menzione d’onore

il racconto che segue è una dimostrazione di come a volte sia necessario uscire dagli schemi per risolvere un problema ordinario ed è anche un sentito ringraziamento per chi mi ha trovato la geniale soluzione.

problema: in casa ci sono sei finestre bisognose di tende.

ad ogni finestra abbiamo comprato, a suo tempo, due tende, di cotone color avorio, con i passanti di cotone anche loro, da infilare in bastoni portatenda di legno.

ogni tenda ha otto passanti.

quindi ogni finestra ha sedici passanti.

i passanti di cotone, come forse dovevamo prevedere, non fanno scorrere bene la tenda sul bastone e rendono lo spostare della tenda alquanto problematico.

quindi abbiamo deciso di mettere degli anelli di legno. ma siccome siamo lucchesi e in quanto tale tirchi come i limoni acerbi, abbiamo anche deciso di non comprare tende nuove ma di adattare quelle vecchie.

e quindi il problema è diventato: come collegare gli anelli di legno ai passanti di cotone?

ne abbiamo pensato di tutti i colori, fino alla soluzione che ci pareva più appropriata: cucire gli anelli di legno facendoci passare intorno quelli di cotone.

e così mi sono armata di ago e filo e mi sono messa a cucire gli anelli di legno ai passanti di cotone.

dopo due giorni e parecchie bestemmie sono riuscita a finire la prima  delle due tende della prima finestra.

dopo un rapido calcolo mi sono fatta prendere dallo scoramento.

e ne ho parlato con la sorella di HDC, Mimine.

che se ne è uscita con una frase illuminante.

“scusa, ma perchè non fai un taglietto nel cerchio di legno e ci fai scorrere il passante di cotone?”

abracadabra.

in un secondo abbiamo infilato 96 cerchietti, ora le tende scorrono che è una meraviglia e io ho imparato che a volte si devono guardare le cose in modo diverso per poterle risolvere.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

14 risposte a menzione d’onore

  1. formichina ha detto:

    “L’ovvio è qualcosa che non si vede mai, finché qualcuno non lo esprime con la massima semplicità.” (K. Gibran) Menzione d’onore a Mimine (ma che nome è?)! :)

  2. asterix ha detto:

    ma come che nome è??? è il nome della moglie di abraracourcix!

  3. biba ha detto:

    Bene, così la famiglia De Tarlis avrà qualcosa da mettere sotto i denti quando finisce il tronchetto del tiragraffi! Vedi come tout se tient?

  4. paleomichi ha detto:

    perdonami, ho una domanda (nerd, ça va sans dire..).
    Guardando l’immagine cercherò di spiegarmi in modo comprensibile.
    Diciamo che la tenda è parallela a noi e perpendicolare alla direzione del nostro sguardo (un po’ macchinoso, ma si capisce, vero?)
    L’asta dove appendere la tenda è anche essa parallela a noi.
    I passanti di stoffa sono invece perpendicolari alla tenda, per far passare l’asta.
    Se si attaccano gli anelli di legno ai passanti della tenda si posizioneranno parallelamente a noi, quindi come avete fatto a farci entrare l’asta della tenda senza che il risultato sia un pastrocchio?

    Se non si capisce ed è troppo macchinoso dimmelo che faccio un disegnino (groan…)

    P.S.: poi cosa ha deciso HDC con i tarli?

  5. zundapp ha detto:

    stessa identica precisa domanda di paleomichi. com’è?

  6. letteredalucca ha detto:

    Allora…se ho capito bene la domanda…la cosa si risolve avendo una tenda a «zigzag» invece che completamente piatta, come succede cucendo gli anelli direttamente sulla tenda senza passanti.
    Per i tarli invece è previsto prossimamente un trasloco in campagna. :)

  7. paleomichi ha detto:

    hai capito perfettamente :) Grazie :D
    Salutami i tarli, vdrai che in campagna si divertiranno un sacco :D

  8. AD Blues ha detto:

    Ti offendi se la soluzione della sorella di HDC avevo pensato mentre leggevo l’esposizione del problema? ;-)

    —Alex

  9. 4ngelo ha detto:

    Pure io…proporrò il tuo spostamento presso il phamygerato UCAS*.

    *pe non aWWezzy alle faccende bürochratiche: Ufficio ComplicazZione Affari SeNplici.

  10. Lilith ha detto:

    Geniale la cognatina! :-)) Io ho tutte le tende con i passanti di stoffa e scorrono benissimo! Anzi, avevo gli anellini attaccati al bastone e io li ho tolti tutti perchè non mi piacciono con questo tipo di tende…;-)

  11. biba ha detto:

    A Priska sono piaciute le tende nuove? :)

  12. stefafra ha detto:

    Effettivamente stavo pensando la stessa cosa di Paleomichi…. Ma dare una bella passata di cera per mobili al bastone non ti facilitava forse lo scorrimento?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...