virgola sei

gheddafi, il suo circo, la crudeltà feroce con la quale ha “aiutato l’italia a contenere l’emergenza clandestini” come dicono i telegiornali di nanonia, non mi sono mai stati simpatici.

mai.

ma non è una questione di simpatia o antipatia.

è che pensavo che la taglia sulla testa della gente “dead or alive” fosse una roba da film western di sergio leone, da tex willer, da far west insomma.

no. anche la libia ha la sua bella taglia. mi pare nel disinteresse generale.

mi rendo perfettamente conto che di fronte alla guerra, ai bombardamenti, ai cecchini che sparano sui bambini, agli agguati, ai rapimenti, alle esecuzioni sommarie e a tutto il resto delle cose atroci alle quali questo secolo ci sta abituando e verso le quali ci stiamo ogni giorno sempre più anestetizzando, una taglia “vivo o morto” sulla testa di un dittatore faccia poco effetto.

e, sia chiaro, sono sempre stata consapevole che se di mestiere fai il tiranno, il rischio che una folla inferocita ti faccia saltare la testa rientra nei rischi del mestiere.

ma una folla inferocita appunto.

che io sappia, il diritto, nazionale e internazionale, esiste proprio per evitare che la giustizia venga amministrata dalle folle inferocite, esiste per proteggere la società dalla barbarie, per evitare la giustizia sommaria, per creare e proteggere quello che una volta si chiamava “patto sociale” e che faceva sì che alla giustizia del singolo si sostituisse quella della società.

e poi ho un dubbio veramente cretino.

come si stabilisce il prezzo della testa di un uomo? e perchè quel “virgola sei”? la taglia su gheddafi, stando ai giornali, vale 1,6 milioni di euro. è perchè faceva cifra tonda nella valuta originale e la virgola è un risultato del cambio o esiste un borsino delle teste dei potenti?

la testa di gheddafi vale un po’ meno di quella di bin laden e un po’ di più di quella di mubarak? e quanto valeva la testa di saddam?

e chi li stabilisce i borsini?

e soprattutto, esistono quotazioni “dormienti” per tutti i potenti in generale? immagino che non ci fosse una taglia sulla testa di gheddafi quando campeggiava a villa pamphili o spiegava il corano a cinquanta vergini, e si faceva ricevere in pompa magna dal nostro satrapo locale,  come non penso che esistano taglie sulla testa di chi ha ordinato il massacro di falluja, i bombardamenti che colpiscono matrimoni e mercati in afganistan invece che bunker di terroristi sanguinari, e immagino anche che non esista una taglia su chi si è macchiato dell’uccisione di giornalisti scomodi, oppure di chi è andato a braccetto con i peggiori dittatori sudamericani, oppure su chi lucra e ha lucrato sulle ricchezze africane riducendo in miseria le popolazioni di quel continente.

devo pensare quindi che taglie sulla testa scattino solo quando la fortuna politica gira, quando il petrolio è in mano a qualcun altro, quando si passa dalla banda e dalle visite ufficiali a un nascondiglio sottoterra.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a virgola sei

  1. hetschaap ha detto:

    Sono perfettamente d’accordo con te. La società cosiddetta civile dovrebbe esistere proprio per evitare la giustizia sommaria scaturita dalla rabbia del singolo. Dovrebbe, appunto. Risolveremmo il problema del sovraffollamento delle carceri in Italia se rinchiudessimo in una stanza assassini, pedofili e stupratori insieme alle loro vittime o ai parenti delle loro vittime. Ma questo si faceva al tempo di romani nel Colosseo. Da allora sono passati più di 2000 anni e viene da chiedersi in cosa consista l’evoluzione dell’umanità se siamo ancora animati dalle stesse pulsioni…

  2. Simona ha detto:

    sottoscrivo in pieno, bimba

  3. Franci ha detto:

    le taglie scattano perchè gli ex-amici, che adesso non hanno più bisogno del Colonnello, vogliono invogliare la folla inferocita a levarglielo di mezzo al posto loro.
    Ma via, sono più di 30 anni che Gheddafi sta lì con il benestare di francesi, americani, NATO e compagnia… s’è dovuto aspettare che si ribellasse il popolo Libico perchè le grandi potenze correressero ad aiutarli a deporlo per prendersi il merito (e non solo): ma che, prima c’avevano paura?!?

  4. 4ngelo ha detto:

    Sono i rischi del mestiere…d’altra parte, fare il dyttatore, ce l’Havrà Cualche lato neghativo (oltre a quello di essere amicho di papi…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...