libri

fine settimana passato a fare quello che ormai non speravo più di poter fare: montare le librerie, aprire le scatole, rimettere a posto i libri.

non le potevo aprire prima, pena il loro riempirsi di polvere per i lavori da fare in casa e da giorni friggevo: “fanculo, ora le apro e se si sporcano amen” ma poi rimandavo sempre, per saggezza o per stanchezza.

ieri e oggi invece le ho trovate, numerate come si deve, “lato destro, primo ripiano dall’alto” “lato sinistro terzo ripiano dall’alto” eccetera, e chiuse col nastro adesivo marron, che fa tanto  trasloco.

le ho aperte, col coltello per la frutta tetesko, che è affilato come un rasoio e me li sono gustati tutti.

mi sono stupita di me stessa per essere stata capace di ordinarli per bene quando ero a GermaGna e ho ricostruito una parte della mia vita.

mi sono sorpresa a soppesare pesanti libri lussemburghesi, snelle edizioni folio, i tascabili einaudi, dall’odioso PADRONE e dalla meravigliosa copertina, i feltrinelli di tutti i tipi, da quelli rilegati a quelli incollati, gli adelphi che sembrano una scatola di acquerelli, i libri raccolti per caso, incontrati, regalati, annusati e presi senza un motivo e che aspettano ancora di essere letti, pazienti come giobbe.

niente come un libro sa aspettare.

ora me li guardo, li tocco, li annuso. li ho portati a casa, di nuovo a casa.

Questa voce è stata pubblicata in ruota libera, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a libri

  1. f.b. ha detto:

    le copertine einaudi mi piacciono tantissimo e – vabbè, questa è roba da malati di mente, me ne rendo conto – mi piacciono dei libri editi da einaudi i numeri di pagina: l’1 più piccolo perché in realtà è un 1 romano, il 3, il 5 e il 7 che vanno più in basso e così ci sono numeri di pagina tipo il 167 con tutti e tre i caratteri ad altezze diverse.

  2. paleomichi ha detto:

    evviva!!!!! benvenuta a casa!!!! una casa senza libri non è completa (anche se in effetti avevi i koalini a tenerti su di morale…)

    a proposito di libri, perchè non ti iscrivi ad anobii?

  3. lucia ha detto:

    sono già iscritta, ma non mi ricordo più come si fa! :D (giuro, appena ho tempo ci metto la testa)

  4. marcoghibellino ha detto:

    come ti capisco io adoro immergermi a cercare quelli vecchi che ho letto ma che ricordo poco e rinnovare il piacere

  5. Simona ha detto:

    sì, avere i tuoi libri messi nell’ordine che preferisci nella libreria…fa casa più di ogni altra cosa! buona immersione di sensi.. :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...