pronto, mamma!

(si ringrazia il conte per la foto)

ieri sera. appena entrata. il tempo di girare la chiave nella porta.

cena di lavoro, nella quale ho parlato di lavoro, con colleghi di lavoro. dopo dieci ore di lavoro.

voglia di ferie.

suona il telefono. vedo il numero.

il mammuth!

una telefonata del mammuth è sempre la benvenuta.

rispondo contenta.

luci! ma hai visto obama?

cavolo no, non l’ ho visto, ho letto sbocconcellando internet in qua e in là ma non l’ho visto. non ho avuto tempo.

ti è piaciuto mamma?

“sì! se davvero siamo indietro di quindici anni, allora si camperanno questi quindici anni! lo voglio vedere il mondo che migliora, ci voglio credere, ho voglia di crederci davvero, luci!”

sono cresciuta così: “se lo dice la mia mamma è vero. anzi, è Vero.”

poi si cresce, si scoprono i limiti anche dei genitori. ci si scontra e ci si posiziona, se dio vuole.

ma quando sento il mammuth che crede in qualcosa ci credo sempre un pochino anche io. e mi fa bene. mi dà un po’ di ossigeno in questo mare di brutte notizie, in questo mondo piccolo e brutto.

(in uno degli sbocconcellamenti di oggi su internet mi ero ripromessa di leggere la dichiarazione di grossman, uno scrittore che amo, che ho avuto la fortuna di ascoltare a lucca, che mi è stato fatto conoscere da una persona preziosa che ora non vedo più e che mi piacerebbe sapere come sta. l’ho cercato stasera, non l’ho trovato. era sparito dalla home page, travolto dalle notizie che si susseguono una dietro l’altra e non ti danno il tempo di tornarci sù.)

ha ragione il mammuth. bisogna crederci, bisogna credere che si riparta, da un presidente di un paese lontano eppure così vicino, dal colore diverso della sua pelle, dalla nuova idea di scEnza che si porta dietro, dalla sua voglia di parlare di diritti, dal nuovo ordine mondiale che potrebbe scaturirne.

perchè non siamo tutti come il signor uccelli o il cretino che ha scritto ieri.

perchè come il mammuth abbiamo bisogno di giustizia, di ideali, di sogni, di volare un pochino più alto del fango di questi anni.

caro nuovo presidente dell’ammerega, ci sono tante cose da fare e il mio mammuth si aspetta molto da lei.

non ci deluda, faccia tutto il possibile, si ricordi dell’irak e dell’afganistan, di gaza e di gerusalemme, di guantanamo e di abu graib, della pena di morte in molti stati della sua nazione, dei diritti delle minoranze e delle donne.

ho letto che bush se ne è andato in elicottero.

ho letto che le persone si sono messe a cantare dentro la metropolitana a washington.

è una bella idea. cantare in metropolitana. immagino le voci salire su dagli sfiati come il soffione che  gonfiava la gonna di marilyn.

mi raccomando presidente, c’è un sacco di gente che ha voglia di crederci.

non deluda il mammuth.

Questa voce è stata pubblicata in ammeriga e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a pronto, mamma!

  1. Mana ha detto:

    Te ne dico solo una. Stamattina guardavo il discorso inaugurale mentre facevo colazione col marmocchio: “mamma, Obama!” “chi e’ Obama?” “mamma, quante pessone!” “anch’io vojo pisellino nero pecche’ e’ piu’ bello!”. Sull’ultima mi sono strozzata con il caffellatte e ho preferito non andare oltre. Ma sto ancora ridendo :)

  2. Bianca_Hamburg ha detto:

    Anche qui aria di ottimismo e grandi speranze. La prossima settimana andro’ neglio Stati Uniti per lavoro con dei colleghi. Tutti a dire:”vedremo il cambiamento, vedremo un mondo diverso!” Beh, povero Oby (per gli amici), dategli il tempo!

  3. Angelo ha detto:

    Adesso spero solo che bush non sia dimenticato…dal tribunale per i crimini di guerra dell’Aja, naturalmente.

  4. Dedy ha detto:

    Troppe se ne deve ricordare Obama…speriamo abbia la memoria lunga!!!!
    L’ho seguito alla cnn…sono rimasta affascinata dal suo sguardo, dritto, fiero, convinto…da leader nato. Buona fortuna Obama!

  5. Simona ha detto:

    anche io ho visto qualcosina su repubblica tv, e devo dire che mi è piaciuto, sperimo davvero riesca a migliorare un pochino il mondo..io sono un po’ come il tuo mammuth a volte.. ;)
    un bacio!

  6. michela ha detto:

    io ho paura di crederci. Perchè, ad esempio, ci credevo quando lavoravo in Francia, non avevo diritto a nessuna riduzione e ho speso 300 “euri” per scendere a Roma e votare alle ultime elezioni, ma alla fine questi soldi mi hanno fruttato solo la coscienza di dire “ho fatto il mio dovere ma non è servito a niente”. Perchè ad esempio ci credevo quando ho visto l’ex ministro Mussi all’università da noi, all’inizio del mandato, dire che voleva ridare dignità alla ricerca. Perchè ad esempio credevo in Prodi ma abbiamo visto come è finita…. ecc ecc ecc…..
    E la delusione fa male.
    Allora non ci credo più. Aspetto e basta.

  7. crash ha detto:

    Stiamo vivendo un momento storico…..tra un pò di tempo si “peserà”, sarà apprezzata l’importanza di questo momento. Come ho già accennato un’altra volta, in questi giorni ho la stessa sensazione che ho avuto quando è stato eletto il grande papa Giovanni Paolo II. Sono persone di grosso spessore, sono state e saranno incisive del corso della storia. Sentivo ieri un commento di un giornalista: l’operato di Bush sarà giudicato dalla storia (o qualcosa del genere). C’è poco da giudicare nei prossimi anni….sarà dimenticato, perchè la storia non ha tempo da perdere con persone di tale statura. Comunque, come afferma Angelo (non credo a quel livello…), potrebbe esserci qualche risvolto di giudizio futuro, ma non troppo lontano, nei suoi confronti……
    Il mio timore è e sarà per la sua sicurezza personale: in tal senso voglio offrire, almeno in forma simbolica, e se qualcuno me lo chiedesse anche pratica, la mia disponibilità fisica. In bocca al lupo Presidente !

  8. Angelo ha detto:

    crash: infatti…la mia è solo una vana speranza…È Bush, mica Bokassa o Milosevich…

  9. lucia ha detto:

    mana: ma che asilo frequenta il tu´figliolo? :D
    concordo con tutti i commenti, io aggiungo solo che non ho mai avuto molta stima per giovanni paolo secondo (ma questo lo sapete giá tutti quanti), ritengo che ratzy sia una sua creatura, che abbia contrastato in sud america la teologia della liberazione con forza e che abbia mandato messaggi politici chiarissimi beatificando pio nono, santificando padre pio, santificando josé maria escrivá, il fondatore dell´opus dei.
    gli riconsco un carisma non da poco ma questo é tutto.

  10. Angelo ha detto:

    Non volevo inveire contro JP2, ma visto che mi dai il la…Come non concordare con te…anzi…secondo me JP2 è stato ancora peggio del vecchio nazista. Pensa alla posizione della chiesa alla fine degli anni 70…il PCI fortissimo, le gerarchie vaticane messe alle strette da aborto e divorzio, laicizzazione della società un papa appena morto per cause ancora ignote…e poi la mazzata dello scandalo delli IOR. Ecco…quello è stato capace di crescere una nuova generazione di pretajoli, facendo vedere che il papa è COOL (o CUL) con concerti e megaraduni. Ha inventato i papaboys… Il buon Sepp non sta facendo altro che farli tornare nei ranghi… Era o non era il capo del sant’uffizio?

  11. crash ha detto:

    chiedo scusa alla Lucia se faccio una brevissima replica: ognuno di noi sa quel che dice, ha avuto le proprie esperienze e constato che c’è rispetto delle idee di ciascuno che, per fortuna, non sono ciciclostilate….l’importante è condividere insieme questo storico momento. Entrare nel merito del perchè e del percome di certe cose o di certe persone sarebbe bello farlo davanti a una bella tavola imbandita, con un caminetto acceso e magari con buona musica…..e del buon vino. Che ne dici Angelo.

  12. lucia ha detto:

    io concordo con MOLTO entusiasmo.
    a casa mia.
    ok?
    cucino io.

  13. crash ha detto:

    D’accordissimo, attenzione Lucia che sono una buona forchetta……a proposito invitiamo anche il Conte?

  14. lucia ha detto:

    ami le grandi sfide crash!
    io, angelo e il conte insieme mi sa che potrebbero prendere fuoco le acquasantiere di san pietro.
    :D

  15. crash ha detto:

    ..mi sono appena ricollegato… Si pensavo poco fa anch’io la stessa cosa: “forse dovrei attrezzarmi con acqua santa e turibolo” e le persone che incrociavo, mentre lo pensavo, mi rispondevano con uno sguardo divertito, incrociando il mio…..L’importante è che si mangi bene, per il resto sono tranquillo…..

  16. lucia ha detto:

    crash già che ci sei porta anche una collana d’aglio, non si sa mai!
    :)

  17. Angelo ha detto:

    Ah…uno sbronzage è sempre bene accetto…sisi… lucia ha ragione…io e le chiese in genere non abbiamo un rapporto splendido…ma più che con gli edifici, con quelli che ci sono dentro…E specialmente coi capi…Col supercapo non ho problemi…dato che non esiste.

  18. Roberta ha detto:

    intanto a Guantanamo ci ha gia’ pensato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...