dichiarazione di voto

alle scorse europee vivevo in germania e fui molto felice di poter votare lì.

votai per martin schulz, che era candidato membro del parlamento.

stavolta è candidato presidente della commissione, e di nuovo, se vivessi ancora in germania, non avrei esitazione, martin schulz.

però non vivo più in germania e il partito che in italia sostiene la candidatura di schulz è il PD e io, non ho la minima intenzione di votarlo.

di seguito le mie considerazioni:

1) alle primarie nelle quali vinse pierluigi bersani, matteo renzi sostenne che se avessimo lasciato votare tutti i cittadini, di destra o di sinistra che fossero, non solo lui le avrebbe vinte, ma avrebbe vinto anche le elezioni. questa teoria mi fu confermata anche da molti che vennero a votare, dichiaratamente di centrodestra, “se vince renzi vi voto, altrimenti no”.

2) benissimo. alle primarie successive, quelle per fare il segretario, renzi ha stravinto, votato naturalmente non solo dai cittadini “che se ci fosse stato renzi vi avrei votato” ma anche da tantissimi elettori, simpatizzanti e militanti di centrosinistra.

3) ne consegue, comunque, che adesso che c’è renzi, tantissimi elettori che prima votavano centrodestra voteranno PD, lo hanno detto, promesso e minacciato, e lo ha detto anche il neo segretario-premier.

4) da ciò, io posso sentirmi serenamente libera di votare chi mi pare, è finito l’incubo del voto utile, responsabile, che faccia argine contro il degrado berlusconista prima e grillino dopo, renzi avrà moltissimi voti dagli elettori di centrodestra, finalmente rassicurati dal fatto che adesso lui è segretario e pure presidente del consiglio. e io posso sentirmi libera.

5) quindi io posso finalmente votare per tsipras, un candidato di sinistra, lui sì, bisognoso di voti, visto che non avrà di certo quelli del centrodestra, ma al limite quello mio e della minoranza che ancora in questo paese si ostina a cercare di costruire un’alternativa di sinistra.

6) detto questo, auguro naturalmente al PD di avere un ottimo risultato elettorale, visto che gli elettori di centrodestra sono almeno il 30% nel paese mi aspetto che con questo ragionamento il PD lo raggiunga e lo superi, mentre alla lista tsipras di prendere i voti normali: vale a dire quelli degli elettori di centrosinistra, finalmente liberi, come me, di votare per un partito di centrosinistra.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a dichiarazione di voto

  1. formichina ha detto:

    sottoscrivo ogni parola. anch’io voterò per Tsipras! :)

  2. Claudina ha detto:

    Concordo in pieno!

  3. donna allo specchio ha detto:

    w tsipras, il guaio è che in certi paesi tipo spagna e per alcuni versi anche francia Tsipras è quansi sconoscoito al battaglione se non per gli addetti ai lavoro: è come se ci fossero 2 candidati, Schulttz e il liberale

    • formichina ha detto:

      è quasi sconosciuto anche in Italia, alla faccia della par condicio la Rai ha dedicato alla lista qualcosa come lo 0,07% del tempo dei tg…oltre che a relegare la presentazione della lista in seconda serata, mentre ci saranno 3 serate per grillo, renzi e mister b….

  4. laperfezionestanca ha detto:

    Tu lo hai detto meglio, ma sono le stesse considerazioni che ho fatto anch’io e sono giunta alle stesse conclusione. E voto Tsipras

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...