le facce degli studenti

ho visto su repubblica le facce degli studenti ricevuti dal Presidente Napolitano.

belle facce.

così lontane dai casting per il grande fratello.

così lontane dal trucco pesante delle escort aspiranti ministro della repubblica.

così lontane dalle facce gonfie di calderoli e borghezio.

così lontane dall’arcigna e giovanissima ministra gelmini.

così lontane dal cerone, dal lifting, dai capelli finti del premier.

così lontane dal mondo che comanda questo paese, dai capelli stirati nero corvo o biondo platino.

così lontane da dolce e gabbana, dalle presentatrici urlanti e dal loro reggiseno a vista, dal porcaio di cosce, tette e culi che imperversa sulle televisioni nazionali.

così normali e fresce e nuove nello stesso tempo.

il padrone del governo e del parlamento ha fatto del mito della giovinezza uno spaventapasseri che neanche da lontano le somiglia, ha riempito di silicone le sue rughe, le labbra delle sue donnette, il cervello di tutti noi.

questo non è un paese per giovani.

forse è troppo tardi perchè lo diventi, è un paese di vecchi arrabbiati, seduti, incrostati nel loro potere e nella loro sicumera.

e nel loro triste riprodurre una giovinezza che non c’è più, tradiscono il loro odio per chi la giovinezza la vuole vivere con tutto l’entusiasmo possibile.

toglietevi il cappello,

passano i ragazzi.

Questa voce è stata pubblicata in politica, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a le facce degli studenti

  1. ADBlues ha detto:

    e nel loro triste riprodurre una giovinezza che non c’è più, tradiscono il loro odio per chi la giovinezza la vuole vivere con tutto l’entusiasmo possibile.

    Oppure hanno solo paura che gli rubino il posto.

    —Alex

  2. Mr.Loto ha detto:

    Non è mai troppo tardi per migliorare; ho molta fiducia nel futuro e nei giovani. Sono convinto che presto il mondo cambierà e, anche al governo, tornarenna i giusti.
    Un caro saluto e tanti auguri di Buon Natale.

  3. gipo ha detto:

    Concordo lucia!
    Anzi aggiungo: ormai sono convinto che questi potenti oggi sono talmente brutti perché sono marci dentri, un po’ come ritratti di dorian gray di se stessi..

  4. Jane Cole ha detto:

    Questo post sarebbe da incorniciare per quanto è bello, vero ed appassionato.

  5. biba ha detto:

    Sono i nostri ragazzi, facce pulite… Sono quelli che incontro tutti i giorni e che danno un senso al mio lavoro.

  6. Cosmic ha detto:

    questo non è un paese per giovani, non è un paese per bambini, non è un paese per mamme e papà. è un paese dove chi ha in mano il potere appartiene alla terza età mentre gli adulti, quelli che dovrebbero avere in mano l’economia, quelli fra i 30 e i 40 anni, sono considerati ‘giovani’ e gli spettano al massimo le briciole. gli studenti invece sono solo dei ragazzini che non contano nulla. i bambini praticamente sono una rarità, con il tasso di natalità che ci ritroviamo. non credo che questa nazione sopravviverà ancora per molto.

  7. 4ngel0 ha detto:

    Ma di che! Sono un’accozzaglia di debosciati!

    E ora che la riforma dell’università ha archiviato il 68 potremo dire addio ai baroni (l’ho sentita veramente)!

  8. pensierini ha detto:

    Quoto Biba, in pieno, E aggiungo i miei più sinceri auguri di liete festività.

  9. Simona ha detto:

    sottoscrivo in pieno. Questo post è meraviglioso..tantissimi auguroni a te. DDC, il tu’fratello, il babbuth, il mammuth e a tutto il blogghino!!!

    un bacio!!

  10. Simona ha detto:

    ehm, HDC.. perdono! :P

  11. lucia ha detto:

    :D deldelciaro è bellissimo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...