che siete gia’ preparati…..
    ;-)

  13. silvia ha detto:

    Per una sorta di scaramanzia i miei due figli (soprattutto il primo, ovviamente!) sono nati quasi nudi.
    Ho comprato (o mi sono procurata da amici e parenti) tutto dopo la nascita, man mano che mi serviva…e di molte cose , per alcuni irrinunciabili, non ho mai sentito la necessità!
    Il biberon del primo figlio è stato comprato nel tragitto ospedale-casa!

  14. ciacco.29 ha detto:

    Siccome chiedi, esco dal mio nascondiglio di lettrice silenziosa e aggiungo i miei due spiccioli:
    – niente culla e niente celletta per la carrozzina, inutili dopo i 6 mesi o giù di lì, ma un riduttore per il lettino (o anche solo uno di quei “baconi” lunghi per aiutare l’allattamento da disporre attorno al piccino perchè si senta protetto nel sonno)
    – un telaio con il suo passeggino ed il suo ovetto, “off road” o no, dipende dalla vita che fate, a Lucca non mi sembra necessario, ma magari per scorrazzare sui viottoli di Farneta può essere utile. Mi sono trovata bene con il tipo che si può montare verso il genitore quando sono piccoli e verso il mondo quando sono più grandicelli, ma è cosa soggettiva e personale;
    – un marsupio col supporto lombare (magari però dopo, quando il principe sarà con voi, così prima provate);
    – la vaschetta per il bagno o anche un riduttore, anzi secondo me il secondo è meglio se avete la vasca perchè ci sguazza più a lungo;
    – un seggiolone (a me è stato utilissimo quello da 15 Euro dell’IKEA si smonta in un attimo e ci si porta bene anche in giro);
    – un bel tappeto morbido per giocare ed esplorare;
    – un materassino per il cambio (anche del tipo da “passeggio”). Secondo me il fasciatoio non è necessario, ma individuare un bel piano comodo in casa non è male.
    – per i biberon basta e avanza un ciclo in lavastoviglie (magari a 65 – 70 gradi) senza brillantante. E’ abbastanza inutile sterilizzare qualcosa in cui metterai un prodotto che non è sterile, che toccherai con mani che non sono sterili e metterai in una boccuccia che non è sterile, Penso che pulito basti
    – body, tutine, vestitini in genere servono in gran numero, ma non vale la pensa psenderci grandi cifre tanto si rovinano e diventano piccoli rapidissimamente.
    Infine, il mio consiglio più importante: buon senso, non riempirsi la casa di cose di cui non si è certi l’utilità nel nostro caso e un giro da Baby Bazar (o simili) insomma quei posti dove puoi trovare cose da bambini usate in ottimo stato a prezzi interessanti.

  15. donna allo specchio ha detto:

    anche la zia anna puo offrire spupazzamento, non consiglie perchè non ho bimbi, ma pare abbia una certa fama nell’addormentare bebe recalcitranti al sonno

  16. letteredalucca ha detto:

    Grazie grazie grazie!
    È incredibile quanto siate tutti così meravigliosamente attenti, è bellissimo!

  17. Enrica ha detto:

    Oh, e non ce la faccio a non dire nulla!
    -sì al Bacone restringi lettino
    -fascia, di quelle corte e morbide che son più facili. Te la potrei pure prestare con lezioncina breve di posizionamento
    -passeggino che ti pare, tanto off road ci vai comunque
    -no creme no troiai, però pensa un attimo ai pannolini lavabili
    Non ti manca nulla, comunque, perché sei gasata a bestia e tanto basta!
    Bisous e chiamami per la fascia!
    E.

  18. Cosmic ha detto:

    hai avuto già tanti consigli, molte scelte sono personalissime e quello che per me l’ideale per un altro è il demonio… ma ti dico la mia esperienza (i miei bimbi hanno 7 e 4 anni, quindi abbastanza recente). fra fascia e marsupio, li ho provati entrambi, meglio la fascia che si può usare in modi diversi a seconda dell’età del bambino e non è affatto difficile da indossare (cosa che invece ho creduto inizialmente e per questo ho iniziato col marsupio che mi ha fatto venire il mal di schiena quando mio figlio aveva appena 2 mesi, mentre la fascia l’ho usata fino ad un anno e una decina di kg per prenderci l’autobus ogni giorno). ovviamente niente talebanismi, passeggino e marsupio sono ugualmente utili e pratici, semplicemente dipende dalle situazioni. carrozzina senz’altro no, è grande e vorrà guardarsi intorno. io l’ho usata al massimo fino a 3 mesi. piuttosto quando avrà un annetto vi consiglio un passeggino superleggero da battaglia perchè quelli superaccessoriati sono belli, reclinabili e tutto quello che vuoi, ma pesano e ingombrano un accidenti. per l’auto, l’ovetto andrà benissimo se è piccolino di statura per qualche mese, ma informati bene perchè esistono seggiolini che si modificano nel tempo con diverse omologazioni, del tipo che puoi mettere sia fronte che contro il senso di marcia ecc. a seconda dell’età che ti durano anche 3 anni e sono forse più pratici dell’ovetto (il mio lo detestavo, era poco maneggevole tanto più che i miei figli erano grandi e a 6 mesi avevano già le ginocchia in bocca lì dentro, usato davvero poco e bestemmiando – però dopo 7 anni ce ne saranno sicuramente di migliori). pannolini lavabili o uase e getta, questa è una scelta tua (hai tempo di fare tutte quelle lavatrici in più? come si smaltiscono i rifiuti nella tua città? hai voglia di fare una spesa grossa tutta insieme che poi ammortizzerai nel tempo?), per quanto mi riguarda mi sono trovata benissimo con quelli della marca del supermercato a 3,90 il pacco. la cremina serve sicuramente, da usare solo quando serve. il fasciatoio c’è chi dice che non sa che farsene, a me cambiarli sul letto faceva venire il mal di schiena, oltre al fatto che a una certa età si divertono a scappare ad andarsene poi in giro x il letto col culetto sporco di cacca :-D tutto dipende ovviamente anche dallo spazio che hai in casa. l’unico mito che occorre sfatare è che niente è indispensabile e tutto va bene finchè ti semplifica la vita, e sei tu a capire che ti serve. take it easy e quando dovrai svezzarlo guarda questo sito: http://www.autosvezzamento.it/ (ovviamente anche in questo caso, senza troppi talebanismi).

  19. raf ha detto:

    solo un piccolo appuntino, ho scoperto dopo aver comprato il marsupio e lasciato per la fascia, che nel marsupio il bambino poggia tutto il peso sui genitali e quindi non è proprio consigliato, mentre nella fascia assume una posizione più naturale e può variarla,per imparare ad usare la fascia ho visto tanti di quei video su youtube, che posso tenere un corso, le africane usano un semplice pezzo di stoffa per i loro bambini e anche se sembra che li schianteranno a terra, non è cosi, anzi è molto comodo, ma si deve fare pace con la super razionalità e per me non è stato facile
    tanta felicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...