la gatta matta

c’è una nuova abitante della corte dell’arancio, la gattona dalla coda di procione.

è una gatta matta, tutta nera e bellissima, con una coda enorme e vaporosa, come quella di uno scoiattolo.

ti guarda avvicinarti con i suoi occhi verdi e ti squadra di traverso.

e poi miagola.

fino a che non la accarezzi.

quando la accarezzi si calma, diventa buonissima, fa le fusa e gira intorno a te per annusarti da ogni angolazione.

deve avere un gattino da qualche parte, non si allontana mai dal buco che porta alle cantine, e ha una tetta gonfia di latte.

è diversa dagli altri gatti della corte che non si fanno avvicinare, lei sente la mancanza delle carezze, diversamente dagli altri dà l’idea di averle provate, in precedenza, di aver avuto una casa, che forse non trova più, che forse non c’è più, per chissà quale motivo.

gli altri gatti paiono sapere della sua diversità, è una gatta solitaria, per conto suo, un po’ come quelle eccentriche contesse dal cervello rosicchiato dall’alzheimer che vanno in giro con la veletta e col rossetto sui denti.

quando vedo la gatta dalla coda grossa vorrei avere l’anello di re salomone, chiederle da dove viene, che le va di fare, cosa cerca veramente da due esseri umani che tornano a casa la sera.

oppure vorrei essere ogni tanto gatto anche io, per entrare nella cantina dal buco piccolo che dà sulla strada, e andare a vedere il mondo della contessa dei gatti.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a la gatta matta

  1. spiessli ha detto:

    *_* se la descrivi così vien quasi voglia di riprendere un micio (ma non dirlo a nessuno, sto tentando di resistere da dura a tutte le offerte di gattini che mi arrivano!).

  2. donna allo specchio ha detto:

    Tenera bestiola !! viene voglia di prendere un gattino anche a me che, da quando sono quasi morta asfissiata nel pulire la lettiera del gatto dei vicini, ho giurato che non avro mai un gatto (anche se gli animali, tutti gli animali, mi piacciono tantissimo). In realtà vorrei prendere un cockerino, ma resisto perchè, passando tutta la giornata fuori casa, dovrei lasciarlo solo e sarebbe una crudelta.

  3. biba ha detto:

    Ci sono gatti così: privilegiano il contatto con l’uomo, sembra che non ne possano fare a meno. E altri, invece, che sembra se ne disinteressino. Comunque io sono convinta che a tutti i gatti piacerebbe vivere in casa…
    A Spiessli: hai mai pensato, invece, di prendere un gatto (gatta) adulto, uno di quelli che ha proprio bisogno di te?

    • spiessli ha detto:

      Grazie ma no, basta gatti.

      • Lilith ha detto:

        I gatti sono come le patatine…uno tira l’altro! ;-) Passerei le giornate a guardarli tanto sono eleganti e buffi nello stesso tempo!
        Donna allo specchio, ma come mai quella lettiera puzzava così tanto? Io come dovrei fare visto che ne ho tre e non ho né terrazzo né giardino? Certo, ogni giorno va pulita ( io ne ho due), ma tutto questo grande olezzo giuro non l’ho mai sentito! Anzi, chiunque entri in casa mia si complimenta per il buon odore che c’è!
        E il profumo più inebriante che abbia mai sentito è proprio l’odore del pelo del gatto che si è appena lavato con la propria lingua…provare per credere! :-D

  4. donna allo specchio ha detto:

    la lettiera puzzava cosi tanto perchè era da una settimana-10 giorni che non la cambiavano!! Non ho mai avuto il piacere di entrare in casa tua, ma in quasi tutte le case in cui sono entrata dove c’erano gatti, specie maschi, l’odore c’era eccome. Fortissimo, nauseabondo.
    pero è vero, sono buffi (tranne quello della mia vicina nella casa bohemia che dava sul fiume in cui ho abitato 12 anni fa, il quale aveva l’abitudine d’estate di entrare nella mia finestra e fare pipi sul bucato appena lavato… sgrunt)

    pero io ho sempre preferito i cani !!!

    • Lilith ha detto:

      Scusa se dissento. L’odore di pipì di gatto è molto forte quando non è sterilizzato! Allora si ti dò ragione…L’urina serve a marcare il territorio e DEVE puzzare per attirare le femmine;-) Ma ti posso assicurare che i mici di casa sterilizzati non puzzano così! E io ho due gatti maschi e una femmina. Adoro anche i cani, il mio Pilù è sempre nei miei pensieri e campeggia sul mio desktop anche dopo tanti anni della sua dipartita, ma anche il suo odore a volte era nauseabondo, specie dopo la pioggia!

      • donna allo specchio ha detto:

        Allora vorrà dire che probabilmente nelle case dove sono andata i gatti non erano sterilizzati!
        per quanto riguarda l’odore del cane anch’esso nauseabondo, lo sapevo che prima o poi qualcuno l’avrebbe detto…lol comunque ti da ragione: anche il mio Yoghy quando tornava a casa dalla sua passeggiata in un giorno di pioggia aveva un odore nauseabondo. Penso sia un fatto di abitudine…
        La prima volta che mi sono avvicinata ad un cavallo, mi ha dato fastidio il suo odore, ma mi è bastato montare un paio di volte che l’odore diventa quasi un profumo (pero i vestiti di equitazione li mettevo fuori a prendere aria per evitare di asfissiare la camerata)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...