La signora ossicini

Sono in un momento di grande sperimentazione tecnologica…prima HDC mi regala un android, che non sapevo neanche cosa fosse e pensavo che era tipo un animalino domestico, poi la compagnia dei telefoni mi attiva per due mesi internet tipo pusher che regala la droga ai bambini fuori dalle scuole, poi la tastiera mi diventa swype e basta scarabocchiare sulle lettere per scrivere parole tipo precipitevolissimevolmente (cavolo! Funziona!), poi trasloco il blogghino su una piattaforma seria,e adesso eccomi qui sull’ autobus a raccontarvi della signora ossicini. :)
Las signora ossicini era in verità il soprannomr che il radiologo aveva dato a mia nonna,notoriamente dotata di stinchi di merlo.
Non le piacque granché quel soprannome a dire il vero ma la descriveva egregiamente.
Oggi sul 17 u na signora ossicini mi ha chiesto se l’aiutavo a scendere così l’ ho presa sotto braccio per pochi metri.
Sotto le mie dita la fragilità della vecchiaia, la sottigliezza della pelle, le ossa secche,quasi fossili di sabbia di un pleistocene di gioventù. Sono in un periodo che mi commuovono i vecchi, forse perché invecchio io o forse perché mi mancano i vecchi con i quali sono diventata grande a suon di favole, torte di mele e canzonacce sconce.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a La signora ossicini

  1. Stefano ha detto:

    O sarà che parcere subiectis et debellare superbis è antecedente, sopraccedente, immanente all’attuale linea di pensiero…?

  2. stefafra ha detto:

    Mia suocera sará cosí da vecchia, dopo la dieta strettissima anticolesterolo stá evolvendo ogni giorno che passa da “prugnasecca” a “signora ossicini”.

  3. AD Blues ha detto:

    Ancora un po’ ed il tuo telefono scriverà i post mentre li starai solo ancora pensando!!! :-D

    —Alex

  4. letteredalucca ha detto:

    Ma alex! Non sei orgoglioso del mio ultranerdismo? :)

  5. hetschaap ha detto:

    Che bella questa immagine della signora ossicini! Pare uscita fresca gresca da una poesia di Vivian Lamarque…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...