renzie la strega

titolo di repubblica.it: “Unioni gay come le nozze. Al via la legge”

io a volte mi ostino a seguire una logica lineare, per cui, davanti a un titolo così sobbalzo.

“bada te! hanno fatto la legge sui matrimoni gay e io neanche me ne ero accorta! ma sto Renzi è davvero un fenomeno, vuoi vedere che mi tocca ricredermi?”

quindi leggo e capisco un po’ di più del fantastico mondo di renzie la strega e del giornalismo che lo circonda.

“a settembre inizierà la discussione parlamentare”

spiega l’articolo.

è un po’ come annunciare il proprio matrimonio con il ragazzo che hai incontrato ubriaca la sera prima e che non si ricorda di te, ma evidentemente, in questo nuovo corso di piazzisti delle riforme usa così, poco importa che le cose si facciano, l’importante è che si annuncino.

in ogni caso una cosa positiva, eccome se positiva c’è, nel modo bullo di fare politica del nuovo che avanza.

durante i governi precedenti del centro sinistra le “nozze gay” non sarebbero neanche state annunciate, i cattolici si sarebbero armati perfino in anticipo, e un titolo del genere, falso quanto ti pare, ma un titolo del genere non sarebbe neanche apparso.

sarebbe apparso qualcosa come “è tempo di iniziare un rispettoso confronto in parlamento sulle diverse sensibilità della maggioranza in merito a un tema che da sempre necessita dibattito e approfondimento sempre all’interno delle rispettive visioni, senza turbare la coscienza cattolica del paese”.

nel mondo di renzie appare: “unioni gay, al via la legge”.

se stavolta, il cosiddetto “mondo cattolico” che ai tempi gloriosi dei PACS marciò su roma al family day, spiegandoci che di famiglie ce ne era una sola e che vide membri della stessa maggioranza di governo protestare contro una timidissima proposta della loro stessa maggioranza (il mio dramma è che non dimentico mai una faccia, figuriamoci una come quella di rutelli o della binetti) lascerà che un cattolicissimo presidente del consiglio faccia una legge che porti fuori il paese dal medioevo dei diritti nel quale sta affondando, io ne sarò molto felice, molto molto felice.

cercherò di essere galileiana, di mettere da parte quello che penso di renzie e dei suoi cortigiani e attenderò settembre, salvando l’articolo di repubblica.it nella cartellina “cose annunciate” che scoppia di files, aspettando di poterlo finalmente salvare in quella “cose fatte veramente”, che per il momento è un po’ vuota.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a renzie la strega

  1. pensierini ha detto:

    Speriamo. Con poca fiducia. Ma speriamo.

  2. marcoghibellino ha detto:

    è questo il trucco di Renzi,
    ” è un po’ come annunciare il proprio matrimonio con il ragazzo che hai incontrato ubriaca la sera prima e che non si ricorda di te, ma evidentemente, in questo nuovo corso di piazzisti delle riforme usa così, poco importa che le cose si facciano, l’importante è che si annuncino.”

    Prima o poi dovrà pur fare qualcosa ma nel frattempo lento e costante si costruisce un sistema di potere autocratico dentro e fuori il partito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...