scusi, vorrei un kaiserschgrn, un kaisegmrgmnr, un kaisersbrum, un kaiserschmarrn!

stasera, non chiedetemi come mai solo stasera, non lo so neanche io ma meglio tardi che mai, ho mangiato per la prima volta il kaiserschmarrn.

fidatevi: è molto più buono del nome che porta.

è una cosa da servire calda o tiepidina, con le scaglie di mandorle e la mousse di mela, è buonissima e ho saputo che è tipica austriaca, anche se la cameriera me l’aveva spacciata come tipica di berlino, d’altronde la cameriera era cilena, sanaseglei, poverina.

ad ogni modo, il kaiserschmarrn è buonissimo, intanto, pur esendo austriaco NON contiene cannella, sialodatogesucristo, è morbido e croccante insieme ed è una specie di grossa frittellona rotta in molti pezzi, ripassata  in padella e servita subito.

nel mio caso va mangiata dopo aver abbracciato nonno marx, aver camminato naso in su per vedere la torre della televisione, aver sbofonchiato contro una cruccaccia che mi ha fregato nella fila alla cassa del supermercato, aver preso il bus con la serenità di chi a berlino ci ha già giocato, aver visto la porta di brandemburgo (mi fa sempre specie scriverlo con  la “m” prima della b) tingersi di blu per le prove generali del festeggiamento per il 25 anniversario della caduta del muro.

a casa lo rifaccio il kaisersgrummnsen, il kaisersfrunzen, il coso, lì.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a scusi, vorrei un kaiserschgrn, un kaisegmrgmnr, un kaisersbrum, un kaiserschmarrn!

  1. AD Blues ha detto:

    Non vedo l’ora di assaggiarlo!

    —Alex

  2. marcoghibellino ha detto:

    ti credo sulla parola, avendo appena scoperto che anche ad Edinburgo si può mangiare bene nulla mi stupisce più .
    http://www.scoziatravel.it/mangiare-bere-scozia/

  3. janecole ha detto:

    Ma sai che non l’ho mai mangiato. Anzi, dirò di più, non l’ho mai neanche sentito nominare. Questa è una lacuna da colmare: assolutamente!

  4. laperfezionestanca ha detto:

    Ricetta trovata. Sembra buono e facilissimo. Però non mettere il pizzico di sale per montare a neve gli albumi, bensì qualche goccia di succo di limone. Dario docet!

  5. Morgaine ha detto:

    È uno dei miei dolci preferiti e mi stupisco che tu non lo abbia mai mangiato.
    Io l’ho provato la prima volta a Salisburgo, poi nelle mie lunghe frequentazioni bavaresi, ma si trova molto spesso anche sulle Dolomiti.
    L’ho provsto a fare a casa, ma il rischio di frittata è altissimo.
    Facci sapere come viene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...