io credo che lassù…

lucca, strada per il lavoro, lucettina alla guida è un po’ tesa per il traffico, per i camion e per la temporanea lontananza da thelma, per riunioni organizzate in momenti diversi.

unica consolazione il ruggito del coniglio, trasmissione storica di radio 2 che fa parte della sua vita da tanto, tanto tempo.

la trasmissione viene interrotta spesso dalla pubblicità e lucettina non si fida a cambiare stazione: quando guida non riesce a fare molte cose contemporaneamente, così si rassegna e aspetta.

ad un certo punto arriva la pubblicità di una trasmissione rai.

avete presente la rai? radio televisione italiana? quella che negli anni del dopo guerra insegnò agli italiani una lingua comune, portò nelle case parole, termini, concetti, cultura?

negli anni sessanta c’era perfino una trasmissione, che si chiamava “non è mai troppo tardi” e che insegnava a leggere e a scrivere agli analfabeti.

quando io ero piccola di questa “missione” rimaneva qualche strascico: il pomeriggio c’era “rai scuola” a cura del “dipartimento scuola educazione”, qualcuno se lo ricorda?

ebbene…

anche la trasmissione “io credo che lassù” dice di essere per un pubblico di teenagers.

nella pubblicità infatti si sentono voci di ragazzini e ragazzine che dicono cosa credono ci SIA lassù.

“io credo che lassù c’è un prato”.

“io credo che lassù ci sono i sogni dei ragazzi.”

“io credo che lassù ci sono le persone che mi vogliono bene”.

cinque o sei frasi, una dietro l’altra, TUTTE all’indicativo.

a ogni frase la sensazione è quella di farsi sabbiare le gengive.

io capisco far parlare la ggente, e i ggiovani, ma alla ggente e ai ggiovani, non sarebbe il caso di tornare a insegnare l’italiano di base?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a io credo che lassù…

  1. marcoghibellino ha detto:

    e , fortunatamente per te, non hai modo di leggere tesi di laurea da correggere =.=

  2. La 'ognata ha detto:

    E stiamo perdendo piano piano, in modo quasi impercettibile, anche l’articolo determinativo: “settimana scorsa”, “tutta notte”, ecc.
    Per non parlare delle badilate di “piuttosto che” tirate a caso al posto delle congiunzioni.
    Ogni lingua tende, col tempo, a semplificarsi. È una necessaria evoluzione. Peccato che questa somigli tanto a un’involuzione :(

  3. AD Blues ha detto:

    Per ogni congiuntivo sbagliato una accademico della crusca perde una ciocca di capelli.
    Io ci lavoro vicino e giuro che in quel palazzo son tutti calvi!

    —Alex

  4. Francesca Merlini ha detto:

    Figurati che ieri in una pubblicità di uno struccante ho sentito: “facilita la detergenza della pelle” invece che la detersione…Io pensavo che “detergenza” non fosse nemmeno italiano (tanto è brutto) invece lo è, ma ha -ovviamente- un significato del tutto diverso.
    Purtroppo stiamo perdendo un sacco di cose: il congiuntivo, gli articoli, la punteggiatura corretta. Secondo me non è un problema di lingua che si semplifica (accettabilissimo), ma di insegnamento che si impoverisce fin dalle cose di base.

  5. Valeria ha detto:

    … ERRORI che suonano così male… Anche a me fanno venire il prurito! Ma si sentono ovunque…

  6. donna allo specchio ha detto:

    non so, io da quando vivo col biondino che è francese parlo un ibrido di franitaliano e non mi rendo più conto. So solo oramai in italia miscambiano per francese anche se sono da sola e parlo italiano e vesto italiano (oltretutto)

  7. pensierini ha detto:

    AAARGH! ORRORE! A parte il congiuntivo, fa schifo anche l’argomento della trasmissione!!!!

  8. marcoghibellino ha detto:

    OTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT
    http://www.lanazione.it/arezzo/arriva-assassinio-nella-cattedrale-lo-spettacolo-per-salvare-la-pieve-1.853028

    La pieve di S Maria merita restauri è bellissima, ma non credo andrò a vedere il dramma … farei il tifo per Enrico II

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...