e a un certo punto, all’improvviso…

è spuntato, bianco, lontano, quasi azzurro “color di lontananza” come direbbe guccini o “azzurro come i monti lontani” come direbbe thomas mann, a ciascuno il suo.

e poi è spuntato di nuovo, stavolta grigio, quando il sole se ne stava andando già, con un aereo malizioso a fare da stella temporanea, scenografia teatrale di un giappone da cartolina.

il monte fuji fa battere il cuore. ci siamo chieste se ci sarebbe successa la stessa cosa, se  non fossimo state cresciute a pane e cartoni animati.

sta di fatto che forse non è per qualche haiku che ho letto, né per qualche romanzo giapponese che ho avuto un balzo al cuore quando l’ho visto.

è per colpa sua:

mademoiselleanneoh, sì, ok, non solo sua, diciamo anche sua, va meglio?

l’abbiamo visto per la prima volta due giorni fa, mentre uscivamo dalla hall dell’albergo (che è al ventesimo piano, aiuta…).

la collega si è girata e ha esclamato:

“il fuji!”

era lui, un pennino stilografico di inchiostro bianco.

poi stamani, frugando fra i grattacieli, cercavo un filo di alba, senza trovarla.

alla fine eccola, un grattacielo, lontano, si è illuminato di giallo, una lunga striscia di sole, come le righe sulla pancia dei pesci.

il sole non sono riuscita a trovarlo, allora mi sono concentrata sul grattacielo che me lo rimandava addosso.

a sinistra del grattacielo di nuovo lui, di nuovo bianco di pulito appena sveglio dal sonno della notte.

e stasera, ancora una volta, contro un tramonto meraviglioso.

forse un po’ affollato di strade, ponti, macchine e grattacieli, ma questa è tokyo, non si può avere il monte fuji a petrognano. (*)

domani parto, non so se farò in tempo a scrivere altre cose su questo quaderno, farò di nuovo un salto indietro, attraverso una strana giornata che scorre più lenta delle altre torno a casa, stanca ma felice, come si concludevano sempre i temi di mio padre da bambino.

(*) petrognano è un minuscolo paese sulle colline lucchesi dove è nata la mia nonna.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a e a un certo punto, all’improvviso…

  1. zundapp ha detto:

    certo che il fuji che fa battere il cuore: è un vulcano! (sì, lo so, siamo noiosi…) :-)

  2. gipo ha detto:

    Il monte fuji..
    La cosa per cui mi piacerebbe vedere il giappone*..
    Questa te la invidio più di tutte le altre cose

    *beh, oltre a goldrake, ovviamente!

  3. Lilith ha detto:

    Comincio a credere che esista “Il mal di Giappone”…

  4. lucia ha detto:

    gipo: goldrake non c’è!!! maledetti!
    (e non c’è neanche il gattaccio che muove la zampina, accidenti! per lo meno non c’è non a pila!) sul resto però forse hai un po’ ragione lilith!
    zundapp: siete teriBBili! :D

  5. ADBlues ha detto:

    Essere andati a Tokyo e non avere visto il Fuji è come andare a Roma e non vedere il colosseo…

    Certo però che anche non trovare Goldrake…. :-(

    —Alex

    PS = buon ritorno (e due!)

  6. Lilith ha detto:

    Via giù…quando ir mì figliolo torna “a bomba”, te lo faccio prendere da lui il gatto con la mano ritta che si mòve! :-D

  7. Any ha detto:

    io amo mademoiselle anne <3

  8. lucia ha detto:

    alex: goldrake non solo NON c’è, ma neanche sanno chi sia.
    stessa cosa per conan, lana e compagnia. la massa della gente li ignora completamente!

  9. ADBlues ha detto:

    Perché devi chiamarlo con il suo nome giapponese: Grendizer (Wikipedia dice che la traslitterazione corretta sarebbe UFO Robo Gurendaizā).
    E comunque sfido qualsiasi giapponede di più di 35 anni a non sapere chi è Go Nagai (il mitico disegnatore \ animatore tra glia altri del nostro robottone preferito).

    —Alex

  10. Lilith ha detto:

    E che dire di Tetsuo Hara, disegnatore di Kenshiro Kasumi?? Il mitico Ken il Guerriero!

  11. lucia ha detto:

    alex: ora te lo ridico! sono stata in giro con dei colleghi giapponesi della nostra età, abbiamo guardato e riguardato, sia a akihabara che negli altri quartieri, non c’è traccia alcuna di robot che non sia gundam.
    ci deve pensare lui a difendere la terra, oppure doraemon!
    :D

  12. ADBlues ha detto:

    Che GRANDE delusione!!!! :’-)

    —Alex

  13. Giorgiorgio ha detto:

    buon per te!! io in 4-5 giorni manco l’idea del Fuji son riuscito a vedere dal tempaccio! :(

  14. lucia ha detto:

    infatti, so che vedere il fuji da tokyo non è una cosa tanto ovvia, perfino lo smog ne impedisce la visione, siamo state assai fortunate. se riesco a mettere le foto su flickr o fb ce la metto!

  15. Simona ha detto:

    dev’essere uno spettacolo imperdibile!!
    ma davvero se nomini Miyazaki non lo consoderano uno dei registi di cui si va fieri? ah, che delusione!! :)
    bacioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...