strategia di marketing o demenza senile?

di seguito le prossime uscite pubbliche del cavaliere:

-a san valentino riabiliterà il mostro di firenze sostenendo che anche lui aveva fatto anche tante cose buone. specialmente per il turismo del centro della toscana.

-a natale spenderà due parole di riguardo per erode, che avrà pure avuto i suoi buoni motivi.

-considerando tutto il considerabile, si attende a breve la riabilitazione di torquemada, attila, il conte dracula e frankenstein (junior e senior, per non scontentare nessuno).

la prima spiegazione che mi do è quella della tattica ormai arcinota del piccolo condottiero: andare in un posto non invitato, un posto particolarmente sensibile, fragile e delicato, e scorreggiare un pensiero qualsiasi, purché truce, di impatto mediatico forte e che si guardagni la prima pagina dei giornali l’indomani.

perché lasciare a monti tutta la scena? avrà pensato. vado lì, dico due o tre cazzate a spaglio, domani tutti parlano di quello e a me va bene in ogni caso.

è una tecnica che ha sempre usato e che ha, purtroppo, sempre funzionato.

l’unica cosa che possiamo fare è trattarlo come si tratterebbe il povero parente rimbambito dall’età che ogni tanto andiamo a trovare, che  ci riconosce a stento ma che quando ci vede ci racconta ora di quando era soldato, ora di quando andava a puttane, ora di quando aveva due anni e subito dopo del puré del giorno prima e del culo dell’infermiera.

una carezza, uno sguardo gentile, una frase di circostanza e poi una rimboccata alle coperte.

la vecchiaia è una delle prove peggiori che dobbiamo superare, c’è chi arriva lucido fino alla fine e chi, purtroppo perde i pezzi per strada.

a chi tocca questa disgrazia si deve riservare rispetto, calma e pazienza, ogni tanto qualche farmaco e tanta, tanta comprensione.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

12 risposte a strategia di marketing o demenza senile?

  1. formichina ha detto:

    è quello che diceva Saviano la settimana scorsa in un articolo di Repubblica. bisogna ignorarlo, altrimenti si fa il suo gioco (consiglio che tutti hanno bellamente ignorato).

    • pensierini ha detto:

      Esatto, ignorarlo. Lo vado dicendo e scrivendo da un pezzo, ma siamo in pochi. Cambiamo argomento, dunque. come stai? E l’influenza, migliora? Sei tornata a casa, farti coccolare dalla tribù umano/miciosa?

  2. AD Blues ha detto:

    Ma cavolo, come si fa ad ignorarlo?
    Sono d’accordo che è vecchio e rincoglionito (e furbastro, pure) ma se non viene data risonanza a queste stronzate poi la gente come fa a votare in modo informato?
    Potrebbero credere anche che si tratti di un innocuo vecchietto!

    —Alex

  3. tittisissa ha detto:

    Hai ragione quando scrivi che “scorreggia i pensieri”….
    Sfido io, con una faccia di culo come la sua!!
    Sai che ti dico? Va bene la vecchiaia, la demenza senile, va bene anche la pazienza (che ha però il suo limite, si sa), ma quando è troppo, è troppo!!

  4. spiessli ha detto:

    Merita di finire solo, deriso e dimenticato, credo che sia il suo incubo peggiore.

    Chissà…

  5. marcoghibellino ha detto:

    mi astengo perchè scriverei cose di cui potrei pentirmi

  6. Bianca-Hamburg ha detto:

    Vederlo alla tv tedesca, con il commento di un impassibile giornalista tedesco, e sentire cio’ che “scorreggia” pure tradotto, fa capire che non lo ha ignorato proprio nessuno. Purtroppo!

  7. pozzanghera ha detto:

    tanti tanti farmaci e poi lo ignoriamo veramente…che a trasmetterlo e a pubblicarlo noi itaGliani ci perdiamo la faccia mentre lui, il piccolo dittatoriuncolo, l’ottavo dei 7 nani, il figlio della mela avvelenata, ci guadagna in pubblicità, ignoriamolo per favore e sforziamoci di ascoltare tutte le normali cazzate che raccontano gli altri 7 nani…biancaneve nn ne può più

  8. donna allo specchio ha detto:

    Se le cazzate sensa senso che gli escono dalla bocca (e forse anche da qualche altra parte del corpo ) non fossero seguite … allora si potrebbe tratttarlo come un vecchio rimbambito, solo che le sue “esternazioni” hanno conseguenze tali che non si possono ignorare anche se volessimo

  9. hetschaap ha detto:

    Sono convinta che vada assolutamente ignorato quando dice st******e qualsiasi ma quando in una sola, stupida frase offende e manca dirispetto al dolore e alla memoria di milioni di persone? In quel caso bisogna, giustamente e legittimamente, in*******i! (Due parolacce in una frase! Non è da me… Vedi a cosa mi porta L’innocuo vecchietto?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...