ci siamo

è inesorabile. la primavera sta avanzando senza indugi.

ieri una collega si è messa il giacchetto e io ero presa da delle cose da sbrigare, mi fa: “ciao, a domani”.

e io ho pensato: “dove va alle tre?”

erano le cinque e mezzo.

il sole mi scaldava ancora le spalle dal vetro della finestra, inondava la stanza di luce gialla e spessa, faceva brillare la neve sulle montagne e rendeva il cielo disegnato a pennarello.

ho sorriso come una scema.

fuori si sta bene, la passeggiata per andare a mensa e per tornare non blocca più la digestione, gli alberi sono spogli esattamente come la settimana scorsa, ma li si vive diversamente, ora  “si sa” che prima o poi partiranno.

è incredibile quest’attesa della primavera che abbiamo tutti, da sempre.

da quando sono bambina faccio il conto alla rovescia per la primavera, non che non ami l’inverno, mi piace tanto, adesso che sono invecchiata più di prima.

da piccola il discrimine fra “bello” e “non bello” era “si può giocare fuori fino a tardi” o “no”.

ricordo il magone che prendeva quando ad agosto il cielo diventava blu prima del tempo, quando si doveva accendere la luce in giardino per mangiare fuori la sera, quando settembre si avvicinava con le lugubri pubblicità degli articoli scolastici (quelle dovrebbero proprio vietarle per legge).

ma adesso… adesso ho venti giorni di ferie all’anno, non dovrebbe importarmi molto se è estate, autunno, inverno o primavera.

e invece mi importa. seguo qualcosa che credo sia nascosta, seppellita in qualche nucleo profondo del cervello, annuso, mi stiro, esco dal letargo.

la primavera sta per arrivare. sapevatelo. :)

(sì, anche per lei è arrivata la primavera, la sua storia è un po’ raccontata qui, se mi riesce ci faccio un pippone  nei prossimi giorni!)

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a ci siamo

  1. gipo ha detto:

    e infatti ieri era “primavera al mare”!

  2. AD Blues ha detto:

    Pensavo la stessa cosa la scorsa settimana quando al mattino sono uscito di casa per prendere il treno ed ho sentito distintamente nell’aria un odore differente.
    Sta arrivando!!!! ;-)

    Anche qui al nord, in Francia sto passando delle giornate stupende, ghiaccio spesso sull’auto al mattino ma un bellissimo e tiepido sole al pomeriggio che (anche a me) rende la passeggiata post-prandiale un vero piacere.

    —Alex

  3. marcoghibellino ha detto:

    ho provato una grande emozione , ieri, leggendo la storia dei semini di 32.000 anni fa che hanno germogliato ( le datazioni necessitano ulteriori verifiche però ) e stamani dell’oasi microbica del deserto di Atakama e i suoi batteri quasi-forse-simili-ipoteticamente – marziani ^__^ ; però va detto che ieri leggendo dei semini sepolti 32.000 ecc ecc da uno scoiattolo , la prima cosa che mi è venuta in mente è :

  4. crash ha detto:

    …aspettate…aspettate…il mio fiuto mi dice che manca ancora qualche settimana….Sì le giornate si stanno “allungando”, ci sono escursioni termiche significative, ma la primavera non è ancora arrivata….

  5. marcoghibellino ha detto:

    haem tempo fa ( per l’ennesima volta) scienziati russi hanno detto che sono li li ( un paio di anni ) per clonare un mammuth (pare siano finanziati da un tale che vuole fare un parco zoo ( a me ricorda tanto Jurassik park ^__^ )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...