il papa anonimo

d’estate se ne leggono di tutti i colori.

il papa va in spagna. e questo si sapeva. ci sono i cattolici guerrieri che minacciano stragi (se uno di loro non ne avesse davvero fatta una ci sarebbe da rievocare davvero il mitico vineland di thomas pynchon, le stupende suore ninja e schiantare dal ridere, ma troppo triste è quello che è successo per poterci trovare qualcosa di divertente), gli indignados per strada, i gay che si baciano, i papaboys che rosariano, le papagirls che padrenostrano, la papamobile, il papaltare, le papas arrugadas, le papas con moho, le papas fritas e chi più ne ha più ne metta.

io volevo fare tutta una tirata su quanto sia retrogrado un mondo e una religione che quando si muove sembra il circo di moira orfei e che scatena nella società civile manifestazioni di protesta, baci gay e lesbici di gruppo, che prevede “il kit del pellegrino a soli 220 euro comprendente coperta, zaino e bandiera del paese d’origine” roba che quelli che alle fiere di paese vendono birillo l’affetta verdure in confronto fanno tenerezza, con un pazzo vestito a metà fra gundam (non me ne voglia HDC) e mago othelma che dispensa valori come “il rispetto della famiglia fondata sul matrimonio” (lui non è sposato), “la rinuncia ai beni consumistici” (mr scarpe di prada), e “dire no alla corruzione” (lui e la sua chiesa, che vanno da quarant’anni a braccetto col lato peggiore del paese).

insomma, volevo fare un pippone anticlericale come di solito faccio quando mi parte l’embolo.

ma poi ho letto una cosa che mi ha fatto schiantare dal ridere e addio pippone.

dovete sapere che nel parco dei papaboys ci saranno 200 confessionali bianchi.

vabbeh, niente da dire.

il bello è il giornalista di repubblica che chiosa il suo articolo con la seguente frase:

“in uno di questi confessionali, in assoluto anonimato, ci sarà anche il papa”.

ve lo immaginate l’assoluto anonimato?

“allora karo pampino, kosa hai kompinato?”

“santità… che emozione… ma è davvero lei?”

“nein!”

Questa voce è stata pubblicata in religione oppio dei popoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a il papa anonimo

  1. Bianca-Hamburg ha detto:

    Ma dai, magari gli mettono barba e baffi finti, gli cancellano le occhiaie et voilà! Il trucco fa miracoli.
    Hihihihihihi :-D

  2. AD Blues ha detto:

    Beh, potrebbe essere anche Crozza!!! ;-)

    —Alex

  3. Felipe ha detto:

    Come sai, io sono un mangiapreti convinto, ma ciò mi ha spinto a saperne di più sull’ “eterno nemico”. E sono sicuro che quei 200 confessionali saranno ridistribuiti nelle varie lingue (ho visto la stessa cosa anche nella basilica di S. Antonio a Padova e nella cattedrale del Principato di Monaco), quindi sono sicuro che Papa-Ratzy confesserà solo in lingua teutonica. E che, si fa scoprire in questo modo????

  4. Donna allo specchio ha detto:

    you’ve made my day!!
    sono arrivata in ufficio sull’inkazzatello andante e mi è bastato leggere il tuo post per veder ritornare il solito buonumore!!
    grande!!

  5. pensierini ha detto:

    Sei grande, signora “letteredalucca”! Io sono scandalizzata da questa gerarchia vaticana quanto e più di te, e in più sono cattolica, sembra un paradosso e forse lo è. Il fatto è che sono ferma al Concilio Vaticano II e sono amica di preti operai, preti scomodi e quella roba strana lì, che prende il Vangelo un po’ sul serio. Il tuo rapporto con HDC (posso continuare a chiamarlo così, anche su questo blog anonimo?) sembra il mio con mio marito, a ruoli scambiati. Un abbraccio e grazie.

  6. paleomichi ha detto:

    e io mi immagino i fedeli che si confessano 200 volte di seguito per trovare il Papa :D

  7. uahuahuahuahuha…meraviglioso! :D

  8. stefafra ha detto:

    Non bestemmiare contro le papas arrugadas paragonandole al “pastore tedesco”, pofferbacco! Non ne ho mai vista una che assomigliasse a Palpatine di guerre stellari…sono bruttarelle e rugose, ma molto meno “da paura” ;-)

  9. Simona ha detto:

    rientro da una settimana a Valeci,ache è diventata una tranquilla città visitabile solo dopo il 15, quando i papaboys si sono spostati a madrid…non avevo maiapprezzato il silenzio come dopo la loro partenza!! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...