un gatto rosso, di notte, per caso

passavo io e passava lei, penso fosse una gatta adesso che ci ripenso.

adesso che ci ripenso mi piace pensare che sia una gatta che conoscevo una volta, quando era piccola e che sia tornata in visita alla corte.

ma passavo io e passava lei e era notte e in mezzo alla piazza stava un arancio addormentato.

e io ho avuto un balzo al cuore.

perché romeo non poteva essere, eppure a nessun altro gatto era stato concesso, finora, di essere completamente rosso come lui e di passare da sotto l’arancio.

e poi perché romeo poteva anche essere, i gatti si sa che hanno sette vite, e io avrei avuto tanta voglia di incontrarlo di nuovo, romeo.

per chiedergli dov’era stato tutto il tempo che la corte lo aveva pianto morto, e lui, invece, con la sesta vita a disposizione, se ne stava magari a guardarci sornione dall’alto di un tetto, rosso per confondersi con lui.

non era romeo, però.

mi ha guardato troppo morbida per essere un gatto maschio, ed era troppo minuta, e troppo spaventata e curiosa insieme.

ho sognato che fosse stata cipria.

che era venuta a trovare nasolungo, come fanno le sorelle quando sono preoccupate che il fratello debosciato mangi regolarmente, si lavi con attenzione e frequenti qualche donna della quale innamorarsi.

l’ho immaginata ritrovare la strada di casa dopo anni di lontananza, seguire la punta del naso come un’antenna e alla fine sentire un profumo di arancio, ristorante e cestino della spazzatura, quel mescolìo di odori e di farfalle nello stomaco che ti dice “sei a casa”.

chissà se avrà avuto paura di essere delusa, se le biciclette dove amava dormire da piccina erano ancora comode, se sia stata contenta di rivedere il cielo ottagonale della piazza.

di notte ha visto me, che barcollavo assonnata verso casa e io ho visto lei, sedersi, come faceva romeo, fuori dalla porta di fiammetta, come ogni bravo gattorosso che si rispetti.

bentornata cipria, chiunque tu sia diventata adesso.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a un gatto rosso, di notte, per caso

  1. biba ha detto:

    Bella storia! Invece questa mattina mio figlio ha trovato la sua gatta, che stava sempre in giardino, investita e morta in una strada vicino a casa sua… Ciao Agata, ovunque tu sia adesso!

  2. giovanni ha detto:

    parli della piazzetta dell’arancio? abiti li vicino?…..piazzetta molto carina….ci siamo fermati per un piccolo riposino ai nostri piedi…

  3. AD Blues ha detto:

    Uno di questi giorni (anni, lustri?) deciderò di farmi adottare da un altro felino ed ho già deciso che sarà rosso

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...