viola

sarà per empatia con la città, sarà un microclima diverso, sarà l’entusiasmo, ma il glicine della via dove lavoro è esploso stamattina in un fuoco d’artificio viola, o, tautologicamente, color glicine.

è un pochino in anticipo, per lo meno rispetto al suo omologo farnetino e dentro lucca ancora non è fiorito quello bianco di piazza san giovanni, cronometro ufficiale della primavera.

ma è lì, tronfio e scanzonato, con i suoi fiori al vento, delicati e un po’ finocchi, come piacciono a me.

adesso aspetto la pausa pranzo per sentire il ronzio delle api e il caldo sciogliere i profumi dei fiori e farli evaporare, per vedere il blu del cielo dietro alle pigne fiorite farsi più blu per reggere il confronto.

i giardini sono piccoli momenti di resistenza umana in mezzo al traffico, al badge da passare, alla coda alla mensa, ai pensieri di lavoro. sono un istante di vacanza, di infanzia, di bicicletta, di pallone, di pantaloni macchiati d’erba, ben nascosti nel tran tran lavorativo di tutti i giorni. annusare una siepe mentre di corsa si raggiunge un posto che ci rinchiuderà per il resto della giornata è una coccola per i sensi, per il cervello ancora al fine settimana, per gli occhi che ancora non hanno voglia di svegliarsi.

viva il glicine fiorito, viva la rivoluzione!

Questa voce è stata pubblicata in coccole e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a viola

  1. Marcoghibellino ha detto:

    bellissimi e per goderli appieno..
    http://cucina.corriere.it/ricette/dolci-ce/124/fiori-glicine-sambuco-fritti_8925776c-42ea-11df-ad88-00144f02aabe.shtml
    io aromatizzo a volte la pastella con un libidinoso goccio di liquore aromatico, rhum o altro

  2. crash ha detto:

    …viva la vita ! l’odore della siepe di bosso mi ricorda l’ infanzia. Correre lungo sentieri di campagna assolati è fantastico per quanti odori si raccolgono….

  3. biba ha detto:

    Mo’ questi fiori un po’ finocchi li devi spiegare…
    Tornando in tema: perché gli stridi delle rondini/rondoni la mattina presto quando escono dai nidi non sono forse un buon accompagnamento sulla strada del trabajo (traballu in lingua sarda)?

  4. stefafra ha detto:

    Hah, la frittura viene bene anche coi fiori di cassia (Robinia pseudoacacia, per i botanici). Ho un’albero proprio davanti alla finestra dell’ufficio e lo aspetto al varco.

  5. lucia ha detto:

    vero! buonissimi! di solito scatta la gara friggitoria fra il mammuth e il socero. e a me non pare vero!
    :D

  6. lucia ha detto:

    biba: dei fiori finocchi sono belli, frufru, allegri e gaiamente spensierati, spettinati al vento, ironici, romantici. finocchi, insomma.

  7. paleomichi ha detto:

    evviva la primavera!!!!!!! :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...