sous la lune

ti sei accesa così, solo perché fino a quel momento non ti guardavo, bellissima, rotonda e aranciata come il gatto rosso quando dorme, sopra i prati di farneta, appena abbandonati dalle pecore di piera, presidiati solo dalle balle rotonde di fieno giallo come te.

mi hai seguito per tutta la strada fino a casa, rotolandomi dietro con calma.

e guardarti mi dava l’idea di galleggiare in un mondo fatto di nulla, dove io, terrestre e tu, luna rotonda come una faccia russa da romanzo, vivevamo senza esattamente sapere come mai.

e pensare alla distanza fra te e me mi regalava il senso delle proporzioni, a saperti così vicina e così lontana insieme, sorelle di terra ma non di mare, che noi il mare ce lo abbiamo e tu soltanto lo strattoni, qualche volta, quando ti senti forte.

e poi quasi a lucca, mi sono girata ed eri perfettamente sopra il campanile di san frediano, “come il punto della i”, come diceva georges. e allora mi hai fatto ridere, ma non l’ho detto a nessuno.

e poi sono arrivata in casa e ti ho visto dormire sul tetto della casa dell’avvocato, furba, precisa nella finestra di cucina, dove le gatte sognano di raggiungerti con un salto, direttamente dal vaso di basilico.

https://www.youtube.com/watch?v=9OiHJxEpO_A

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a sous la lune

  1. Spartaco Mencaroni ha detto:

    Mi ha veramente lasciato appeso al cielo, bellissimo

  2. donna allo specchio ha detto:

    molto poetica, come sempre, senza essere gnon gnon
    ho apprezzato la canzone du vieux lion

  3. Bianca-Hamburg ha detto:

    L’ho vista anche io ieri sera, in una rara serata senza nubi quassù al nord. Era proprio la stessa :-)

  4. laperfezionestanca ha detto:

    Anche a Napoli era uguale, rossa e sorridente e tonda. Frida, il mini cane, l’ha guardata con la testina sbilenca, l’ha considerata attentamente e poi ha rotto il suo abituale silenzio per lanciarle un richiamo. Ma la luna non se l’è filata di pezza e ha continuato per la sua strada.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...