acciughe, triglie e balene

balena-pasta-d-acciughefra i commenti vari e eventuali (compreso quelli sul mio naso, pagherete caro, pagherete tutto: diciamo un tot al metro quadro…) al post di scEnza in cucina, é scaturita una divertente chiacchierata col prode angelo, che in evidente vena delirante mi ha ricordato la “pasta di acciughe balena” tubetto che non mancava pressoché mai in casa mia.

 

e da piccola mi faceva ridere, la “pasta di acciughe balena”… pensavo che forse volevano dare l´idea che ne facessero molta,  e mi piaceva anche passare con la macchina davanti allo stabilimento della concorrente, la pasta di acciughe “triglia”.

incredibile a dirsi, ma la pasta d´acciughe “balena” prende il nome dal suo inventore, il signor Cesare Balena. fantastico no?

 la storia per intero la trovate sul sito della pasta d´acciughe. é molto divertente, la classica storia dell´imprenditoria ottocentesca. non manca nulla, un uomo intraprendente, un´idea brillante, un´impresa di famiglia.

sembra di vederlo, il signor Balena, con paglietta, bastone col pomello, passeggiare sul lungomare e pensare a un nome per il suo prodotto.

non ci é dato di sapere se anche il signor Triglia abbia creato una omonima pasta o se in questo caso abbiano scelto solo un nome evocativo, perché non sono riuscita a trovare niente in rete…

a me piaceva da morire la pasta di acciughe. “paneburroeppastadacciughe” era una merenda che mi mandava in visibilio.

lo so, non é una cosa per signorine, ma visto che ci sono vi riveleró che in realtá sono in grado di mangiare ben di peggio.

mi piace la trippa, mi piace il polmone, mi piace il fegato, mi piace il cervello, mi piace la milza, mangio le uova delle galline quando la mia mamma ne pulisce una per farla lessa, delle galline mi piacciono le zampe, mi piace il biroldo (o sanguinaccio che dir si voglia) appena scaldato sul pane di castagne, mi piace l´uovo strapazzato con i porri per colazione, mi piace il pesce crudo e mi piace la soppressata, mi piace il lardo, considero dei pazzi quelli che levano il grasso dal prosciutto, una volta ho guardato schifata un tipo che a cena fuori con me levava il grasso dal SALAME e ho pensato che non ci sarei mai piú uscita una seconda volta. e mi piacciono un sacco di altre cose.

da bambina mi restavano un mistero due frasi, che sentivo pronunciare al mifratello e che io non ho mai usato in vita mia.

1) non mi piace

2) non mi ci va piú/non ho piú fame.

che volete farci, sono una ragazzona.

viva la pasta d´acciughe, viva le colazioni per camionisti.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

52 risposte a acciughe, triglie e balene

  1. 4ngel0 ha detto:

    Levava il grasso dal salame? LEVAVA IL GRASSO DAL SALAME? No via…non si può! E penZa che alla coPPE litigo sempre col tipo che mi leva il grasso e il pepe dal prEciutto…maledetti depravati!

    Hai delle ottime abitudini culinarie…coNplimenti! Solo una churiosità…ma dopo la colazZione uovo strapazzato & porri, i denti li lavi con la pasta d’acciughe vero?

    Ottima abytudine, specialmente prima delle riunioni con patata!

  2. paleomichi ha detto:

    devo assolutamente far leggere questo post a Indiana Acca!!!!!
    evviva le colazioni pane burro e pasta di acciughe!!! Abbasso pane e marmellata inzupato nel caffellatte (non l’ho mai sopportato!!!!

  3. Tino Bombarda ha detto:

    e le barrette di ovomaltina a merenda?

  4. paleomichi ha detto:

    la colazione pane burro e pasta di acciughe mi ha ispitaro un post… davvero mitica

  5. CortoMaltese72 ha detto:

    Sora D.C. t’arrabbi mica se, dopo questo post, ti dico che “un ti vorrei neanco in corte”? ^^
    (il bilordo, ohi ohi, mi fai rigozzà il caffellatte ahibo’!)

  6. elena ha detto:

    io la pasta d’acciughe la mischiavo alla maionese e la spalmavo sui crackers.
    e, visto che siamo in clima di nostalgiche schifezze: mai mangiato il LATTE CONDENSATO? Io da piccola ne andavo pazza!

  7. 4ngel0 ha detto:

    @FDC&Corto: Oh…mettetevi d’acchordo! Si dice BiRoldo o BiLordo (lordo due volte?…seNbra invitante). Ma chiamarlo BURISTO vi pesa?

    @FDC: Perché non fai un esperimento CULInario? Conosci le Olive snocciolate ripiene di pasta “Balena”? Bene…fallo colle ciliegie (magari sotto spirito), e poi servile alla prossima cena teteska, spacciandole per una squisitezza italiana!

    P.S.
    M’avete fatto venire phame…

  8. 4ngel0 ha detto:

    @elena: Il l’atte condençato? Garbava parecchio anche a me…E che mi dici delle galatine?

    Appro posito…ma le galatine sono fatte di latte condensato spremuto nelle formine ed essiccato al sole (o in phorno)? Chi sa risponda pliiis!

  9. CortoMaltese72 ha detto:

    Angelo: bilordo e’ la declinazione capandorotta (da Capannori, paese di cèa fede della piana lucense) ^^

  10. lucia ha detto:

    :D
    a) il latte condensato é buono ma troppo dolce per me… forse mescolato alle acciughe…
    b) biroldo. for ever. buristo é “roba per maremmani” ;)

  11. Lilith ha detto:

    Buona la pasta d’acciughe!!! Col pan francese e il burro è la sù morte!! Anch’io mangio tutto…ma…ma…ma…
    ……………………………………………………………………………………………………….il grasso dal salame toscano ce lo levo anch’io!!! Mi fanno schifo, quei grassetti assegati…;-)

  12. giovanni62 ha detto:

    e se ti invitassi per una fetta di torta da me?
    :-)

  13. Tommaso ha detto:

    Ti sei scordata le melanzane alla parmigiana e la pasta tordellata e l’époisses e i matuffi e le patate col lardo e la fonduta e il cacciucco… Quanto alla colazione/merenda, le mie preferenze vanno alla ricotta con il caffè e lo zucchero.

  14. lucia ha detto:

    giovanni: questo puó voler dire una cosa sola… é nataaaaa!!! yeppa! arrivo! prepara la torta!

  15. Lilith ha detto:

    E il “cinqueecinque” con le melanzane sotto ‘r pesto non lo nomina nessuno??

  16. lucia ha detto:

    tommaso: il tuo stomaco da struzzo é favoloso. un giorno devi postare le tue ricette da studente fuori sede, tipo quell´affare coi peperoni la cipolla e la mela. :D

  17. CortoMaltese72 ha detto:

    Cit.”fate venì l’aonco ai bai”
    (trad. ad uso dei pisani e delle persone colte:” i vostri modi mangerecci producono coliche gastro-intestinali ad animaletti delicati quali son i vermi”)

  18. Luisa ha detto:

    la pasta d’acciughe col burro mi mancava, proverò! anch’io mangio di tutto e in quantità industriali, divorerei scatolette e/o tubetti interi di latte condensato, da piccola usavo gli spicchi di mela per fare la scarpetta nell’olio avanzato nel piatto… il grasso del prosciutto lo mangerei volentieri soprattutto quando è buono, ma cerco di non lievitare troppo!

  19. Tommaso ha detto:

    La mela con il majale è la morte sua! La ricetta è presto detta: si prepara un soffritto di cipolla (uno dei cardini della civiltà occidentale), si buttano in padella del peperone giallo e della mela (possibilmente una varietà dolce e farinosa tipo le golden) tagliati a dadini, a fine cottura si aggiungono dei cubetti di pancetta e con il risultato si condisce la pasta.

  20. crash ha detto:

    ……non potete farmi soffrire così…..

  21. morgaine ha detto:

    io adoro pane burro e pasta d’acciughe sempre, ma quando ero incinta e avevo le nausee era l’unica colazione che potevo mangiare e le bloccava

  22. nico ha detto:

    l’ex Conte (oggi CortoMaltese72) era stitìo anche da piccino, mangiava peggio d’una suora: carne di pollo e pomodori … io invece mangio tutto (alla faccia della bilancia) … bona paneburroeacciughe ma la mia colazione favorita è pizzafredda o paneolioepomodoro … meleemaiale è strabono, ho mangiato l’altra sera un arrostino di maiale e mele rosse niente male … o il lampredeotto? bono eh? a chi ni garba il lampredotto?
    via .. vado a fumare un toscano altrimenti mi metto a mangiare i gambi del tavolo ….

  23. lucia ha detto:

    straLOL!
    :D
    a me il lampredotto piace con moderazione, preferisco la trippa che è più trogola.

  24. paleomichi ha detto:

    buona l’idea di Tommaso! mo’ ci provo!!!!

  25. CortoMaltese72 ha detto:

    L’attuale Nico, bislungo ed omarizzante nelle forme (movimenterà i poponi pure lui?) è attualmente costretto a dieta ferrea e feroce da educanda inglese per almeno una quindicina, poiché l’abitino delle feste che dovrà mettere per un matrimonio non gli entra piu’, e rischia di doversi presentare agghindato solamente con un pareo …
    tanto Gli dovevo ^___^

  26. 4ngel0 ha detto:

    @nico: Ottyime abytudini alymentari e toscanarie. Il lamBredotto mi garba da morì…e tutte le volte che vedo un lampredottajo ho sempre li mpulso irrefrenabile di fermarmi.

    @ex-conte: Perché qual’è il problema col pareo?

  27. cugifà ha detto:

    E’ PER QUESTO CHE TI AMO PIU’ DI OGNI ALTRO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    quando sarai a lucca porta la pasta d’acciughe che al burro ci penso io!
    BACI E LODE AI TUOI GUSTI CULINARI

  28. nico ha detto:

    CortoM72 .. almeno io tra un pò smetto … tu invece … ihihihihihii
    N.

  29. 4ngel0 ha detto:

    Conchordo con nico!

  30. cugifà ha detto:

    per lilith
    ma il cinqueecinque con le melanzane intendi a Livorno quello dal gagarin?
    visto che ci lavoro abbastanza vicino ogni tanto me lo faccio, ed è tanti punti

  31. Lilith ha detto:

    Siiii!! Quello di Gàgari!! Lavori qui a Livorno??

  32. CortoMaltese72 ha detto:

    Nico, (o come solean chiamarlo Domenico), distingui il gusto per qualcosa dall’obbligo di sorbirselo…
    e poi fossi io che mi “camuffo” con uno spigatone siberiano invernale per non mostrar le masse grasse (a proposito, possiamo dire con certezza che ormai sei lonZilineo) ^^

  33. cugifà ha detto:

    per lilith
    si lavoro a Livorno, in via monte grappa e te?

  34. Lilith ha detto:

    Pant…pant…pant…con il “cinqueecinque” e le melanzane ho recuparato i punti persi confessando di levare i grassi dal salame…

    …forse… ;-)

  35. Lilith ha detto:

    Davvero??? Allora siamo vicinissimi!! Io lavoro in Venezia!

  36. 4ngel0 ha detto:

    @lilith: Sono una bestia iNNiorante…che cazzo è il 5e5 con le melanzane? SeNbra una chosa interessante…E poi…maccomesifà a conciare una fetta di salame come un cucchiajo per l’assenzio?

  37. cugifà ha detto:

    qualche punto è stato recuperato ma devi ancora percorrere un po’ di strada, coraggio :)

  38. cugifà ha detto:

    per angelo
    il cinqueecinque è una focaccina o un panino con dentro della torta di ceci, (cecina per i pisani), le melanzane sono una variante di questo panino, ossia ci si aggiunge alla torta di ceci un po’ di melanzane grigliate e abilmente marinate.
    un po’ pesante ma UNA SQUISITEZZA.

  39. Lilith ha detto:

    Il cinque e cinque sarebbe la torta di ceci…la stiaffi in mezzo a dù fette di pan francese, si aggiungono una grossa manata di fettone di melanzane sotto ‘r pesto molto unte e piene di peperoncino e aglio. Il tutto si butta giù con una bella boccia di spuma bionda ghiaccia stecchita!!!

  40. cugifà ha detto:

    la descrizione di lilith è moltopiù bella della mia

  41. 4ngel0 ha detto:

    @CF: No..non mi seNbra pesante…Bòno! Quando torno a Empoli lo faccio subito…le melanzane marinate ce l’ho, la torta la fanno sotto casa…sono apposto!

  42. 4ngel0 ha detto:

    Si, la descrizione di lilith è decisamente migliore…e molto più appagante :D

  43. cugifà ha detto:

    il 5 e 5 va mangiato anche con una bella spruzzata di pepe nero

    mi dicono colleghi dell’ufficio che il nome deriva dal fatto che in passato si chiedevano 5 centesimi di pane e 5 centesimi di torta di ceci

    da qui cinqueecinque

  44. Lilith ha detto:

    Grazie bimbi!
    E bravo Cugi, è proprio così! Ti stai livornesizzando per benino…;-)

  45. lucia ha detto:

    lilith sto sbavando, non valeeeeeeeeeeeeeeee!!! :D

  46. nico ha detto:

    CortoM72,
    non ho mai nascosto il vezzo di portare serenamente gli addominali “sblusati” per cui torna pure a ciucciare allegramente alucce di pollo!
    N.

  47. 4ngel0 ha detto:

    Nico…ho come li mpressione che sia meglio farti un vestito che invitarti a cena…

  48. Cortomaltese72 ha detto:

    tu oltre ai lardominali en travestì, hai anche le penze che direttamente ti spuntano dall’inguine ^^

  49. nico ha detto:

    CortoM72,
    no, non son le penze, quelle son le palle che fai venì te!
    N.

    P.S. Angelo, è propIo così!

  50. CortoMaltese72 ha detto:

    oh virginal Domenico, visto che sei tu che mi hai chiamato in causa, io non faccio che risponder a tono…
    e siccome ho “acceso” piu’ flames su usenet io che un battaglione di bimbiminkia fai i conti te… ^^

    bona vespero ;P

  51. CortoMaltese72 ha detto:

    che poi, memoria fallace la tua, io son quasi vegetariano (la ciccia la mangero’ una volta al mese), vorrei sapere da dove t’e’ venuta fuori ‘sta storiella del pollo & pomodori..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...