pisapia tutte le feste le porta via

leggo sul bellissimo blog di formichina tutte le nefandezze fatte da pisapia. e rilancio.

anche io infatti sono al corrente di tutto quello che succederebbe di terribile se vincesse pisapia a milano, per cui vado col mio elenco.

se anche voi avete un blog e avete voglia di partecipare a questo giochino provateci! altrimenti potete inserire le nefandezze di pisapia nei commenti a questo post o in quello di formichina.

coraggio! denunciate pisapia!

primo elenco: cosa succede se vince pisapia:

se vince pisapia a milano i piccioni avranno il permesso di soggiorno. se vince pisapia alla prima della scala si dovrà andare con la tuta da lavoro. se vince pisapia faranno una casa del popolo dentro al duomo. se vince pisapia resterà solo la linea rossa della metro. se vince pisapia faranno un campo nomadi a via montenapoleone. se vince pisapia le modelle anoressiche saranno tutte interrogate a storia e geografia. se vince pisapia pioverà ogni sabato pomeriggio. se vince pisapia verrà demolito milano due. se vince pisapia cadranno tutti i capelli a berlusconi. se vince pisapia ai semafori invece dell’elemosina bisognerà lasciare il bancomat. se vince pisapia si romperanno sempre i tacchi a spillo nelle righe dei marciapiedi. se vince pisapia verrà un’epidemia di lebbra.

secondo elenco: i segreti terribili del passato e del presente di pisapia (me li ha detti mio cuggino):

pisapia da bambino si mangiava le caccole. pisapia rubava i sellini delle biciclette ai bersaglieri. pisapia era omosessuale. pisapia fa le loffe nel letto. pisapia stende i pedalini nella vasca da bagno. pisapia ha la fiatella. pisapia legge la settimana enigmistica ma non fa i rebus. pisapia è un gremlin. pisapia colleziona torri di pisa che cambiano colore col tempo. pisapia tifa fiorentina. pisapia da giovane comprava sempre gli arbre magique al pino silvestre. pisapia conosce le tabelline ma non le dice a nessuno. pisapia non passava la versione di greco. pisapia va a letto coi bigodini. pisapia vuole diventare padrone di mondo.

coraggio, non temete, denunciate pisapia! milano ve ne sarà grata!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

0 risposte a pisapia tutte le feste le porta via

  1. formichina ha detto:

    sono commossa… grazie! <3 (quello che su gmail è un cuoricino)
    mi sono fatta ispirare dalla pagina feisbuc di red ronnie… là ce ne sono altre ancora più belle, ma ho voluto fare una lista tutta mia…
    (scommettiamo che tra un po’ arriva Gipo e dice “perché non riunite i due post pari pari sul Male?)
    cittadini forza, denunciate Pisapia!!! :)

  2. ADBlues ha detto:

    Sono andato a Milano e tutte le foto che ho scattato sono venute sovraesposte per colpa di Pisapia!

    —Alex

  3. biancaalba ha detto:

    Rilancio con “se vince Pisapia la fine del mondo non aspettera’ il 2012 e comincera’ da Milano”
    oppure
    “se vince Pisapia i talebani si porteranno via la Madunnina”
    e per la seconda parte direi “Pisapia va a Napoli e butta le carte a terra” oppure “Pisapia c’ha l’ascella pezzata (questa per i napoletani e dintorni)”
    o ancora “Pisapia c’ha tutta la discografia di Apicella”

  4. Marcoghibellino ha detto:

    Pisapia è amico di Chuck Norris e , peggio ancora, di Renzi

  5. Lilith ha detto:

    “Ner mondo de’ cei beato chi ha un occhio”… meglio Pisapia della Moratti senz’altro… ma a me la parola “CENTROsinistra” mi fa venì le bolle lo stesso, mi ricorda tanto la diccì di una volta.

  6. bruno ha detto:

    In realtà in Pakistan non è stato ucciso Bin Laden, ma Pisapia .Era in viaggio per organizzare la tratta delle pakistane.
    Bin Laden si è fatto il trapianto della faccia di Pisapia, e ora vuole diventare sindaco di Milano. Si spiega così l’improvviso aumento di statura e la preghiera in ginocchio al Leoncavallo ogni giorno al tramonto.

  7. f.b. ha detto:

    che poi, volendo fare i puristi, se pisapia trasforma milano nella stalingrado d’italia – considerato che il trattamento che stalin riservava ai musulmani – la vedo difficile riempire la città di moschee…

  8. lucia ha detto:

    ora stai a vedere il capello! secondo me comunque ha ragione bruno!

  9. marco ha detto:

    se vince pisa-pia il vernacoliere dovra’ scrivera’ un mare di cattiverie su livorno-pia

  10. marco ha detto:

    se vince pisa-pia il vernacoliere scrivera’ un mare di cattiverie su livorno-pia

  11. orsoGiulio ha detto:

    Pisapia posizionerà fuori dal duomo distributori di ru486.
    Pisapia costringerà Formigoni a fornicare con la Vanoni e mostrerà l’amplesso su maxischermi posizionati nel duomo.
    Pisapia prenderà don Verzè e ci farà la Cassola (per amanti della cucina lombarda)
    Pisapia mangerà la metà del cervello che è rimasta a Bossi (e perirà di stenti)
    Pisapia restaurerà lo ius primae noctis anche retrattivo (la Vanoni esulta)
    Terrore negli asili… eletto Pisapia

  12. lucia ha detto:

    orsoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

  13. 4ngel0 ha detto:

    Qui la dicho e qui la negho: “pisapia è NEGRO!”

    O votatelo ora…

  14. paleomichi ha detto:

    se vince Pisapia
    Tutti i cani dei cittadini verrano requisiti per essere donati ai ristoranti cinesi e finiranno cucinati
    La Madunina verrà tolta per mettere al suo posto la statua del Che
    pianteranno le pale eoliche in Piazza del Duomo e Via Montenapoleone
    Fidel Castro prenderà il controllo della città
    A scuola si studierà su un testo unico: il libro rosso di Mao

    Mio cuggino aggiunge
    Pisapia è evoluzionista
    Pisapia ha abortito 4 volte dopo il terzo mese di gravidanza in una clinica Svizzera
    Pisapia porta i calzini azzurri
    Pisapia ha i piedi che puzzano
    Pisapia fa le boccacce dalla metro a quelli che non riescono a salire
    Pisapia non alza la tavoletta del water quando fa la pipì
    Pisapia è brutto e puzzone.

  15. Aldo ha detto:

    Ma possibile che nessuno abbia detto che Pisapia mangia i bambini nel caffellatte?

  16. Gustavo Gesualdo ha detto:

    Il modello multietnico è fallito, come pure il modello comunista

    Viaggio a Foggia, nella Puglia governata da Vendola.

    Tunisini a gruppi e famiglie che scavano con le mani nei cassonetti dei rifiuti, tunisini ricoverati in ospedale, tunisini a frotte nelle mense dei poveri, tunisini galvanizzati in feste di piazza della sinistra che inneggiano alla migrazione e chiedono di affidare il voto agli immigrati.

    Una follia terribile aleggia in queste lande.

    La resa della società civile pugliese alla volontà suicida della sinistra, corrisponde alla fine della civiltà pugliese in quanto tale, alla fine del modello religioso cristiano, alla fine del modello culturale italiano, svenduto allo straniero mussulmano.

    Quel che accade oggi in Puglia, può essere rivelatore e di monito a quei milanesi che intendono dare credito all’allucinante programma elettorale del candidato delle sinistre Pisapia, il quale ha incentrato tutto il suo programma sugli stranieri, e non sui milanesi, sui mussulmani, e non sui cristiani, sui tunisini e non sugli italiani.

    Anche gli affezionati sostenitori dell’unità italiana dovrebbero provare ripugnanza e sdegno di fronte a tali assurde pretese in favore di un modello culturale multietnico che è già fallito in tutta Europa.

    Ed è proprio il fallimento sociale, cultutale e politico delle sinistre comuniste a sostenere e favorire l’ingresso di immigrati clandestini in Italia, consegnando loro un diritto al voto per compensare il netto rifiuto delle popolazioni italiane alle folli proposte politiche delle sinistre.

    L’obiettivo politico sembra molto più che evidente:

    sostituire gli italiani con gli immigrati dai quali si spera gratitudine e consenso.

    Uno squallore inaudito, un suicidio civile senza alcuna giustificazione, un tradimento inaccettabile del popolo sovrano, della tutela e della garanzia dei suoi interessi e dei suoi diritti.

    In tutti i paesi europei è stata abbandonata la speranza di una convivenza fra popoli, culture, culture e religioni incompatibili fra loro, mentre in Italia le sinistre puntano tutto il loro programma in quella multietnicità che sta provocando enorme dissenso popolare ed un sentimento di netto rifiuto ad un modello di convivenza e di integrazione che è fallito in partenza.

    Uno zingaro, un rom, non andrà mai a scuola e non avrà mai un lavoro, un rom non si integra, perchè non vuole integrarsi.

    Un mussulmano non accetterà mai la nostra storia, la nostra cultura e la nostra religione: un mussulmano non si integra, perchè non vuole integrarsi.

    Così come un comunista non accetterà mai la nostra storia, la nostra cultura e la nostra religione.

    Un comunista non si integra, perchè non vuole integrarsi.

    Il residuo comunista italiano tenta di uccidere la società ed il modello italiano al solo fine di imporre il modello comunista attraverso una sostanziale modifica della società italiana e del popolo sovrano al fine di ceare artificiosamente quel consenso che viene loro negato loro e da sempre dal popolo italiano.

    Se maometto non va alla montagna, la montagna andrà da maometto.

    Così i comunisti italiani procedono nello spostare la montagna italiana per genufletterla al cospetto dell’islam.

    Votare Vendola o Pisapia, significa votare islam, votare mussulmano, votare anti-pugliese, votare anti-italiano.

    Orgogliosi italiani tanto affezionati all’italianità ed alla sua unità:

    dove siete?

    In queste elezioni si misura una identità culturale, sociale, storica e religiosa:

    o gli italiani bocciano il modello Vendola-Pisapia, ovvero avalleranno l’osservazione che questo paese non sia unito, non abbia una identità nazionale unica ed univoca, non debba necessariamente e forzatamente restare unito per servire popoli stranieri invece del popolo sovrano.

    Questa è una guerra, una guerra a tutti gli effetti.

    E le guerre, si sa, non finiscono mai in pareggio:

    ne resterà uno solo, sopravviverà un solo modello.

    Bisogna votare secondo coscienza sapendo di votare per il popolo italiano o contro il popolo italiano.

    Sempre che il popolo italiano sia unito, sia uno solo e sia disposto a scomparire in favore degli stranieri.

    Sopravvivere o soccombere, questa è la scelta.

    Ed ora, votate.

    Gustavo Gesualdo
    alias
    Il Cittadino X

  17. lucia ha detto:

    questo commento era stato bloccato dall’antispam… l’ho “liberato”, anche perchè è migliore del mio post! ;)

  18. Marcoghibellino ha detto:

    non riesco a riderci, a parte che credo sia uno dei tanti preregistrati usati per fare campagna elettorale per i nazisti di arcore, ma tu sei sicura che gente così è innocua?

    E’ comunque un esempio lampante della mia convinzione che ci vorranno decenti prima che in Italia si torni ad essere presentabili come coscienza civile

  19. ADBlues ha detto:

    Purtroppo concordo con Marcoghibellino…
    Ed i problema è che c’è troppa gente vera che crede ai deliri propugnati da questo bot.

    :-(

    —Alex

    PS = se il commento del “cittadino X” è finito nell’antispam anche senza contenere parolacce o troppi link è perché proviene da un indirizzo IP che è già stato catalogato da Akismet come fornitore di spam. Ne consegue che non è un cittadino qualsiasi ma un professionista dello spam (nonché un idiota ma questo era sottinteso).

  20. Lilith ha detto:

    E’ allucinante…non ho parole! Da tanto che è assurdo pare finto, tipo spot di Crozza sulla scemenza umana. Comunque il signor Gustavo Gesualdo (e il nome è tutto un programma) è riuscito a prendersi per il culo per conto suo, ha fatto tutto da sé! ;-) Io lo userei come campagna elettorale del tipo “visto come sono rimbambiti e igmoranti i seguaci della destra?”

  21. arcoghibellino ha detto:

    cittadino X ha un blog che definire fascista è eufemistico , il problema Lilith è che sta gente ha pure seguito

  22. ADBlues ha detto:

    E c’è pure bisogno di regalargli una visita al blog per scoprire che è un vetero-fascistone? ;-)
    Se gli aumenti il contavisite magari s’eccita pure…

    —Alex

  23. Lilith ha detto:

    Marcoghibellino, hai perso la “M” per la strada? ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...