il giardino del signor Burberoni

il signor Burberoni è il custode di un giardino magico.

Le piante lo hanno in simpatia, e anche a lui le piante non dispiacciono, anzi, date un seme al signor Burberoni e vedrete cosa ne riuscirà a tirar fuori.

Non vi dirà mai che ama le sue piante, il signor Burberoni, perché è un uomo di poche parole, ma si vede dai gesti che ha per loro, non affettati o di maniera. Il signor Burberoni pota se deve potare e strappa se deve strappare. Ma sa anche leggere le foglie, capire il loro umore e sapere quando è il momento di un po’ di concime, di acqua, di scorza d’albero o semplicemente di essere spostate all’ombra.

Nel giardino il signor Burberoni coltiva ogni specie di agrume. Gialli limoni e aranci rotondi, mandarini e mandaranci.

Quando arriva l’inverno i limoni devono essere messi dentro, che dove abita lui d’inverno può fare freddo e un limone lasciato fuori ci lascia le penne, se così si può dire.

Così, prima di riporli, il signor Burberoni toglie tutti i limoni.

E una volta tolti li mette tutti sopra al tavolo di marmo della cucina, che ogni signor Burberoni che si rispetti, in cucina deve avere un tavolo di marmo, uno di quelli dove sopra si appoggia il fritto della domenica, dove si taglia il pane, dove si posa il vino.

E quando i limoni sono sul tavolo di cucina il signor Burberoni mi chiama.

“senti, ci sarebbero i limoni, ne fai caso?”

“certo che sì”

rispondo sempre io.

“e ti avrei preparato anche il barattolo…”

“uh, grazie!”

il barattolo serve per il limoncello.

I limoni verranno sbucciati, messi in alcool nel barattolo, poi mescolati a acqua e zucchero.

E poi si assaggerà, per vedere se il mio viene migliore o peggiore di quello del signor Burberoni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a il giardino del signor Burberoni

  1. AD Blues ha detto:

    Mi candido a giudice imparziale della sfida tra te ed il signor Burberoni ;)

    —Alex

  2. cugifà ha detto:

    ma mi sa che la ricetta originale pe rtutti e due arriv a direttamente dallo ziomeo

  3. Aldo ha detto:

    Aggiungo la mia candidatura a giudice (purtroppo solo virtuale – nei tubi di Internet il limoncello non ci passa ancora …) a quella di Alex. Al contrario del quale, però, mi dichiaro assolutamente parziale e soprattutto corruttibile (la corruzione è pagabile in limoncello – ovviamente solo liquido)…
    Vabbe’, era una str***ata per farmi vivo e per salutare: ciao, LDL e HDC, vi aspetto a Milano!

  4. tittisissa ha detto:

    Rimpiango il mio albero di limoni, nel mio giardino, della mia casetta quando abitavo a Lecce :(

  5. donna allo specchio ha detto:

    mia mamma fa un limoncello che è buonissimo (a detta di chi lo ha asdsaggiato): le ha dato la ricetta un’amica amalfitana che adesso purtroppo non c’è più. io non posso ergermi a giudice perchè non lo bevo,non mi piace come non mi piacciono tutti i sapori aciduli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...