ritemprar lo spirito

a farneta la primavera è arrivata con tutta la carovana.

prati ricoperti di giallo e di rosa, cisto spettinato, rose eleganti, glicine spampanato come una vedette sfiorita degli anni trenta, lillà, iris, orchidee perfino, per la punta di ruffiano esotismo che farneta vuole sempre un po’ avere, e soprattutto profumi che invadono l’aria.

il lillà e l’acacia si contendono il naso, passeggio verso il bosco, pestando l’erba bagnata e mi sento piano piano riempita di nuovo, di verde, di aria.

sono un’eterna disordinata, le pulizie di primavera le faccio coi polmoni che riempio e svuoto a occhi chiusi, alla curva sotto il platano, fra il pozzo e lo stradello che porta a sperdere.

“se non stai buono ti porto a sperdere!” dicevano i vecchi quando ero piccola.

“stai attenta, quando vai nel bosco, il viottolo porta a sperdere!” mi diceva la mi’mamma.

e “a sperdere” a me pareva un posto, un luogo misterioso nel mezzo del bosco, come fosse “a lucca”, o “a farneta”.

chissà chi ci viveva “a sperdere”…

sicuramente felci, liane, pruni (il modo lucchese di dire “rovi”, perché rovi non rende l’idea delle magliette agguantate e strappate), funghi, castagne e tassi e volpi e cinghiali, vivevano “a sperdere”.

così ho provato ad andarci, verso “sperdere”, per vedere se ci sapevo arrivare, da grande, nel cuore fitto del bosco.

mi sono fermata nella raduretta appena prima, per guardare sperdere da lontano, città magica e inaccessibile, che ogni volta si sposta man mano che si avanza.

ho fatto una carezza a me stessa bambina, e anche una alla me stessa di adesso, che male non fa.

tornando verso casa, nella ghiaia della corte, ho trovato una biglia di vetro, con dentro tre fogliettini blu.

una giornata decisamente fortunata.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a ritemprar lo spirito

  1. AD Blues ha detto:

    La descrizione del glicine è una delle cose più belle che ti abbia scritto!

    —Alex

    PS = credo che pruni si dica in tutta la Toscana…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...