wall-e

wall-e

serata da thom, al cinema casalingo, con i “vecchi amici”.

ne avevo decisamente bisogno, per riconciliarmi con la germaGna. per ritornare a pensare che non esistono soltanto le mie patatacce, per pensare che si può anche stare bene, molto bene, circondati dai propri amici.

nel puro stile thom la cena è stata a base di vino e patatine fritte, a volte mi chiedo come sopravvivano al loro modo di mangiare. :)

abbiamo visto wall-e, storia dolce e “ecologica” della disney, ambientata in un pianeta terra del futuro, completamente invaso dai rottami e inquinato fino a doverlo abbandonare.

interessante che degli americani facciano un film sulla sostenibilità…

loro che col loro “mito della frontiera” pensavano e pensano tutt’ora che il mondo sia grande, così grande da poter consumare a piacimento qualsiasi tipo di risorsa.

loro che ancora vanno in giro con macchine che consumano quanto un carroarmato.

loro che mi dicono serafici “non sono io che devo adattarmi alla temperatura esterna, è la temperatura esterna che deve adattarsi a me”!

loro che tutto è big, tutto è più grande di quello che puoi mangiare, più dolce del sopportabile, più grasso, più colorato, tutto più, come se un po’ restassero bambini per sempre.

mi è piaciuto wall-e, anche se, secondo me si sono scordati di un piccolo particolare…

riassumo brevemente la storia.

la terra è abbandonata, un piccolo robot, wall-e, lavora in una immensa discarica come compattatore, incontra eve, un robot sonda mandato da un’astronave per capire se c’è vita sulla terra.

il robot sonda trova una piantina e questo genera nell’astronave tutta una serie di reazioni a catena: l’astronave è popolata da uomini, grassissimi, serviti da robot, che fanno una vita tipo crociera, con una mega piscina e gli ombrelloni e le sdraio.

gli uomini riescono a tornare  sulla terra e a far ripartire la vita.

dove l’hanno presa l’acqua per la piscina?

e come hanno fatto a non inquinarla?

e che diavolo mangiano se non conoscono le piante?

:)

forse un giorno anche noi ci dovremmo mettere nella testa che siamo come su un’enorme navicella spaziale e che il nostro “ritorno a casa” dipenderà anche dall’utilizzo ragionevole delle risorse.

che non si chiamano solo gasolio.

si  chiamano aria, terra e acqua.

bene, vi lascio con il corto della pixar che era fra gli extra del dvd, a me ha fatto  schiantare dal ridere. ah, e considerate che anche se io sono grafomane e non posso evitare di scrivere post su post, la discussione sulla patata OGM continua!

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/brArT0NTopI" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Questa voce è stata pubblicata in coccole, germagna, lussemburgo, ruota libera e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a wall-e

  1. tania01 ha detto:

    tutte giuste osservazioni ^^

  2. ADBlues ha detto:

    Grandioso coniglio!

    —Alex

  3. marcoghibellino ha detto:

    è vero ciò che dici degli americani e del film, è la stessa cosa che mi era venuta in mente con i giapponesi, i loro cartoni sono spesso basati su concetti ecologici, paventano la distruzione della terra a causa dell’inquinamento eppure….cacciano le balene ed hanno già detto che se la comunità internazionale metterà una moratoria sulla pesca al tonno pinna blu ( a rischio estinzione) loro non la rispetteranno ..mah , che due siano state poche?

  4. stefafra ha detto:

    Cosa mangiano gli umani di wall-e?
    Ho una immaginazione un po’ morbosa e mi viene in mente un vecchio film che si chiamava “Soylent green” ;-)

    Mwhahaha

    Scopro or ora grazie a wikipedia che il film in italiano viaggia sotto il nome di “2022 i sopravvissuti ” (?!)
    http://it.wikipedia.org/wiki/2022:_i_sopravvissuti

  5. Sai che il link al corto non si vede? Compare solo la scritta “Questo video include contenuti di Disney che sono stati bloccati dallo stesso proprietario per motivi di copyright”. Sigh.

  6. lucia ha detto:

    peccato, fino a ieri lo vedevo… ora vedo se ne trovo una versione diversa.
    per chi volesse provare su youtube provate a cercare “pixar, presto”.
    buona fortuna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...