tema: la vendemmia

ieri è stato giorno di vendemmia.

a casa dei suoceri: il mammuth aveva già vendemmiato prima che partissi per l’india e in più di giovedì, cosa che non rendeva esattamente semplice darle una mano.

ma abbiamo aiutato i sOceri, che il vino lo fanno bono, e così ci siamo meritati qualche bottiglia per l’inverno.

adoro vendemmiare, specialmente se le cose si svolgono tipo film perfettino di hollywood e non secondo le traggedie che spesso succedono quando si vendemmia.

esempio: mi piace vendemmiare se:

1) non piove e non fa un freddo della madonna, ma se c’è il sole, un bel caldino e si sta di molto bene e a fine giornata si è pure un po’ abbronzati.

2) se l’uva è abbondante e sana. mette di buon umore cogliere grappoli gonfi, dolci, da mordere quando non ti vede nessuno. poi… beh, il fatto che sia proprio la suocera a beccarti con la bocca piena d’uva mentre dici “falfe, contrafiamente a quanfo sta fefento non fto mangianfo” è solo un breve momento di sfiga che va tenuto in conto, prima o poi capita.

3) se posso salire sul trattore ma non guidare.

4) se al pranzo della vendemmia siamo tutti insieme, con anche il mammuth e il babbuth e anche la ziarora e loziomeo e tutti si chiacchiera e si mangia e si beve e dopo pranzo meno male che è rimasto solo un paio di filari perchè con la pancia piena non ci si muove più.

mi piace la vendemmia insomma e sono stata fortunata che ieri si fossero realizzate esattamente tutte le condizioni che rendono la vendemmia una festa.

e adesso scuFate che è aFanzata un po’ d’uFa…

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a tema: la vendemmia

  1. valeriascrive ha detto:

    meravigliosa giornata.

  2. AD Blues ha detto:

    Bella giornata sì!
    L’unica volta che ho provato a vendemmiare sono diventato il bersaglio preferito delle api che mi hanno rincorso tutto il giorno e punto pure due volte!
    Ma a te, che sei la loro capa gigante, questo non succede vero? :-D

    —Alex

  3. letteredalucca ha detto:

    esatto! :)
    sì vale, una bellissima giornata d’autunno!

  4. nonunacosaseria ha detto:

    a me piacerebbe vendemmiare, se non fosse che a casa dei miei l’età media è settanta e rotti e così – da anni – tocca a me fare il lavoro pesante.
    comunque, cento volte meglio la vendemmia – che è pure una festa, diciamolo – della raccolta delle ulive. quella mette tristezza…

  5. Lilith ha detto:

    Come vorrei poter andare in pensione per vendere il “castello” nel centro storico e comprare una piccola casetta in campagna!! Coltivare l’orticello, vendemmiare, raccogliere le olive…e perchè no…costruire un piccolo gattile per felini in difficoltà!!! Ma di sicuro sarò “incassata” prima…:-(

  6. Donna allo specchio ha detto:

    Io non ho mai vendemmiato, ma degli amici contadini mi hanno fatto entrare nel timo e pigiare l’uva con i piedi. E’ stata una bellissima esperienza, vespe a parte

  7. formichina ha detto:

    mai vendemmiato in vita mia… dev’essere bello!

  8. stefafra ha detto:

    Vendemmiato, appiccicoso e pieno di vespe, oppure appiccicoso e devi correre come una deficiente prima che cominci a piovere. Ma da una certa soddisfazione.
    La mia vendemmia era nelle nostre parcelle sperimentali in Svizzera, e vendemmiavamo quando il contadino che ci aveva “prestato” il pezzetto di vigna per gli esperimenti decideva di vendemmiare lui. Tale decisione é un bilanciamento precisissimo tra aspettare che l’uva maturi il piú possibile e le previsioni meteo. Quindi si vendemmia quasi sempre con nuvoloni di burrasca che incombono all’orizzonte e pregando che tenga fino a sera. Telefonata alle 7 di mattina, se volere valutare la parcella venite oggi o mai piú, di solito col tempo che gira giá al brutto con entusiasmo.

    La vendemmia in Svizzera si fa tutta a mano, quasi sempre in colline scoscese e scivolose: ci sono famiglie portoghesi che fanno tutta la stagione svizzera della vendemmia, dopo quella portoghese, e sono a posto per il resto dell’anno, che é lavoro specializzato, faticoso, preciso, ma pagano in franchi e non pochi. Le cassette sono radunate in cima alla collina, alcuni vigneti hanno un trenino ino ino a cremagliera che aiuta a radunare le casse. Poi la parte spettacolare, arriva un elicottero a raccogliere il tutto e portarlo al consorzio. Il che spiega perché il vino Svizzero é cosí caro che resta destinato al mercato interno.

    Noi vendemmiavamo e facevamo la valutazione di malattia dei grappoli, poi mettevamo quelli sani da parte per il produttore (era controllo biologico, quindi “é naturale”…ehem). Alla fine una qualche bottiglia di vino la portavamo sempre a casa, c’é da dire.

    • Davide ha detto:

      Ciao! Io sto cercando da diverso tempo informazioni per poter fare la vendemmia in Svizzera, ma su internet non ho trovato niente finora. Volevo chiederti se tu magari sai a chi bisogna rivolgersi o come venire a conoscenza dei posti dove hanno bisogno di manodopera e poter fare domanda. Ti ringrazio. Ciao, Davide

      • spiessli ha detto:

        Scusassero l’intromissione, ma quando si pronuncia Svizzera le antennine si attivano.
        Davide, non so di preciso come funzioni, se sei interessato a smazzarti tutta la vendemmia ti conviene scrivere a un produttore “professionista”.
        PERÒ! Il nipote di un mio collega è un po’ una via di mezzo e so che ogni anno organizza la “vendemmia per single”, cioè basta annunciarsi e si può andare a vendemmiare in cambio di una bella mangiata in compagnia a fine lavori. So che ogni anno fa il pienone, quindi è meglio annunciarsi appena possibile. Secondo me l’idea è troppo avanti!
        Se ti interessa clicca sul mio nick (in qualche modo dovresti arrivare al mio indirizzo e-mail) e manifestati, poi io chiedo informazioni più dettagliate, sia sulla vendemmia per single che altro.

        Detto ciò, già che ci sono aggiungo che anch’io adoro vendemmiare (riesco perfino a fare astrazione del pullulare di ottupedi!). Ho vendemmiato una volta in Maremma ed è il ricordo più bello che mi è rimasto di quelle vacanze: il sole, il trattore (solo che io vorrei guidarlo!), la compagnia, la tavolata, la magnata (e pure la bevuta), …

        Ecco, ho finito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...