tipi da diacessette

il microsignore ad alta densità esistenziale

mi dispiace, ma il mio materiale umano, recentemente ha virato draasticamente verso le signore fiorentine, vista la mia frequentazione del bus 17. così, invece delle patate vi beccate i fiorentini, per i quali ancora non ho trovato un nome.

per i nostalgici delle frau però, vi comunico che luciadue mi ha scritto stamani, parlandomi di una neobattezzata frau, frau schrek, una signora molto gentile della quale verrà fornita adeguata descrizione quando mi sarò sfogata coi fiorentini.

ovvia, principiamo, come si dice qui.

il primo tipo da diciassette è il microsignore ad altissima densità esistenziale.

il microsignore è, come dice il nome, un signore anziano, basso e soprattutto magro, magrissimo.

porta mocassini marroni da dove si intravedono ossuti malleoli, una polo azzurra carta da zucchero (spesso viene scambiato per il controllore da ragazzi che vanno nel panico) e edi jeans che farebbero invidia a kate moss.

delle gambe secche e dal diametro equivalente a un mio braccio, il cavallo alto evidenziato dalla cintura dello stesso colore dei mocassini.

la pelle rossa e grinzosa si staglia da sotto un taglio di capelli corti e bianchi, le orecchie enormi che potrebbe volare e le mani, decorate da orologio da polso, fede nuziale e unghie sempre dello stesso colore dei mocassini e della cintura, saldamente aggrappate al palo.

non avrebbe, por’omo, nessun difetto. se non fosse che  così piccolo com’è, si pianta con i piedi larghi sul pavimento traballante del bus, allarga le gambe, allarga le braccia e manda indietro il culo, fino a occupare lo stesso spazio che occuperebbe un camionista rumeno sovrappeso.

ha paura di essere travolto dalla gente e dagli scossoni, così cerca di gonfiarsi, di allargarsi, di concentrarsi sulla sua stabilità fisica e non vede nulla e nessuno. blocca l’accesso a almeno tre sedili, ma non si siede, perchè ha paura poi di non riuscire a scendere.

se per caso vi trovate dietro a un microsignore ad altissima densità esistenziale che si frappone fra voi e la macchina per timbrare il biglietto, non provate a chiedere di passare.
è pure sordo.

la signora convinta che il venti passi da piazza san marco

“scusi” faccio all’autista del 20 prima di salire, sperando di evitare il 17, “questo autobus passa da piazza san marco?”

l’autista scuote la testa, no, non ci passa, fa i viali.

mi rassegno a aspettare il diacessette.

una signora appena uscita dal carrozziere (messa in piega e colore) mi mette in guardia:

“non le creda! io l’ho visto stamani il 20  a piazza san marco!” fa col piglio di chi ti rivela che le piramidi sono state fatte dagli ufo.

l’altra signora, coda di cavallo bionda e occhiali di cavalli neri, la corregge.
“nossignora, il venti fa i viali!”

“si sbaglia, io l’ho visto con i miei occhi! stamattina!”

“il venti passa da piazza san marco solo all’andata, ora, al ritorno, fa i viali” ripete la cavalli.

“e io le dico e le ripeto che l’ho visto!”

io mi sento in colpa, ma non salgo, mi fido dell’autista, lo saprà pure dove andare.

ma mentre aspetto il diciassette mi viene da chiedermi se le piramidi le abbiano davvero fatte gli ufo.

Questa voce è stata pubblicata in autobi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a tipi da diacessette

  1. 4ngel0 ha detto:

    Certo che le piramidi le hanno fatte gli UFI, che ti credi…mica c’Havevano gli schiaWi i egGitto!

    Fatti una CULtura, e guarda voyager, iNNiorante!

  2. zauberei ha detto:

    Il microsignore, è una cateogira che ho visto solo in Toscana – non so se ve n’è qualche esemplare anche a Genova e forse a Bologna. Ma a Roma non si da assolutamente, giuro. Non li fanno così rossicci, men che mai magri.
    Invece la signora convinta che il 17 non faccia i viali è mio cognato.

  3. La Perfezione stanca ha detto:

    Toc, toc .??!! Ehm, temo di confessare che io sarei, cioè, ecco, effettivamente io sarei una microsignora ad altissima densità esistenziale. Più o meno. Sono alta un metro e 1/2, biondina, magretta, ma…. porto borse gigantesche praticamente sempre (e mi domando spessissimo perchè qualsiasi borsa diventa immediatamente la valigia di eta beta appena la metto io, bah!). Quando salgo sul pullman scelgo un posto strategico, mi piazzo a gambe larghe, braccia larghe, testa larga (il culo in fuori però no) afferratissima a due pali, uno di qua e uno di là, incastrata e inamovibile contro un paio di sedili abitati e resisto strenuamente e fortissimamente a qualsiasi tentativo di scalzarmi, anche se fatto con un piede di porco. Niente, non mollo per nessun motivo, fino alla mia fermata. Anche perchè se molli, in questa città, ti ritrovi a fare da zerbino davanti alla porta d’uscita del bus. Ovvia!

  4. crash ha detto:

    l’importante è stargli dietro….non davanti…

  5. ADBlues ha detto:

    Guarda, sarò stato sfortunato ma tutti i fiorentini DOC che conosco hanno una puzza sotto il naso da non credere (specialmente quelli sopra i 50, quelli più giovani per fortuna no!)
    Si sentono in tutto e per tutto superiori agli altri e francamente sono un po’ insopportabili…

    —Alex

    PS = ovviamente esagero anche perché in tutta Italia si possono trovare persone simili! ;-)

  6. marcoghibellino ha detto:

    i miei ricordi sono molto lontani anni 78-79 e poi io da ARETINO DEVO ANDARCI PIANO CON fIRENZE PERCHè MI SI POTREBBE SEMPRE ACCUSARE DI ANTICO ODIO ( MA IN TOSCANA tra città ce ne è qualcuna che si ama? ), però devo dire che dopo due anni a Bologna (76 77 ) stare a Firenze fu un trauma….signore che ti ignoravano alle code del droghiere e se protestavi…” ah questi studenti! ” autobus che se eri solo tu o con amici studenti fermi ad aspettare tirava dritto ( è vero) ecc ecc sono passati 40 anni Firenze non sò…ma rispetto alla Bologna del 76 questa di oggi è peggiorata

  7. Paolo ha detto:

    Microsignore ad altissima densità esistenziale …purchè non esiziale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...