:) 19 marzo, festa del babbuth

è che siccome che ha imparato a usare il computer anche per leggere questo blogghino.

e poi da quest’anno, in quanto nonno, festeggia due volte.

e poi, va detto, è anche grazie a lui se so che il mio nome e cognome, anagrammato, rende una cosa poetica come “lido: chiara luce” e il mio nome, al contrario, una cosa un pochino meno poetica: “ai cul!”

va anche detto che non è che sia uno di molte parole, ma quelle che dice hanno sempre un senso.

e poi bisogna anche segnalare che si tratta del più grande estimatore mondiale delle mie crêpes.

famoso il suo arrivo a lussemburgo con un colbacco degno di totò e il cellulare dimenticato sull’aereo.

celebre la sua gita a praga, col mammuth, durante la quale il trammino preso al contrario li stava portando al deposito.

luminose le sue freddure sui luoghi geografici attraversati in autostrada.

“chiavari?” “màgari!” per dirne una.

e poi le cadute epiche, da qualsiasi distanza e su qualsiasi superficie (qui occorre citare un problema ereditario che mi sono beccata in pieno: la totale incapacità di mettere le mani avanti quando uno cade, rendendo le cadute spettacolari), riportando i danni più fantasiosi.

i boschi di farneta ancora riecheggiano i suoi “no, no, no, no, e poi ancora NO!”

di commento alle mie tentate traduzioni dal latino all’italiano, che lo rendevano un pochino nervosetto.

in macchina i suoi quiz musicali ascoltando “radio toscana classica” hanno permesso alla mia cultura musicale di reggere il confronto con un sacco di gente almeno per i primi cinque minuti.

ah! un’altra cosa!

il mio primo premio letterario (una penna d’argento offerta dalla premiata pasticceria regina, sissignori) l’ho vinto grazie a un tema sul papà.

la bidella mariella lo lesse ad alta voce nella saletta delle bidelle, quel giorno.

una gran soddisfazione.

era di livello sicuramente superiore a questo posticino che gli dedico, ma spero che mi perdoni.

felice festa del babbuth!

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a :) 19 marzo, festa del babbuth

  1. cugifà ha detto:

    ai cul … con ‘sto pezzo di babbo, babbino, che un po’ mi godo anchio in quanto nipotino

  2. donna allo specchio ha detto:

    mi associo ai vostri auguri

  3. aprestoinluglio ha detto:

    Anche ai cul è bello sai, basta scriverlo l’aicu e diventa poesia ! Auguroni al Babbuth.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...