nonna abelarda (reloaded)

images

tutto è iniziato con uno starnuto poderoso. ho sentito la botta riverberare nella schiena e mi si è annebbiata la vista.

da tempo non avevo mal di schiena, i trascorsi in terra di germania erano lontani e, se non dimenticati, diventati solo ameni raccontini di quando mi portarono in un ospedale tedesco con l’ambulanza che deliravo dal dolore e non capivo nulla di quello che mi dicevano.

lo starnuto mi ha riportato di botto in quel letto del friedrichstadt.

mi sono spaventata, sono andata piano piano, ho preso un ibuprofenino, piccino piccino, giusto per sentirmi coccolata dalla chimica organica, ho passato la giornata e ho sperato passasse tutto.

ieri un colpo di tosse mentre camminavo ha dato la botta definitiva.

e stamani sono qui, come un baccalà, col gatto nero che mi mordicchia un dito, priska che mi guarda con aria interrogativa (lei sa a che ora mi alzo, sempre) e HDC che è già rassegnato all’idea di dover preparare la colazione dei campioni.

fra poco chiamo il dottore e sento se capita a darmi un’occhiata, anche se non vedo cosa potrà dire…

comunque questo avrà per oggi una prima nefasta conseguenza: finalmente avrò il tempo per rendere le dovute visite al mio blogroll che trascuro da mesi e potrò mettermi in pari con le vostre storie.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

21 risposte a nonna abelarda (reloaded)

  1. marcoghibellino ha detto:

    Mi dispiace molto, spero ti rimetterai presto

  2. AD Blues ha detto:

    Ora mi capacito! ;-)
    Dai, stai tranquillina e goditi le bestie (tutte e tre)

    —Alex

    PS = pare l’ozonoterapia faccia miracoli per il tuo problema… Un collega si dichiara “rinato” (gli avevano precedentemente sentenziato che l’unica soluzione sarebbe stata il bisturi) Informati.

  3. donna allo specchio ha detto:

    hai tutta la mia solidarietà!! e te lo dice una che è in malattia da dicembre a causa di 2 ernie discali e la ssciatica

  4. spiessli ha detto:

    Oh criscpass! Fatti rimettere in sesto!!!

  5. paleomichi ha detto:

    noooo! uffi uffi, un abbraccio (delicato, però), guarisci presto!

  6. tittisissa ha detto:

    Povera Lucettina! Rimettiti presto, ti mando un delicato abbraccio!

  7. crash ha detto:

    …sarei curioso, in generale…, di vedere come è la tua postura davanti ad un pc o mentre stai seduta sul divano…Ora, stando sdraiata a letto (supina)…prova a metterti un cuscino sotto le ginocchia e dimmi come ti senti…un pò meglio ??

  8. pensierini ha detto:

    Cos’è, un’ernia del disco? Argh, se è quella, ce l’ho adesso anch’io, proprio in questi giorni mi sto facendo di cortisone intramuscolo… :-(

  9. stefafra ha detto:

    In bocca al lupo, e all’ortopedico !

  10. gipo ha detto:

    povera! rimettiti presto!

  11. Megant ha detto:

    “Nonna Abelarda” è come io, mamma e zia chiamavamo la mia cara nonna quando la mattina dei miei giorni di ferie dai nonni andavamo tutti sul lettone a ridere prendendoci in giro.
    Il titolo del tuo post mi ha evocato tanti cari, purtroppo lontanti, ricordi.
    Mi dispiace che non ti senti bene, ti auguro una pronta guarigione e di approfittarne per un po’ di riposo.

  12. marcoghibellino ha detto:

    stiraggio colonna

  13. Marcello ha detto:

    Sai che di solito non commento, ma la frase “giusto per sentirmi coccolata dalla chimica organica” è veramente troppo bella per rimanere in silenzio.
    Rimettiti presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...