lucettina e il vestitino da fia

tempo di saldi e lucettina deve cercare qualcosa da mettersi per un paio di matrimoni in vista.

così a volte, la sera dopo il lavoro, fa un giretto per negozi da femmine, non potendo pensare di presentarsi ai matrimoni con l’uniforme “jeans e maglietta nera con lo scollo a V” che la rassicura tanto.

dopo vari giri decide di entrare in un vero negozio da fie per provarsi un vero vestitino da fie che ha visto in vetrina.

il vestito è proprio da fie.

color cipria (per i maschi cliccare qui), tutto voile (per i maschi cliccare qui) e dalle morbide spalline.

oh che bellezza!

oh che morbidezza!

oh che svolazzi!

oh che vestitino da fia!

e lucettina, come un’aspirante gallina padovana decide di provarlo.

si chiude nel camerino, determinata a non guardarsi allo specchio finché il vestitino non sia completamente messo, che se lo sguardo cade su di lei mentre si infila nel coso volante si vergogna di se stessa e rinuncia, lucettina lo sa bene.

toglie il vestitino volante dalla gruccia.

nota, con orrore, che il vestitino volante, dentro, ha una specie di canottiera elasticizzata del medesimo colore, con le sottilissime spalline attaccate alle spalline principali del vestitino da fia.

sente già il fallimento nel cuore.

quel genere di cose con dentro altre cose si arricciolano, si incriccano, si inciampano nelle puppe, si incastrano senza modo di rimediare, si incasinano senza pietà.

decide di prenderla con calma.

dall’alto prende il vestitino e lo chiude a fisarmonica per farlo passare dalla testa.

lo infila.

e si perde.

non trova più le spalline interne e allora lo ritoglie.

primo tentativo andato a ramengo.

fa di nuovo la fisarmonica, cercando di non farsi impressionare.

passa di nuovo il vestito dalla testa e le cadono gli occhiali.

si china per raccoglierli.

lo sguardo cade nello specchio e si vede, sgrendinata, rossa in viso, mentre è prigioniera del vestitino da fia che la tiene per il collo.

lo ritoglie.

fa la fisarmonica per la terza volta.

testa.

passata.

primo braccio.

passato.

secondo braccio.

stop.

di nuovo.

testa.

primo braccio.

secondo braccio.

puppore.

mentre prova a srotolarlo sulle puppe ecco che accade quello che aveva previsto.

il sotto non obbedisce al sopra e si blocca.

lei intanto non sente più l’aria condizionata del negozio, sente solo il vento del deserto, un vento caldissimo, sudato e color cipria.

moccola.

ma in silenzio.

è prigioniera,  e sarà già tanto se riesce a uscirne da sola e non devono chiamare i pompieri.

si dimena, si agita, si dondola.

e infine ci riesce.

toglie il vestitino da fia.

compra un paio di jeans e una maglietta nera con lo scollo a V.

al matrimonio penserà la prossima volta.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a lucettina e il vestitino da fia

  1. AD Blues ha detto:

    :D
    Che poi, chi l’ha detto che ad un matrimonio non si può andare in jeans e maglietta nera con lo scollo a V ?

    —Alex

  2. donna allo specchio ha detto:

    no i jeans no per un matrimonio, oppure adattare con dei pantaloni da smoking neri e una maglietta sexi, semplice, (ma non troppo) magari non troppo paiettata che è elegante riflettendo più la personalità di lucettina. qui ci vorrebbe ondalunga che mi pare molto esperta di trendy, io non lo sono più. Quando vado in italia mi scambiano per francese (o pegggio) crucca. Il che m’interroga parecchio, anche sul mio abbigliamento ;)

    • Graziella ha detto:

      Il suggerimento dei pantaloni neri tipo smoking è ottimo, ma la maglietta, per favore, non sceglierla nera! Vedo troppi matrimoni che sembrano funerali, per quanti vestiti neri che ci sono :( . Il nero è elegante,si, ma non è adatto ai matrimoni…

  3. Valeria ha detto:

    Esilarante! … Le grandi donne sono sempre a disagio, col vestito da fia.

  4. marcoghibellino ha detto:

    chi ha detto che bisogna andare ai matrimoni?

  5. marcoghibellino ha detto:

    UU l’ultimo cui sono andato era il mio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...