un giochino di memoria

sono giorni strani, e il “blogghino servizio pubblico” ha deciso di mettere a disposizione del prossimo i ricordi politici della scrivente, così, per vedere se anche voi ricordate la stessa cosa che ricordo io o se sono ammattita del tutto.

ricordo numero uno:

gianni alemanno che col megafono arringava i tassisti romani contro la liberalizzazione iniziata da bersani quando era ministro del governo prodi.

ricordo numero due:

vincenzo visco crocifisso su tutti i giornali e le televisioni che, da ministro del governo prodi diceva che pagare le tasse è un dovere e che il suo sarebbe stato quello di lotta all’evasione.

ricordo numero tre:

walter veltroni che, in virtù dell’autosufficenza del partito democratico (allora da lui guidato insieme a cip e ciop, ma forse in questo ricordo male) disse che non avrebbe fatto alleanze con nessun altro partito d’opposizione. tranne di pietro (che infatti si sta dimostrando proprio una brava personcina, equilibrata e col senso dello stato e delle istituzioni) e tranne i radicali (dei quali portò in parlamento la crème de la crème e che infatti hanno votato contro l’arresto di cosentino).

ah, dimenticavo: umberto bossi di solito ama ripetere che in campania sono tutti camorristi e che la lega è contro le mafie.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a un giochino di memoria

  1. 4ngelo ha detto:

    Ricordi male…e poi seNpre Cuesto vizZio della memoria! Le brutte Habitudini sono difficili da perdere eh?? Ma stai tranCuilla, ci sono io ad ajutarla.

    intanto mi cominci con un pajo d’ore al giorno di “uomini e donne”, poi torni da me tra una settymana.

  2. AD Blues ha detto:

    Ricordi sicuramente male…. :-(

    —-Alex

  3. Donna allo specchio ha detto:

    i radicali non solo hanno votato contro l’arresto di Cosentino, ma una delle ultime mozioni di sfiducia per il berluska (quella di fine aprile, se ben ricordo), non è passata grazie ai cari radicali

  4. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...