un divano rosso e un mobile verde

stasera devo essere a casa alle sette.

due mesi fa (eh, saranno anche tedeschi ma anche loro a volte son lenti) sono entrata in un negozio per curiosare e dopo pochi minuti avevo comprato un divano letto nuovo (il mio l´ho pagato novanta euri da ikea e SI VEDE) e un mobile “antico” cinese del XIX secolo.

per il divano ho scelto un rosso scuro e il mobile é verde antico.

che vi devo dire… mi piacciono i colori.

qui é tutto giá sufficientemente grigio.

comunque arrivano stasera e io sono molto contenta.

quando l´ho raccontato alla bionda, mi ha guardato contenta e mi ha detto: “questo vuol dire che non te ne andrai tanto presto, se spendi soldi in mobili!”

e io non ci avevo pensato.

ma in effetti, quando sono andata a vivere nella casa della giraffa, era completamente vuota, e mi ero dovuta procurare dal lavello (a lucca si chiama acquaio) ai fornelli, al letto, tutto.

quando comprai i fornelli, siccome qui ci sono praticamente solo quelli elettrici, decisi per un catorcio di ottava mano, comprato da un simpaticissimo rigattiere armeno che ha il negozio, se cosí si puó chiamare, di fronte a dove lavoro.

e la bionda mi diceva: “lucia, compra una cucina con le piastre di vetroceramica, sono molto migliori”.

e io rispondevo che non avevo voglia di investire soldi in una cosa del genere, visto che PRIMA O POI sarei tornata a casa, e a casa non ci sono le cucine elettriche, ci sono quelle a gas e mi sarei ritrovata sul groppone una cosa che poi avrei dovuto portare a vendere dall´armeno.

non detti molto peso a quelle parole.

ma la bionda sí.

e non le ha dimenticate.

deve aver pensato: “lucia adesso é qui ma presto andrá via” ogni volta che rimandavo per comprare il letto (i materassi tedeschi non entrano nei letti italiani e viceversa) ogni volta che rimandavo per comprare un mobile come si deve, ogni volta che non ho comprato (e non ho tutt´ora)  la ciabattona gigante per gli ospiti.

e l´altro giorno, con quella frase trionfante mi ha intenerito.

“lucia compra roba costosa, quindi resta”.

e non lo so se ha ragione.

io non penso di restare qui per sempre, ma non so nemmeno quando torneró.

e allora ho deciso che almeno fino a quando resto qui tanto vale trattarsi bene, avere una casa normale, con cose non provvisorie, sistemate, come “una casa vera”.

adesso la mia casa é qui. in germania. domani non lo so, ma intanto é bello prendersene cura.

e siete tutti invitati a provare il divano nuovo.

con un bicchiere di italianissimo vino.

prost!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a un divano rosso e un mobile verde

  1. Nicola ha detto:

    ciao,
    sono un tuo lettore fedele
    ti segnalo
    http://www.patate-da-amare.it/

    “l’universo delle patate ed i suoi molteplici utilizzi”

    :-)

  2. Simona ha detto:

    bellina la bionda, è tenerisimo quello che ti ha detto.. :) faglielo leggere e salutamela tanto!!
    smacche!! ps ovviamente poi ci vorranno le foto dei nuovi mobili sul blogghino ;)

  3. lucia ha detto:

    ho le lacrime agli occhi dalle risate, anche hans jürgen ringrazia commosso!

  4. ADBlues ha detto:

    Sono perfettamente d’accordo con te: per adesso la tua Casa è quella ed il prendersene cura come si deve la fa’ sentire ancora più tua. Il che non è poco visto che le patate ce la mettono tutta per farti sentire estranea.

    Poco importa se ci starai tanto o se domani andrai via.
    La propria Casa è un rifugio, è il tuo mondo.
    Arredarla con mobili provvisori non farebbe altro che farti stare a disagio.

    Quindi in poche parole: BRAVA!

    —Alex

    PS = però adesso ci vuole il report fotografico!!!

  5. emi ha detto:

    “patate da amare” è proprio geniale in questo contesto!!

    Lucia , guarda, io ti prenderei proprio in parola per quanto riguarda le ultime 3 righe… sai, a marzo ho tutti i fine-settimana liberi!! :)

  6. Angelo ha detto:

    vorrai dire acquajo…

    ti piacciono i colori a coppie complementari eh? bella scelta!

    sono d’accordo con Alex…perché devi vivere in modo così arrabattato?

  7. lucia ha detto:

    ehi con calma… non é che vivo “arrabattata”. solo quando prendi una casa con SOLO i muri e vivi da sola ci vuole un minimo di tempo per mettere tutto in ordine.
    per emi: ti aspettoooooooooooo!

  8. Donna allo specchio ha detto:

    che carina la bionda!! comunque fai bene a comprare mobili carini e a prenderti cura della casa, ti faranno sentire + inserita

  9. Lorenzo ha detto:

    Mi piace quello che ha scritto Alex e lo condivido pienamente. Già dalle foto pubblicate in passato si vede che hai reso la tua casa accogliente; avere cura del proprio spazio significa, in fondo, avere cura di se stessi e ciò sicuramente ti fa bene. Appena ti è possibile pubblica una foto di questo divano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...