la cometa sgrendinata

è andata che Ison ha girato intorno al sole.

che il sole, chiedere pure a icaro, non è mai contento quando gli andiamo troppo vicini.

e il sole l’ha tutta spampanata, spettinata, sconvolta, in una parola sgrendinata, come avrebbe detto la mia nonna.

“non uscirai mica così sgrendinata? pettinati!”

e adesso non si sa neanche cosa sia rimasto, della cometa, forse nulla.

dispersa ai quattro angoli del cosmo, sbriciolata.

a dire il vero, la cometa forse non c’è più, ma non è che non sia rimasto nulla.

è il grande respiro dell’universo, quello che fa sì che ogni atomo del nostro corpo, di quello dei pianeti e di quello delle stelle, sia in realtà lo stesso atomo per tutti, forgiato nel crogiolo stellare, arrivato qui e diventato un pezzo di me, del gatto, del tavolino, della pioggia, dell’aria.

è il gran ballo delle molecole, che si staccano e riattaccano, nella quadriglia furiosa della vita, generando gli accidenti di percorso che ogni tanto si chiamano sasso, lombrico, lago, uomo.

noi abbiamo un po’ girato intorno al sole insieme ad Ison, anche noi ci siamo sgrendinati insieme a lei, noi siamo il sole che l’ha bruciata, la luna che pallida ha guardato, la terra verde e blu, venere e le sue piogge velenose, mercurio innamorato del sole, giove grande e timido, siamo la galassia, immensa, spersa in un universo pieno di galassie come noi, che siamo noi, e insieme siamo un puntino minuscolo, siamo la pulce e il cavallo, l’erba e il ferrovecchio, cometa e scimpanzé.

siamo il nostro stesso spettacolo, la nostra stessa meraviglia.

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a la cometa sgrendinata

  1. pensierini ha detto:

    Se è vero che le comete sono palle di ‘ghiaccio sporco’, credo che Ison si sia sciolta irrimediabilmente. E’ bello sapere che ogni nostro atomo proviene dalle stelle e che forse un giorno diventeremo anche noi parte di un piccolo diamante vagante nel cielo.

  2. donna allo specchio ha detto:

    Bella descrizione!! sei riuscita quasi ad interessare persino me a cui di norma tutto cio che è scientifico provoca sonnolenza

  3. tittisissa ha detto:

    Eh! Infatti Gianni dopo averla lungamente attesa, prima per via del tempo grigio e coperto e poi per via del sole, è rimasto un po’ deluso per non essere riuscito a vederla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...