trent’anni in due

sono lì, ogni mattina, sotto porta santa maria.

aspettano di entrare a scuola, forse sono in classe insieme.

lei è bella, quanto sanno essere bellissime le ragazzine, dai lunghi capelli biondi, le gambe che si stirano dentro ai jeans sempre troppo corti, uno zaino sulle spalle e una bocca a cuoricino in mezzo al viso.

lei parla, parla parla.

lui è brutto, come solo sanno essere brutti i ragazzini a quindici anni. fra l’altro si vede che non rimarrà brutto a lungo. presto i peli sotto al naso diventeranno barba, il mento si allungherà e gli occhi e il naso si allargheranno, facendolo diventare un uomo.

ma adesso è un implume, saggio, ragazzino.

e ascolta, ascolta, ascolta.

arriveranno a trent’anni in due.

lei si lamenta, delle professoresse, delle amiche, della mamma.

lui annuisce e sorride, per lui è uguale, resterebbe ad ascoltarla anche se leggesse la ricetta della torta di mele o del cinghiale in umido.

sono pochi minuti, ogni mattina, prima della scuola.

lei sa che lui la capisce.

lui sa che lei lo sa.

a volte, quando riesce a parlare, lui cerca di placare la sua ira.

“dai, secondo me non lo può aver fatto apposta…”

azzarda.

“figurati! lo fa S E M P R E apposta!”

chiarisce lei.

lui scuote la testa, non la convincerà mai, sorride da sotto la zazzera di capelli da bambino.

quando lui sorride, per un attimo anche lei respira.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a trent’anni in due

  1. AD Blues ha detto:

    Lui non è saggio, è solo rincoglionito dal fiume di parole della ragazza!

    Per il momento spacca-poesia delle 7, abbiamo presentato il commento di Alex ;)

    —Alex

  2. pensierini ha detto:

    Ah, le amicizie amorose degli anni del liceo… (sospiro)

  3. Valeria ha detto:

    Improbabili squilibri si incontrano. Meraviglioso e terribile.
    Perché c’è sempre un rincoglionito che si logora:-)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...