la star

lucca, sabato mattina di sole e di cocente mal di testa.

lucettina, dopo aver sgrunteggiato abbondantemente girando per casa abbrutita come una cantante rock dopo una notte di sbornia (in realtà aveva mangiato in pizzeria con mammuth e babbuth, ma ormai si sa, la nostra eroina è in avanzato stato di decomposizione e invecchiamento), i capelli legati con un gommino indecente, gli occhiali cispiosi, i pantaloni della tuta e una camicetta un popo’ “a quel mo’” decide che è l’ora di uscire di casa, non va bene abbrutirsi mentre fuori c’è il sole.

lo decide ma fa un compromesso con se stessa: resterà in tuta, ciabatte infradito e gommino, perché anche le star escono così, lo ha visto dal parrucchiere il mese scorso e se fotografano sciatta julia roberts perché lei non può fare via fillungo in ciabatte?

così, verso le dieci, ciabattando esce di casa.

si tira dietro il portone inseguita dal miao implorante della gattagrigia che vuole venire a giro con lei neanche fosse un cocker, (anche se in tuta e con una gatta al guinzaglio la mise da matta sarebbe perfetta…) e ciabatta per le scale, come una livornese, incurante del fatto che non vive a livorno, ma a lucca, dove la gente di solito non ciabatta per strada, a meno che non si tratti di turisti o di livornesi in transito, per l’appunto.

arrivata in fondo alle scale gira la maniglia del portone (non prima di aver controllato che la bici ci sia e stia bene, accidenti al ladro e alle su’ ‘orna) e fa per uscire.

ma la vietta di casa sua è ingombra di gente.

con la macchina fotografica.

che scatta foto a non finire e parla una lingua ostrogota a lei ben nota.

sorride, si pettina, si guarda i piedi inciabattati e finge sicumera.

sceglie il profilo migliore e lascia che i flash la portino con loro in germania, attraverso qualche pagina facebook di crucchi con lo spolverino color malva e le ciabatte coi calzini.

dopo qualche scatto si guarda intorno per capire meglio.

i crucchissimi non stanno fotografando lei.

ma il cavallo alla sua sinistra, che sorride con tutti i denti, attaccato a una carrozza per turisti.

svicola via, facendo appena in tempo a sentire il vetturino descrivere casa sua come “un palazzo tipico di lucca”.

meno male che non l’ha vista uscire in ciabatte…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a la star

  1. AD Blues ha detto:

    No no, secondo me aspettavano proprio te.
    Poi ovviamente hanno finto noncuranza per non imbarazzarti ma aspettavano la vera star di Lucca; sennò come si spiega il ricevimento hollywoodiano della sera?
    :)

    —Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...