la colazione dei campioni

mi piace fare colazione per bene.

in germania questa cosa poteva raggiungere vette siderali, perché gli accostamenti barbarici che piacciono a me non erano visti come tali ma come normale e sacrosanto modo di nutrirsi.

tipo succo di frutta, salmone e caffellatte.

tipo pane burro e pasta di acciughe.

tipo ovino alla coque.

tipo matjes (se dico “aringa” gli italiani pensano subito a quella sotto sale e svengono, invece la matjies è aringa cruda).

tipo yogurt con dentro d’ogni bene.

non occorreva, naturalmente, mangiare tutte queste buone cose contemporaneamente, ma diciamo che erano i miei ingredienti preferiti, insieme ai panini tutti semi.

non c’erano i biscotti “da inzuppare”, le fette biscottate erano dedicate agli ammalati.

le colazioni erano cose da òmini.

adesso mi consolo con una colazione sobria, yogurt con frutta e miele, caffellatte, pane e marmellata e succo di frutta.

quando la nostalgia si fa troppo forte torna anche la pasta d’acciughe (che paradossalmente mi portavo dall’italia perché in germania non la trovavo, diciamo che la mangiavo non perché prodotto locale ma perché bene si addiceva alla vita crucca).

ma mi manca un po’ svegliarmi nella casa della giraffa, andare al tavolino in cucina illuminato dal sole, mettere il burro nel raggio caldo a stemperare, e iniziare le mie alchimie da prima colazione.

a quel tavolino, riscaldato dal sole, pensavo a lucca, alla torta di riso del ninci, a un cappuccino fatto come si deve, a una valdostana (per i non lucchesi: ignoro come si chiami, è quella fatta di sfoglia, pomodoro e mozzarella) calda o alla sfoglia alla ricotta del pinelli.

so ist das Leben!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a la colazione dei campioni

  1. janecole ha detto:

    Ogni volta che penso alla colazione tedesca mi commuovo…sob…

  2. paleomiki ha detto:

    pane burro e pasta di acciughe! la mia colazione preferita!!! Condivido in pieno la commozione di Jane :)

  3. donna allo specchio ha detto:

    De gustibus non disputandi !!!! ma riesco a capire la mancanza della germagna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...