scEnza contro striscia

striscia la la notizia non mi è MAI piaciuta.

come del resto le iene.

non mi faccio dire chi fa cazzate e chi no da gente pagata dal cainano.

che portino un tapiro del piffero al loro padrone e poi se ne riparla.

il loro modo di fare “informazione” è quanto di più reazionario esista nel panorama televisivo.

in generale: ci sono due conduttori. e ci sono due gnocche che praticamente si leccano sotto la doccia a intervalli regolari.

anche tralasciando il ruolo delle gnocche, il cui futuro si è molto evoluto: da fidanzate di calciatori a candidate alle europee, comunque striscia la notizia è quello che è: la voce del padrone.

in una italia che sprofonda, le cui leggi e il cui vivere civile vengono calpestati ogni giorno dal proprietario-padrone della gaudiosa emittente, loro sostengono di “fare satira” e “controinformazione”.

ora, che indichino obiettivi “veri” (come ad esempio Wanna Marchi, che desideravo come tutti vedere al gabbio, lei e quella strinata della su’ figliola, ma sulla quale l’ accanimento di striscia mi ha generato alla fine perfino un moto di simpatia) o che cannino decisamente il tiro parlando a sproposito della cucina molecolare, striscia la notizia ha un solo e unico scopo, da sempre. distrarre i gonzi che la guardano dai problemi veri del paese, in più convincendoli di star guardando televisione alternativa. almeno emilio fede è più sincero. non ti prende per il culo, te lo dice, io ho un padrone e mi piace. per cui lo sai. emilio fede a onestà intellettuale è meglio, molto meglio di striscia la notizia.

detto questo, un popolo che guarda striscia la notizia forse si merita anche il governo che ha, ma questa è un’ altra storia.

per cui, aderisco doppiamente volentieri all’appello lanciato dal Bressa sul suo blog di scEnza in cucina.

dario, si è soffermato a lungo sul polverone alzato proprio da striscia sulla cucina molecolare. e in uno dei suoi post ha preparato in casa un’ “aria di limone” usandola lecitina di soia (aaaahhh!!! un ADDITIVO CHIMICO!!!).

Poi ha invitato i suoi lettori a fare altrettanto, a divertirsi con le proprietà della lecitina, che non le vengono conferite dal dimonio in persona ma dalla sua conformazione chimica.

e ieri sera, io e herrdelciaro, abbiamo fatto una delle ultime cose rivoluzionar-dadaiste che si possono fare in questo paese.

abbiamo cucinato!

e abbiamo cucinato un piatto altamente patriottico e scEntifico. vale a dire…

rullo di tamburi…

l’insalata patriottica!

e poichè il nostro paese sta per svanire in una nuvola… faremo una caprese di mozzarella e aria pomodoro.

dunque, come spiega bene dario (e vi invito a leggere i suoi post sull’argomento, ma in particolare questo) la lecitina di soia è un ADDITIVO (E 322, ha perfino il numero, fa effetto vero?) che serve a creare legami fra acqua e grassi, creando schiume “stabili”. gli chef di cucina molecolare la usano per creare delle “arie” che diano il sentore di un sapore ma solo quello.
eccovi la nostra magia.
1) ho sbollentato e pelato 3 pomodori, avrei anche dovuto filtrarli, per ottenere un liquido più “facile da montare” ma non avevo l’attrezzatura giusta.
2) ho sciolto 3 grammi di lecitina in poca acqua tiepida e con un frullatore a immersione e una ciotola ho iniziato a fare la mia schiumetta.
3) tutto questo mentre san herrdelciaro preparava la caprese “tradizionale” e lavava tutto quello che sporcavo, una gran comodità.
4) preparata la caprese ho messo l’aria di pomodoro a decorazione del meraviglioso piatto scEntifico e ce la siamo sbafata nel corso di una cenetta a lume di candela.
sissignore.
ecco un paio di foto di questo esperimento del dimonio.
prima foto: la preparazione

preparazione

seconda e ultima foto:  il piatto finale!

signore e signori, cosa non si fa per la scEnza…

piatto-finale

Questa voce è stata pubblicata in lussemburgo, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

53 risposte a scEnza contro striscia

  1. CortoMaltese72 ha detto:

    pare la schiuma che fanno le lumache (ahibo’)

  2. 4ngel0 ha detto:

    Concordo coll’ ex-Conte…ma quella bava rossastra sarebbe aria di pomodoro? Lo dicevo o che da una cosa chiamata E-322 non poteva uscire nulla di bòno.

    Eccho! Ben ti sta! Così iNpari a dar retta alle pericholose multinazZionaly.

    P.S.
    Per il prossimo piatto suggerisco aria di basilicho. Prova e fammi sape’…

  3. caterina71 ha detto:

    anche a me striscia e company non mi sono mai piaciuti..non è questa l’informazione di cui abbiamo bisogno….
    che dici la provo la caprese???? mha….

  4. ADBlues ha detto:

    Ma non ci dite se poi la caprese all’aria di pomodoro era buona o no!
    Comunque concordo con Angelo, ci stava meglio un aria di basilico.

    Adesso provo io.

    —Alex

  5. lucia ha detto:

    allora… il problema é… che concordo con Corto! (e herrdelciaro lo puó confermare).
    ho voluto provare a fare questo piatto con quello che avevo, e anche io avevo pensato all´inizio all´aria di basilico, perché ha molto piú senso. ma non avevo l´attrezzatura adatta per “centrifugare” il basilico e quindi ho rinunciato. in effetti fra i piatti proposti dagli altri lettori ce ne sono di molto piú interessanti, come ad esempio un filetto di acciuga con aria di prezzemolo o un margarita con aria di sale.
    lo scopo di questo esperimento era piú che altro quello di giocare con la scEnza, utilizzando una sostanza, come la lecitina di soia, che é da sempre considerata “tanto buona” (mi ricordo negli anni ottanta stava nel frigo di molte case come anticolesterolico naturale) perché si lega ai grassi e li rende solubili in acqua, aiutando quindi l´eliminazione ad esempio del colesterolo.
    soltanto che se la chiamo “lecitina di soia” a nessuno fa effetto, invece se la chiamo “E-322” fa molto piú paura.
    tutto l´elenco lo trovate qui:

    Fai clic per accedere a e-numbers_eufic.pdf

    con questo non voglio assolutamente dire che non sia importante essere consapevoli della presenza o meno di additivi E QUALI nei nostri piatti, vorrei soltanto che la si piantasse con i servizi televisivi fatti solo di frasi a effetto che dietro non hanno la benché minima conoscenza scientifica, fatti solo per far credere alla gente che chi li fa sia una specie di cavaliere nobile e mascherato che lotta per i loro diritti.
    mandiamo in culo il gabibbo e chi per lui e cominciamo a informarci, a leggere e, soprattutto, a spengere la televisione.

  6. paleomichi ha detto:

    bello, bello!
    ma qui in tedeschia come si chiama la lecitina di soia? che ci voglio provare anche io!

  7. 4ngel0 ha detto:

    speNGere? Ok…il de mauro la passa come voc. pop. tosc.

    Per le arie io ho un pajo d’idee:

    1) Aria di aggiughe, o per i bungustaj aria di pasta “Balena” ottyma sui crostini, o se sei Tetesko sulle ciliege.

    2) Aria di Biuste. tiupiscdoich! C’ho anche il nome bello che pronto…Luftwurst…toh! Sono un genio…

    Te proWa eh?

  8. giovanni62 ha detto:

    dai, se cucini tu, arriviamo in tanti
    :-)

  9. Simona ha detto:

    guarda, su striscia con me apri un aporta aperta..mi ricordo di quando iniziò il programma, e più che la stupidità io sè, all’epoca mi colpì il ruolo delle veline (ora la parola è diventata di uso comune, appunto, come sinonimo di oca, per me, di “futuracandidatatsalleeuropeebasta chetutrombiconpapeedopostaizittaefaiquellochevuoleluidicendoperòdiesseresuperemancipata” per molti altri, purtroppo),
    ragazza mezze nude che neanche ballavano come negli altri programmi, avevano una funzione puramente decorativa. E anche se ero piccola questo mi faceva incazzare da morire (forse sono stata traviata dall’informazione comunista dell’epoca, quando ancora il cainano on faceva politica, almeno non a livello ufficiale :D ), e purtroppo avevo molta più ragione di quanto pensassi a incazzarmi, perché ha dato il via a questa automercificazione delle donne, dopo aver lottato tanto per la parità di diritti e la scomparsa dei pregiudizi..siamo caduti in un baratro.
    Comunque mi ispira l’idea dell’aria, voglio provare a farla..suggerimenti sulla base? :)

  10. Lilith ha detto:

    Ebbrava Simona! Ti quoto in pieno…:-)
    E ora mi vado a bé un bel bicchierone di E322 per il colesterolo alto! Anche ora si usa, non solo negli anni ottanta!

  11. cugifà ha detto:

    una volta mi fidavo di te in cucina, le marmellatine, i fruttini di bosco in sciroppo, i funghetti freschi per la pasta, ora vorresti saziarmi con l’aria?
    digià che è piuttosto bruttina a vedersi ma poi li nel piatto sembra soda caustica che monta a causa dei liquidi persi dal cibo sovrastante.
    capisco cercare nuove tecniche per ravvivare e decorare il piatto ma sia la cucina molecolare che quella cubica non fanno per me.
    Meglio la ruspante farinata, fiori di zucca e zucchine ripiene che mi sono fatto ieri sera con la verdurina fresca del mio orticello!

  12. lucia ha detto:

    :) ti daró una pessima notizia… la farinata, i fiori di zucca, le zucchine ripiene… sono tutte… COSE CHIMICHE! :D
    nel senso che tutto quello che esiste é contenuto nella tavola periodica degli elementi, io ho fatto la bava delle chiocciole solo per giocare un pochino e per sollevare il problema della disinformazione galoppante in ambito scEntifico.
    ma ti prometto che la prossima volta che cucineró per te niente arie e ariette, solo roba masticabile!

  13. marco ha detto:

    scusa ma chi e’ herrdelciaro?mi son perso qualche passaggio?

  14. Bianca_Hamburg ha detto:

    Dove si compra la lecitina qui in Germania?

  15. lucia ha detto:

    in quei negozi assurdi dove trovi shampoo, bagnoschiuma, cose per la casa e integratori alimentari. rossman per esempio, hai presente?

  16. CortoMaltese72 ha detto:

    comunque, a leggere l’idilliaca scenetta proto-familiare, mi sovviene un certo “sparecchiavoooo! e m’ha messo la gonna su’i ccapo e ha fatto i’ssu comodi!”
    (e non sorge alcun dubbio su chi porti nel talamo domestico la gonna in questione) :D

  17. lucia ha detto:

    noi siamo una coppia moderna e demoGratica, la gonna si porta un po´per uno! :)

  18. CortoMaltese72 ha detto:

    per lui suggerisco un tubino nero con fili di lame’ argentato (se poi gli fai indossare una parrucca arancione diventa un bijou) :D
    ps: quella sera c’avessi avuto la macchina fotografica….:DDD

  19. lucia ha detto:

    no, a me piace solo con la parrucca verde mela. il tubino potrebbe andare, ma il lamé… ohi ohi… é cosí blasé… perché non delle belle paillettes fucsia?
    semmai quello col lamé te lo passa a te.
    ps: dove andavate “quella sera” eh? tutti e due eh? brutti sudici?

  20. 1,2,3 stella ha detto:

    dici bene, fraudelciaro, la chimica è dovunque ;-)
    la lecitina di soia è presente come emulsionante in tutti i prodotti dolciari, il problema ormai è che è tutta ogm.. ma questa è un’altra storia..

  21. CortoMaltese72 ha detto:

    no guarda, io avevo una sciccosissima gonna stretch, certa roba vintage non mi intrippa, sono una tipA alla moda tze’! :D
    ps: quanto s’acchiappo’ vestitE così ^^

  22. ADBlues ha detto:

    1,2,3,stella: la soia usata per la produzione della lecitina sarà anche GM (e non capisco cosa potrebbe esserci di male) ma la lecitina estratta da queste piante è identica a quella estratta da una pianta non GM.

    —Alex

  23. lucia ha detto:

    giusto alex. spesso si confonde la pianta o l´organismo (che puó essere OGM) con la sostanza che se ne ricava.
    comunque il problema della soia OGM non é ovviamente quello di essere ogm ma di essere OGM per la resistenza agli erbicidi. questo la rende un po´”un esempio negativo” degli ogm perché la soia resistente agli erbicidi viene seminata quando la concentrazione di erbicida nel terreno é maggiore (tanto é resistente) e in piú (credo) si possa usare l´erbicida anche quando la pianta é nata e cresciuta, con la conseguenza che i residui di erbicidi sono presenti in quantitá maggiore.
    il problema non é quindi il fatto che sia OGM, ma con quale scopo é OGM.
    :)
    come sempre del resto.

  24. lucia ha detto:

    ah, dimenticavo! per corto: il prossimo anno mi vesto anche io da donna cosí non mi riconosce nessuno! :D

  25. CortoMaltese72 ha detto:

    mah, guarda, se non attacchi il cartello “carichi sporgenti” su quella protuberanza cartilaginea che ti trovi tra occhi e bocca puo’ anche essere che passi inosservata ^__^
    ps: come diceva la tua amica ? “terrore dei kleenex” ? :D

  26. lucia ha detto:

    non mi pare che tu possa discorrere tanto no?
    :D

  27. CortoMaltese72 ha detto:

    nell’uomo il naso di dimensioni rilevanti si dice che è “importante”, in una donna invece è un nappone puro e semplice ^^
    ps: ma herrdelciaro ha fatto l’assicurazione contro gli infortuni? no sai, prevenire e’ meglio che curare :D

  28. lucia ha detto:

    no, si é comprato la maschera di hannibal the cannibal.

  29. CortoMaltese72 ha detto:

    beh almeno con quella la schiuma di pomodoro la puo’ succhiare con la cannuccia (son soddisfazioni!) ^^

  30. 4ngel0 ha detto:

    Corto…a me il naso di lucia non MI sembra per niente grande, ma proprio per niente. Anzi, mi sembra perfettamente proporzionato…hai presente le schulture di fidia?

  31. CortoMaltese72 ha detto:

    mmm a dire il vero mi ricorda di piu’ Federico da Montefeltro dipinto da Piero della Francesca (poi i gusti son gusti) :D

  32. lucia ha detto:

    ´scoltami un po´ino… detto da uno per il quale bisogna scomodare l´arcimboldo…

  33. 4ngel0 ha detto:

    Nono corto…ti sbagli. È perfettamente proporzionato, e, la sua presenza discreta, appena si nota.

  34. lucia ha detto:

    angelo per caso hai rotto qualcosa in casa mia quando non c’ero e adesso temi che me ne accorga?
    :D

  35. 4ngel0 ha detto:

    Nono…escludendo le parolacce alle tue piante e l’ammaestramento delle pulci non ho fatto nulla di nIulla…è che ogni tanto, come esercizio di retoricha, sostengo tesi assolutamente indifendibili…

  36. CortoMaltese72 ha detto:

    sora D.C.: stavo per postare proprio quello (a tuo favore) ^^
    Angelo: ti stimo sempre di piu’ :D

  37. CortoMaltese72 ha detto:

    messaggio tecnico: noto un discreto ritardo nel veder pubblicati i messaggi…colpa del nuovo softuèr?

  38. crash ha detto:

    …..chiedo venia se mi intrometto….ma ho appena acceso il pc. Vedo con piacere la pietanza in foto: siccome ho mangiato solo un toast dall’alba di oggi…in due bocconi “farei fuori” quanto illustrato, con o senza lecitina….però ..però….c’è una cosa che è fuori luogo: un bicchiere con dentro una bevanda che sembra pepsi ??? probabilmente mi sbaglio..vero Lucia ? Un salutone a CortoMaltese….

  39. 4ngel0 ha detto:

    @crash: mi sa che è birra scura…Schwarzer Steiger forZe? Ma hai così tanta fame che mangeresti anche la bava di lumacha al pomodoro? Ohibò!

    @conte: Si dice che il Montefeltro si sia fatto “scalinare” il naso per vedere meglio di sGuincio…Che la nostra ospite Habbia fatto altrettanto al fine di richavare una sede opportuna per gl’occhiali? Il mystero s’infittische…

    P.S.
    FDC…segna eh…

  40. CortoMaltese72 ha detto:

    Angelo, esatto, infatti sembra che fosse rimasto ceàto dall’occhio destro in battaglia, e per ovviare al ridotto visus s’era fatto fare quella body modification che oggi farebbe urlare di piacere (e anche tanto dolore…) qualche neo-frikkettone alternativo ^^…
    tra l’altro, in tema c’e’ questa stupenda storia a fumetti che racconta la sua vita:
    http://www.abanet.it/federico/

    ps: un saluto all’amico Crash ^^ (il cui nick, mi domando, non verrà mica fuori dal film di Cronenbergh?)

  41. CortoMaltese72 ha detto:

    ehm, io stavo scherzando nel messaggio precedente, ma vedo che le mamme degli idioti son sempre gravide….
    (non aprire il link se deboli di stomaco)
    http://www.pocacola.com/2008/04/01/amputazione-del-naso-ultimo-limite-del-body-modification/
    :-O

  42. crash ha detto:

    si… si… Angelo, con tanta o poca fame non faccio tante discriminazioni. Sono un pò “anticonformista” per il cibo, a volte “salto” il pasto, ma poi……c’è più gioia….Effettivamente, adesso che l’ hai detto, può essere birra scura, un pò “ferma” e non tanto fresca, però.
    Tranquillizzo il poeta CortoMaltese: non sapevo che esistesse un crash di Cronembergh, grazie dell’informazione.

  43. 1,2,3 stella ha detto:

    grazie ad Alex per la precisazione in merito alla lecitina.. in quanto agli OGM confesso di avere un’avversione da quando ho sentito di semi (mi pare si chiamassero terminator??) – di non ricordo cosa – in grado di generare piante ok, ma con semi sterili..
    Il problema è sempre l’uso “distorto” che si fa spesso di strumenti con grandi potenzialità ..

  44. lucia ha detto:

    allora…
    per corto e angelo: potrei mettervi in contatto con mio fratello che ha azzardato una ipotesi finalistica sulla grandezza del mio naso: “il naso come il portaocchiali più grande del mondo”.
    per crash: ha ragione angelo, era birra scura, buona, una dresdesissima feldschlößchen.
    per stella: se metti ogm nel motore di ricerca di questo blogghino trovi un pochino di post, e anche nel blogroll trovi un link a “biotecnologie basta bugie” un gruppo di ricercatori universitari che cercano di fare luce e informazione su questo campo complesso.
    le piante che non si riproducono esistono da sempre, si chiamano “ibridi” e vengono usate perchè hanno rese e resistenze maggiori.
    spesso un nome particolarmente “emotivo” provoca reazioni emozionali invece che razionali.
    come lo vedresti un mulo “terminator”? :) eppure il mulo è sterile, o anche il mandarancio, ma nessuno si sogna di chiamarlo “mandarancio terminator”.
    ciao!

  45. paleomichi ha detto:

    Se Lucia non lo avesse sottolineato varie volte nel suo Blog il suo naso non lo avrei proprio notato. Secondo me con un sorriso come il suo tutto il resto passa in secondo piano.

  46. 4ngel0 ha detto:

    @Michi: Allora sei te quella che ha rotto qualcosa a casa sua!…stai tranquilla…se non si tratta dell’alessandrotis o delle orchidee o di HDC ti perdona tutto…

    @Lucia: Il mulo terminator è un mito…e sarebbe anche comodo…anzi probabilmente già c’è…in forza agli alpini. Il MULO BIONICO, aka il mulo da sei milioni di dolàri!

  47. lucia ha detto:

    S T E P H A N O T I S !!!
    :D

  48. lucia ha detto:

    dimenticavo un particolare importante! (sui geni terminator): il gene terminator non é stato mai brevettato e non é presente in nessun ogm in commercio. il fatto che tutti ne parlino peró forse é indicativo del livello di disinformazione che esiste sull´argomento.
    invito alla lettura di questo post del bressa:
    http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/12/12/gli-ogm-non-sono-sterili-passando-da-vandana-shiva-e-veltroni-a-nanni-moretti/

  49. 1,2,3 stella ha detto:

    uhmmm..
    ho salvato il link
    :-)

  50. felix ha detto:

    condivido in pieno il giudizio di striscia e jene… sembrano essere di tutt’altra ispirazione politica rispetto al “padrone”, ma in effetti agiscono come un cavallo di troia!

    per gli OGM, dopo aver letto tutti o quasi gli interventi di Bressan… devo dire che non ci capisco più niente, però non li vedo più come il demonio!

    E per le arie, beh sono proprio arie, di sostanza poca! però sono tanto di moda.
    Ma preferisco sempre, da buon modenese, roba mooolto più consistente (anche se qui c’è Bottura che ne combina di quelle…)

  51. Pingback: Blog | Scienza in cucina » Blog Archive » Gli esperimenti dei lettori (2)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...