mercatino

la mia passione per la cianfrusaglieria trova, per un week end al mese, di che essere soddisfatta.

naturalmente esercito un autocontrollo degno di un condottiero mongolo, ma di seguito trovate l’elenco delle cose che ieri al mercatino dell’antiquariato di lucca avrei voluto comprare e che non ho comprato.

-un portacandele rococò arrugginito ma pieno di foglie e tralci e fiori.

-una cornice di legno dorato degna di cenerentola al ballo, il mio progetto era di andarci in giro con me dentro, ma non ha suscitato entusiasmo e l’ho lasciata lì.

-due tazzine con portatazzina di peltro. materiale di citazione cinematografica.

-servito da nove, consistente in sole forchette e cucchiai, in alluminio.

-bottoni colorati dei più svariati.

-pubblicità del biancosarti.

-girino da giardino (ricordate vero che cosa era il “girino”? era una minigiostra per bimbi dell’asilo dove si girava intorno e si smetteva quando il primo vomitava).

-lettino da spiaggia del bagno sirena.

-pesi da bilancia scompagnati.

-litografia di antonio possenti, il  mio pittore vivente preferito (cerco sempre “il segnalatore di luni” senza trovarlo, questo è un appello formale: se qualcuno lo trova me lo dice? grazie).

-due o tre bimbini che passavano da lì per caso.

-una gonna e una giacca vintage che al momento secondo me non mi sta.

non ho preso nulla, alla fine, ma è stato divertente lo stesso.

mi sono seduta sulle panche in pietra di piazza bernardini, chissà perché non l’avevo mai fatto prima, e mi sono goduta il sole che andava via piano piano, le scarpe delle donne che passavano a braccetto di uomini che non capivano che belle scarpe avessero addosso le loro fidanzate, i rossetti sui denti delle vecchiette, il vento leggerissimo che staccava i petali lontani delle magnolie di corso garibaldi, sfiorite ma ancora belle.

lucca a primavera profuma di croccante.

infatti quello l’ho comprato.

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

9 risposte a mercatino

  1. Jonuzza ha detto:

    anche qui da me ieri mercatino che è sempre meno antiquariato e sempre e più cianfrusaglia. anche a me piace sfrucugliare tra gli oggetti, rifluiti chissà da dove dalla marea del tempo. compro vecchi libri che magari lessi secoli fa e che poi ho perduto…. ma ieri ho dato il mio contributo alla circolazione dell’euro per euro 15 comprando perle false e orecchini

  2. AD Blues ha detto:

    Eh ti capisco…
    BiNbini a parte, pure io, se non sto attento cado facilmente nello shopping compulsivo!

    —Alex

  3. janecole ha detto:

    E un’insegna dei tabacchi per me non c’era?
    La bramo, oh come la bramo!

  4. Angel ha detto:

    Anche se non mi piacciono i mercati, i mercatini e, in genere, tutti i tipi di luoghi di questo genere, amo sempre le cose che scrivi e le sensazioni che riesci a trasmettere. Dal buio del tramonto che osservo dalle finestre del mio ufficcio in Lux, posso sentire i brividi della pelle e imaginarmi su quella panchina di pietra. Mi fai vivere oltre la mia vita. Grazie, Lu.

  5. marcoghibellino ha detto:

    Cxxxxxx Possenti , se la lito era numerata e autografa l’avrei preso!

  6. nonunacosaseria ha detto:

    la pubblicità del biancosarti meno male non l’ho vista, sennò la prendevo. a casa, comunque, ho una bottiglia di kambusa one, l’amaaaaaricaaaaante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...