ma allora chi ha perso?

alla fine chi ha perso a lucca?

perchè qualcuno, avrà pur perso, immagino, nonostante i miei entusiasmi (ancora a fior di pelle) ecumenici.

ha perso chi, in questi giorni gridava davvero ai cosacchi, ha perso la mistificazione dell’avversario, il livore, lo sguardo indurito da un sentimento  direi, cercando le parole, di vendetta preventiva, e come tale illogica.

ha perso l’idea contorta delle radici lucchesi: della lucchesità intesa come chiusura verso il nuovo e il diverso.

ha perso il modo tutto miope e tutto lucchese di dare in pasto alla gente messaggi brevi, semplici e di sicuro effetto, ha perso la ridicola ordinanza sul divieto di kebab, ha perso chi pensa che con tambellini arriveranno a lucca le moschee e non sa che a lucca la moschea c’è già, da anni, in piazza san frediano, perchè non si accorge, non sa, non capisce che gli immigrati sono da tempo una realtà importante della città, non vede i loro figli a scuola studiare garibaldi e i confini della basilicata esattamente come facevo io bambina, non capisce che il mondo è già cambiato, che il vento si è già sollevato e non sarà chiudendo le finestre che impediranno al sole di brillare.

i lucchesi sono già, da tempo, in mezzo al mondo reale, solo che fino ad ora non se ne erano mai accorti.

è ora che si esca dal gigantesco truman show ambientato in un arborato cerchio, è ora che si annusi il mondo.

un mondo fatto di donne, uomini, religioni di tutti i colori, un mondo vero, non una cartolina stampata e ricolorata all’anilina per il piacere di qualche turista tedesco con la camicia sporca di gelato.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a ma allora chi ha perso?

  1. Pierluigi ha detto:

    non ho capito la storia del tedesco col gelato, ma il resto ci hai proprio ragione

  2. janecole ha detto:

    Che bella espressione del tuo entusiasmo: non sei mai scontata.

  3. vanni ha detto:

    Post simmetrico al precedente.Stesso commento:ma ne sei proprio sicura?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...