la fia con la bottiglina

il prode angelo, sul suo blogghino, si é sfogato contro i suoi studenti e un commento di biba mi ha riportato alla mente uno dei personaggi piú insipidi della mia vita universitaria.

la fia con la bottiglina.

la fia con la bottiglina é (come lo dice il nome) di solito femmina, di solito magra e minuta e di solito con i ricci, ma non so se questo dipende solo dal mio campione personale.

la fia con la bottiglina viene a lezione con la bottiglina da mezzo litro d´acqua.

sempre. a ogni ora.

c´erano giorni che avevamo 4 ore la mattina e 4 il pomeriggio, immagino che se ne scolasse 8, ovviamente non gassate, altrimenti si sarebbe sentito il botto.

non gassate perché la fia con la bottiglina beve acqua liscia, liscissima, a basso contenuto di sodio. sottolinea gli appunti con gli evidenziatori raccolti nell´astuccio najoleari, é sempre presente a lezione, non arriva a un centimetro piú in lá di quello che il prof ha spiegato, ma di quello che ha detto potrebbe darvi la registrazione.

prende appunti su tutto, ogni giorno, con costanza. non sala mai, va SEMPRE ai ricevimenti, anche quando non ha esercizi da far correggere, conosce le date di tutti gli esami, di tutti i dipartimenti, di tutti gli anni accademici da qui all´eternitá, e non arriva trafelata il giorno dell´esame perché si era scordata di segnarsi o perché ha perso il treno.

la fia con la bottiglina vive nella cittá dove studia, i suoi genitori hanno considerato un investimento comprarle un piccolo appartamento che deve dividere con la sorella, anch´essa fia con la bottiglina, ma matricola.

la fia con la bottiglina non fotocopia le dispense, compra i libri, a stonfi di duecento euri a botta, perché hanno le foto a colori e si mangia le unghie, ma non troppo.

porta d´estate la polo dentro i pantaloni, con la cintura bianca intonata con le scarpe da vela bianche anche loro o marroni.

é miope, come me, ma le sue lenti non sono né sgraffiate né unte come le mie, perché la fia con la bottiglina non perde il cencino degli occhiali dopo cento metri che é uscita dall´ottico, lo conserva nel suo astuccio vicino alla bottiglina d´acqua.

io la immagino la sera che mangia pane e sale per riprendersi da tutta una giornata passata a ciucciare una bottiglina.

e un po´la invidio.

ma un po´no.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

13 risposte a la fia con la bottiglina

  1. crash ha detto:

    Perfetto, Lucia. Stesso spirito di osservazione. Io focalizzo la “mia” fia con la bottiglina in questa: impiegata di primo pelo, la individuo camminare sul marciapiede d’estate con pantaloni aderenti tipo “acqua alta a venezia” e soprattutto con infradito ai piedi (suoletta sottilissima); occhiali a lenti grandi leggermente ambrate, capelli raccolti a coda di cavallo (o a caschetto); magra, beve solo acqua e magari mangia un pacchetto di crackers, si muove sempre in compagnia di altra sua simile (rigorosamente senza bottiglietta); stringe la bottiglietta come fosse un trofeo da esibire.

  2. Jane Cole ha detto:

    Oh cavoli!!!
    Ho i ricci e la bottiglina…ma per fortuna sono disorganizzata, perennemente trafelata e non posseggo né scarpe né cintura bianchi…mi salvo per un pelo :P

  3. 4ngel0 ha detto:

    Aggiungho un dett’aglio…

    La fia con la bottogilina (FclB) si laurea seNpre con 110 e lode, ma se gli chiedi una qualsiasi cosa di un qualsiasi esame da lei sostenuto non sa nulla di nulla di nulla…

  4. trinity ha detto:

    … e magari arriva a lezione in bicicletta … (quella da te descritta sembra la fotocopia di una mia compagna di corso… pensa che si porta l’acqua anche in laboratorio… le hanno detto in tutte le salse che non si può ma nisba… la sete vince sul rischio biologico)

  5. lucia ha detto:

    per angelo: esatto. e nella maggior parte dei casi fa anche il dottorato. allo stesso identico modo, e quando la rivedi dopo qualche anno ti chiedi… ma perchè??? ;)
    trinity: :)
    jane: e poi la fia con la bottiglina non sa scrivere, io invece sto seguendo la tua storia di adelina con molto, moltissimo gusto. ;)
    crash: l’amica senza acqua è verissimissimo. è quella al traino, che pur essendo più intelligente e colta non si sa perchè ma ne subisce lo charme e nonostante sappia più cose di lei prende sempre due punti in meno agli esami.

  6. Adblues ha detto:

    Volevo dire la stessa cosa di Angelo, sempre 30 e sempre 110 ma sa tutto a pappagallo, capacità di elaborazione di quanto ha studiato = zero!

    —Alex

  7. aquila non vedente ha detto:

    Però diventerà manager, licenzierà decine di persone e la faranno coordinatrice del circolo di forza italia del quartiere.

  8. 4ngel0 ha detto:

    @alex: Se ti può conZolare, i “pappagalli” li riconosco al Wolo. E riconoscerli è abbastanza facile…un pajo di perché e sono già nel pallone.

  9. gipo ha detto:

    La fia con la bottiglina (anche se io ho sempre visto quelle di pelo liscio) ha un’altra importante caratteristica, che notano per lo più i maschietti: nonostante l’aspetto gradevole, con tutte le cose giuste al posto giusto, rimane assolutamente “brinauccello” (trad: un po’ freddina, non molto sensuale.)

  10. ADBlues ha detto:

    Angelo: sì probabilmente quando incontrano te è così ma non credo che molti dei tuoi colleghi si sprechino molto a chiedere “perché”…
    In caso contrario non si spiegherebbe la massa di completi idioti\e che esce dalle università e poi finiscono a lavorare con me a dirigere attività di cui io, da semplice perito, ne so a pacchi più di loro…

    —Alex

  11. Jane Cole ha detto:

    @lucia: davvero? Ne ho piacere ;)

  12. crash ha detto:

    gipo….è proprio vero ! …..della serie “mi basto da sola”…..

  13. Simona ha detto:

    verissimo!!! anche io ne avevo così all’università, e anche quando ero al liceo!! puntualmente all’esame spiattellano a memoria quello che hanno studiato, facendo anche parecchie moine, e molti professori ci cascano in pieno…anche se come dice Angelo si vede lontano un miglio che non saprebbero rielaborare nemmeno un andare a capo negli appunti scritti da una persona diversa!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...