tutti nudi

 a filicudi

a mangiare pesci crudi

(Stefano Benni)

sauna.jpg

venerdì sera passato con la bionda, arne, urs e patrick al centro termale di pirna.

un posto paradisiaco, dove spero di tornare presto, e dal quale non volevo più andare via.

il centro termale di pirna ha una serie di vasche di acqua calda, di temperature diverse, e colori diversi. ce ne sono all’interno e all’esterno, e ce ne è anche una per nuotare.

io mi sono presentata tipo fantozzi. olimpionico serissimo, cuffia di silicone in mano e occhialini. hanno capito l’andazzo e si sono rassegnati a iniziare con me da quella per nuotare, (anche perchè ovviamente era la meno calda, se non ci entri all’inizio poi non ti viene più la voglia di entrare).

dopo aver nuotato un pochino (bello, dio quanto mi mancava) mi hanno fatto delicatamente capire che non eravamo lì per nuotare ma per godere delle terme e mi hanno fatto uscire.

li ho assecondati. e ho fatto bene.

siamo stati nella fumante piscina all’aperto, cinquantasette gradi in acqua, zero in aria. una buffa sensazione. c’erano i classici giochi d’acqua, le bonzole, i vortici, i massaggi. niente male.

e poi in quelle interne, piccole vasche calme, con acqua caldissima, dove stare seduti a chiacchierare.

e poi alla sauna.

e qui casca il miccio (*)

avevo già fatto la sauna in germania e so come funziona. ma eravamo praticamente io e la bionda da sole con le nipotine in mezzo a sconosciuti. era stato strano ma sopportabile.

ho sceso le scale pensando: “sei italiana, di famiglia cattolica e provinciale. non riuscirai mai a rilassarti nuda in mezzo ai tuoi amici, nudi anche loro.”

perchè i tedeschi, per chi non lo sapesse, nella sauna ci entrano con l’asciugamano legato intorno al corpo. poi se lo levano e lo usano per sedersi. e si mettono lì, nudi a sudare. accanto a te. nuda anche te.

e mentre scendevo le scale per la sauna pensavo a tutte le volte che davanti a uno specchio ho scelto un pullover più grande invece di un altro perchè “mi vergognavo”, le volte che ho coperto i fianchi, messo un foulard sulla scollatura, tirato giù l’orlo della gonna alla fine di una rampa di scale.

e dopo pochi secondi ero lì, davanti ai miei amici, gli stessi che di solito mangiano a casa mia, scherzano bevendo cappuccino (di mattina o di sera) gli stessi con i quali passeggio bevendo gluehwein a natale, gli stessi che mi aiutano a lavare i piatti e a montare le cose prese a ikea.

nuda. bianca, florida e abbondante.

seni, culo, cosce, passera. voilà.

è una strana sensazione. non ci sono abituata. e mi chiedo cosa sia per davvero “il pudore”.

per me, lo dico “senza pudore”,  stare nuda in mezzo agli altri è una questione innanzitutto estetica.

il mio corpo nudo non mi piace. e così come non andrei mai in giro con un vestito “che mi sta male” non mi pare il caso di girare nuda con una “pelle che non mi sta bene”.

e poi sì, ripeto, sono italiana e provinciale.

collego la nudità al mondo della seduzione e faccio fatica a viverla in mezzo a gente che conosco. non starei nuda a cena a casa mia con i miei amici. non so se mi spiego.

comunque dopo un po’ il vapore, lo stare senza occhiali, l’entrare e uscire mille volte dalle vasche e dalle saune ci hanno reso tutti un po’ uguali, tutti un po’ biuste bolliti e rilassati.

quando te ne fai una ragione inizi a godere.

ti rilassi nella sauna, ti ripigli nella piscina gelida, rientri in un’ altra sauna, poi riborda nella piscina, poi la vasca di acqua bollente dove chiacchierare dei progetti per l’estate, poi di nuovo nella sauna, stavolta con gli aromi, poi una doccia fredda, poi andare fuori e poi rientrare, sbalzi termici che ammazzerebbero un orso.

e invece non solo non mi hanno ammazzato, ma stamani sto bene, sono rilassata, mi sono divertita e fra una settimana ci ritorno.

nel frattempo mi metto a dieta.

(*) miccio: asino per i non lucchesi

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

28 risposte a tutti nudi

  1. Alienor ha detto:

    Io non ce l’avrei mai fatta a togliermi di dosso l’asciugamano!! A me che da noia anche farmi la doccia in piscina senza separé!
    Comuque anche io ho scoperto il fantastico mondo delle terme quand’ero in Islanda e ora presto voglio provare anche quelle in Italia. Mi hanno consigliato quelle di Chianciano, ma credo che poche riusciranno a superare la Blue Lagoon! Dato che ora grazie alla crisi i prezzi islandesi sono crollati ti consiglio di farci un saltino..e non solo per la Blue Lagoon!
    Buongiorno comunque!

  2. lucia ha detto:

    ottimo suggerimento…
    ma quando eri in danimarca non ti ci portavano nelle saune? e era diverso che qui? sono capitata nell’unico paese al mondo dove ci si spoglia?

  3. morgaine ha detto:

    A Ischia, che è notoriamente un’isola tedesca, alcuni parchi termali hanno angoli FKK (frei Koerper Kultur, mi pare) dove si può stare nudi a farsi bagni termali e prendere il sole. Ma in generale da noi maschi e femmine non stanno nudi negli stessi posti.
    Per Alienor, Chianciano è acqua da bere, poi magari il parco termale è bellissimo, ma artificiale, se vuoi la vera acqua termale come sgorga da sotto il vulcano devi andare a Ischia, secondo me un paradiso terrestre.

  4. lucia ha detto:

    o anche a saturnia dove puzza terribilmente ma godi da morì. :)
    in effetti, essendo cresciuta nelle piscine lucchesi (in una, quella del palazzetto, alla faccia dei fighetti che vanno all’iti) sono sempre stata negli spogliatoi con altre donne nude. ma a parte che mentre la maggior parte di loro si incremavano e passeggiavano in qua e in là con assoluta noSCIALANZ e io invece cercavo di fare tutto dentro l’accappatoio tipo bruco, comunque s’era fra donne e sconosciute.
    un posto misto, dove vai con gli amici, a me stare nuda fa curioso.

  5. Angelo ha detto:

    Onde evitare d’incorrere nell’ira funesta, che si potrebbe materializzare nel taglio gomme della macchina, non posso che sperticare lodi, sicuro del fatto che tutti possono averti ammirata nel nuoto, con leggiadria pari a quella di un’otar..no…volelvo dire delfino.

    Anche io ho provato l’ebrezza delle terme FKK a Baden-Baden ridente cittadina (ma ferocemente scassacoglioni dopo un’ora), ma solo con un mio collega, e la cosa effettivamente è stata strana…Da non ripetere il massaggio rilassante fattomi da un tedesco nerboruto, che era lo stereotipo del protagonista dei film gay tedeschi anni ’70…Ancora ci ridiamo…

  6. Alienor ha detto:

    Mah..in Danimarca non ho mai sentito parlare di terme..Anche quando andavamo in giro con rent e avevo la lonely planet sempre in mano non mi pare di aver mai letto nulla..
    Dovremmo chiedere delucidazioni alla Cope o ad Arianna!
    @Margaine: indubbiamente quelle di Ischia (come quelle di Vulcano) saranno bellissime..spero di andare anche lì!;)

  7. lucia ha detto:

    alienor: dicevo nelle saune, non per forza alle terme. chi può se la fa in giardino, in finlandia ci crescono i bimbi dentro, pensavo che anche la danimarca essendo “in zona” fosse appassionata di saune…

  8. Conte Ejacula ha detto:

    cara LuGia se finisci qui dentro allora che ti succede? :D
    http://en.wikipedia.org/wiki/Cap_d%27Agde

  9. Conte Ejacula ha detto:

    Frau D.C.
    c’ho provato a fumettizzarti (e il risultato e’ anche bellino), ma la nappa…eh..quella non son riuscito a ridurla neanche un po’ :D

  10. lucia ha detto:

    è bellissima!!! posso mandarla anche a yann e a karina vero?

  11. Conte Ejacula ha detto:

    Domanda retorica spero? ;P

  12. Conte Ejacula ha detto:

    Ah già che ci sono ti passo anche questa, oggi c’ho da sperimentare, in cambio pero’ voglio il numero di telefono della tipa sulla sinistra eh ^__^

  13. Alienor ha detto:

    Idem per le saune..non so se ci sono strutture pubbliche dove fare queste cose per esempio…di sicuro non ce l’hanno in giardino!
    In compenso una volta una ragazza mi disse che curano la depressione anche con la cromoterapia e il solarium!

  14. michela ha detto:

    io non credo ce l’avrei fatta… mi vergogno tutta nuda…. :-(

  15. lucia ha detto:

    per il conte: in effetti l’ho già mandata.
    il numero di telefono di christin è disponibile, magari via mail.
    le chiedo se posso e te lo mando.
    buona notte!

  16. lucia ha detto:

    ah, dimenticavo, lei capisce il russo.
    :)

  17. Conte Ejacula ha detto:

    Vabbe’ era una mozione d’intenti la mia, tanto piu’ che parlo solamente inglese, francese e un po’ di spagnolo…^^

  18. lucia ha detto:

    non intendevo che capisce “solo” il russo, intendevo che capisce “anche” il russo.
    ma l’avevi capito credo.

  19. Conte Ejacula ha detto:

    Seee vabbe’, tanto sta in Crucconia dell’est, io qui (sigh sigh) in quel pisciatoio di Lucca, la copula è un po’ difficile da realizzare, potrebbe sapere anche l’aramaico e l’ittita…:P

  20. 4ngel0 ha detto:

    Permettetemi una correzione ortograFICA Conte…pisciatojo…

  21. Conte Ejacula ha detto:

    Egregio Angelo (spero decaduto, visti gli andazzi clerico-revanscisti Satana mi e’ molto piu’ simpatico), son ben lieto di ricevere tutte le correzioni ortograFICHE di questo mondo, ma trattandosi di iato, oggidì son ammesse ambo le versioni, e semmai volendo fare i pignolini piu’ corretto ancora sarebbe pisciatoïo con la dieresi, per separare i due suoni vocalici.
    Con osservanza ^^

  22. lucia ha detto:

    credo che sardelli manderebbe in culo entraNbi. fatela finita.
    con osseCui.

  23. 4ngel0 ha detto:

    Sciapò!

    P.S.
    Decaduto, molto decaduto..anzi, decadutissimo.

  24. Conte Ejacula ha detto:

    Chiarissima e polyta LuGia, il post parla apertamente di FICA (en plen air, speciFICAmente), e con le nostre correzioni ortograFICHE reciproche rispettiamo pienamente il topic ^^

  25. lucia ha detto:

    non era il “topic” o l’ “off topic” che mi interessava. d’altronde ognuno ha i suoi gusti.
    era solo che a volte atomizzate le palle.
    con affetto, s’intende. (non nel senso del salumiere eh!)

  26. vale ha detto:

    io non ce l’avrei fatta mai… già un’altra volta me l’avevi raccontato… passi con un’amica (ma proprio al limite limite visto che oltre all’amica c’è anche l’altra gente..) ma con gli amici omini sicuramente non potrei mai.. mi vergognerei troppo, e va al di là del piacersi o non piacersi.. è proprio come hai detto te, la nudità per me è sostanzialmente legata a una dimensione intima che non può includere l’amico. oppure viene completamente annullato l’aspetto “sessuale” immergendosi in un ambiente completamente estraneo.. ma allora deve essere proprio ESTRANEO, senza rischiare nemmeno per sbaglio di conoscere qualcuno anche solo di vista.. boh

  27. Donna allo specchio ha detto:

    io da quando sono a 50 km da baden Baden mi sono abituata e non ho più pudore. ci sono andato con un amico gay e non ci sono stati problemi, loro non ti guardano con malizia (ed in + riescono a farti sentire bella molto più degli etero).
    Invece mi è capitato di andare al circuito nudisti con un amico stratght il quale non aveva assolutamente capito che era nudista nonostante glielo avessi detto chiaramente ed ha insisitito per andare li per poi sbiancare appena ha scoperto che doveva denudarsi. Ebbene, in quel caso il + imbarazzato era lui, tant’è che ha fatto uscire me per prima dalla piscina perchè aveva paura che lo vedessi (povero)

  28. pg ha detto:

    state a casa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...