alla fiera

l’ho fatto, ci sono tornata, come ogni anno.

quando vivevo in germania cercavo ogni modo possibile per andare alla fiera, prendevo ferie, contavo su riunioni fiorentine vicine al fine settimana, confidavo nella provvidenza.

a volte mi riusciva, a volte no.

quando non mi riusciva scrivevo post smelensi pieni di nostalgia per gli imbonitori della fiera che vendevano il taglia ananas, il cencio che pulisce da solo, il levapelucchi, lo spremi agrumi e la bistecchiera che fa le bistecche magre.

quando mi riusciva compravo il taglia ananas, il cencio che pulisce da solo, il levapelucchi, lo spremi agrumi e la bistecchiera che fa le bistecche magre.

domenica mi sono moderata. complice la sgropponata in bicicletta e la presenza dei suoceri davanti ai quali cerco sempre di darmi un contegno (trucco finito qui, visto che la socera legge il blogghino, ossequiosi omaggi, signora socera!), non ho urlato come una scimmia davanti a qualsiasi venditore di ciarpame e non ho comprato ciottori vari, deludendo perfino le aspettative di HDC che già si vedeva a dovermi frenare.

il socero ha comprato frati per tutti (per i non di lucca: i frati sono come i bomboloni ma hanno un buco nel mezzo, a lucca si risparmia su tutto) boni, e io ho ricevuto in dono un detersivo superpulente.

alla fine non abbiamo resistito.

sull’imbrunire, le luci da gaypride delle giostre ci hanno attratto come le mosche il miele.

è stato bello vedere che ci sono certezze che durano tutta una vita: i cigni da acchiappare per il collo (qualcuno sa dove potrei procurarmene uno, per caso? lo bramo) per vincere pupazzoni che nessuno vince mai, gli aeroplanini che mi ricordavano tantissimo il disco spaziale di goldrake, e dove una volta con sonia ho vinto un giro gratis, l’ottovolante, la ruota panoramica e soprattutto i calcinculo.

i calcinculo sono la mia giostra preferita.

purtroppo non ho vinto, perché quella mezza sega di HDC che da grande vuole pure fare l’astronauta è diventato verde appena ha messo in moto e non mi ha spinto come avevamo concordato.

cercasi spingitore di calcinculo per la prossima puntata alle giostre.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a alla fiera

  1. pensierini ha detto:

    Mai chiamare mezzasega il maritino, se la socera legge il blogghino! ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...