Hans Jürgen Jägermeister!

per quelli di voi che ricordano la mia vita precedente in terra di patate ecco un posticino in onore di un grande protagonista di quegli anni.

Hans Jürgen Jägermeister è venuto a trovarmi!

non è venuto a trovare me, in verità. è venuto per una riunione a firenze, ma ha cercato il mio ufficio (dice che lo ha trovato seguendo la traccia del disordine… ignoro il motivo di questa spiegazione…) e mi ha portato…

…uno stollen!

per tutti coloro che non hanno avuto l’onore di visitare dresdina e di assaggiare i suoi manicaretti leggeri come la ghisa, lo stollen è un dolce natalizio, pesante come un macigno, fatto con farina, burro, uova, burro, uvetta, burro, lievito, burro. e burro.

ignoro come la lufthansa abbia potuto imbarcarlo, una scatola con uno stollen pesa come un bambino di cinque anni.

sarà affettato a dovere in una pausa merenda adeguata al festeggiamento.

Hans è in forma come sempre, altro due metri come sempre, timido come sempre e ha la camicia verde pastello delle grandi occasioni.

gli ho perfino schiaffato due bacini sulle guance, facendolo virare al magenta in due secondi.

il mio hans…

Questa voce è stata pubblicata in germagna. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Hans Jürgen Jägermeister!

  1. Che-non-appassisce ha detto:

    C’è molto più burro di quello che dici te.
    Molto di più.

  2. laperfidanera2 ha detto:

    Lo stollen non ha per caso anche il cuore di marzapane?

  3. AD Blues ha detto:

    Lo Stollen !!!!!!!!!!!!!!

    La mia passione gastronomica proibita! :-D
    Ma che bravo il tuo HJJ !!

    —Alex

    PS = ma avete ripristinato la colazione staliniana per l’occasione???

    PS\2 = in effetti vista le recenti restrizioni al bagaglio a mano introdotte da Lufhansa penso proprio che lo stollen abbia viaggiato in stiva!

  4. stefafra ha detto:

    Con o senza marzapane interno?
    Che se é come quello olandese andrebbe servito spalmato di burro, e cerchi di spalmare assieme al burro il marzapane sulla fetta, ma non só se lo fanno anche in Germania ;-)

  5. marcoghibellino ha detto:

    praticamente il dessert perfetto da abbinare a: pasta alla Norma e zampini di maiale con cavolo nero ( o cassuela)

  6. Bianca-Hamburg ha detto:

    Credo che quassù abbiamo una versione “light” dello stollen, se ho capito bene di cosa si tratta.
    Pero’, che pensiero carino l’HJJ, io lo dico sempre che anche i tedeschi hanno un cuore tenero in quei loro 2 metri di tedeschitudine :-)

  7. paleomichi ha detto:

    Quando ho portato lo stollen a Roma e mi hanno controllato la valigia con i raggi X mi hanno guardato malissimo (brutta terrorista, ti facciamo vedere noi) e l’hanno aperta, probabilmente pensando di trovare del piombo o dell’uranio. Ci sono rimasti così male a scoprire che erano due stollen… :D

  8. Laperfezionestanca ha detto:

    Assolutamente fuori tema: sai quando hai tanto tanto lavoro e sei stanca morta e poi vedi amici e poi fai giri e rigiri, tanto che non hai tempo manco per buttare un’occhiata al blogghino per 2 o 3 o 4 giorni di fila e poi ti siedi in poltrona di sera e sei tutta aggranchiate e tiri un respiro e prendi l’ipad e cerchi il blogghino e trovi i tuoi bravi 4 o 5 post di lucettina e te li leggi tutti di fila?
    Ahhhhh, la goduria non ha prezzo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...