figurarsi

figurarsi che io volevo scrivere dell’albero di natale e di dresda e della gatta e di tutte queste scemate qui che essendo scemate sono a volte importanti e necessarie. perchè la nostalgia, la dolcezza e la bellezza sono cose che fanno parte dell’esistenza e ogni statuina del presepe, ogni pallina dell’albero di natale ha sempre con sé tutte e tre queste cose.

bene.

ma non vi racconterò dell’albero di natale, non ora, magari domattina, perchè comunque, alla bellezza, alla nostalgia e alla dolcezza non ho certo voglia di rinunciare.

ho aperto repubblica e ho letto del pogrom di torino.

scrivo e cancello col cursore cento volte, non trovo le parole, non ne ho, forse quello che mi viene su per prima cosa è a mia volta una sete di vendetta sciocca quanto brutale, di dare fuoco alle villette a schiera, ai nani da giardino, alle macchine parcheggiate nel giardino curato  dove le piante non le ha messe un vecchio nonno ma un architetto paesaggistico di terz’ordine, dove la siepe in realtà nasconde un orrendo cancello dotato di sistema di allarme, dove un rottweiler è addestrato a mordere il venditore porta a porta e invece si sbaglia e sbrana la nonna, dove le finestre hanno gli avvolgibili e dietro gli avvolgibili le sbarre, così che i bambini affacciati sembrano tanti piccoli carcerati, prigionieri della loro stessa sicurezza e non resta loro altro che crescere, comprarsi una macchina, sballarsi in discoteca e se va bene schiantarsi contro un platano, se va male accoltellare mamma e papà.

ricaccio giù questo istinto rabbioso, che non mi rende diversa da loro, perchè mi piace invece sentirmi diversa, diversa e migliore di questo genere umano che trova, nella distruzione dell’altro il piccolo sfogo della sua vita di merda.

ricaccio giù e mi chiedo da dove partire, come spiegare, come parlare, come comunicare.

danilo dolci ci spiegò un giorno a scuola che parlare e comunicare erano due cose diverse.

se io parlo non necessito per forza che l’altro mi capisca e mi risponda.

se voglio comunicare invece sì.

se voglio comunicare qualcosa a qualcuno devo, in qualche modo, trovare un canale che mi connetta con lui, nei due sensi, da me a lui e da lui a me.

ma come comunicare con chi dà fuoco a un campo nomadi e impedisce ai pompieri di passare?

esiste un modo?

e nel frattempo, esiste la possibilità di avere giustizia? se un black block dà fuoco a una banca siamo tutti inflessibili, queste persone che si sono macchiate di un così ignobile comportamento, subiranno un processo? pagheranno per quello che hanno fatto? risarciranno la società di quello che hanno distrutto? delle vite che hanno devastato?

e, da qualche parte, nel fondo del loro cuore nero, capiranno davvero quello che hanno fatto?

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a figurarsi

  1. AD Blues ha detto:

    Cuore? Quale cuore? :-(

    —Alex

  2. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Giulia Camarda ha detto:

    ma che devono capire? non capiranno mai, non ci si sforzano nemmeno. E non esisterá alcuna giustizia, perché gli altri sono solo Rom e non esiste giustizia per loro…e poi fanno tanta enfasi per una statuina di gesso della madonna, spezzata al suolo. Per i simboli si commuove o scandalizza la gente, viviamo in un reality, dove la realtá non fa piú paura a nessuno.

  4. nonunacosaseria ha detto:

    lucia,
    sono d’accordo dalla prima all’ultima riga, comprese le virgole.

  5. marcoghibellino ha detto:

    non capiranno mai, sono tifosi della juventus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...