90 minuti di sofferenza

sono andata con france (il mi’fratello) a vedere la partita.

la terza di campionato. campionato di serie D.

la lucchese quest’anno è fallita, il vecchio presidente si è rifiutato di cedere nome e marchio e adesso abbiamo ben due squadre.

una che si chiama ancora lucchese libertas e gioca in terza categoria e l’altra che si chiama sporting lucchese e gioca in serie D.

ancora un pochino e potevamo farne una terza per la serie subbuteo.

in effetti, come dice france “la mia squadra del barino gioca esattamente una divisione sotto alla lucchese, ancora un pochino e potrei realizzare il sogno di una vita: giocarci anche io!”

insomma ci siamo andati.

a vedere la serie D. abbiamo pensato: “non potrà essere tanto peggio della C”.

ci sbagliavamo.

sono convinta che i pulcini della Fortis giochino meglio.

ma è stato bello come sempre, anche se amaro.

in motorino col mi’fratello ho sempre paura che mi leggano sul giornale locale il giorno dopo, che gli amici tutti vengano commossi al mio funerale e penso sempre che dovrei scrivere qualcosa di ganzo per la commemorazione.

ma insomma siamo arrivati, e siamo anche ritornati a casa sani e salvi.

entrati nello stadio ho immediatamente fatto una radiografia panoramica per vedere lo stato della tifoseria.

la curva vuota, che tanto entriamo tutti in gradinata, e chiusa.  temevo che le merde di forza nuova fossero di nuovo tra noi. invece almeno apparentemente nessuna traccia, nessuna bandiera, nessun simbolo osceno.

è già qualcosa di importante direi.

ci sediamo seduti dietro a due classici fetidi vecchietti tifosi.

waldorf_stettler.jpg

i classici fetidi vecchietti tifosi si riconoscono dal jeans con la piega, il giacchetto di camoscio, il cuscino della lucchese sotto al culo e i peli nelle orecchie.

i classici vecchietti tifosi della lucchese dovrei odiarli. votano nove su dieci AN (dopo una vita passata a votare DC, monocolore dominante della lucca dopoguerra-pretangentopoli) o forza italia.

ma allo stadio mi fanno schiantà da ride e non riesco a trattenermi.

i due dialoghi unanimamente votati come i migliori sono stati i seguenti:

dialogo numero uno:

-dio @#%$£2!!! (bestemmione che scurisce il cielo di uno dei due vecchietti)

-ma non ti vergogni? ti sei anche confessato stamani!

-bestemmiare “un è mi’a peccato!”

dialogo numero due:

-la prossima volta voglio andare in tribuna

e come mai? (nota di lucia: la tribuna costa di più, un lucchese medio di solito NON ci va, siamo una città di tirchi)

-così posso insultare meglio la panchina.

la partita è stata oRibile.

non si posson vedè. abbiamo pure perso, due a uno con una squadra della cui città ignoravo l’esistenza. arrone. almeno imparo la geografia della provincia italiana, adesso so che arrone è in umbria. mi sento più colta.

lo so che “è solo calcio” ma so che a me divertiva andare allo stadio col mi’ fratello,  (e con mi’ ma’) e adesso vedere la squadra in quelle condizioni mi mette davvero uggia.

vi metto un video di quelli strappa core, la musica fa stracacare (ODIO renato zero) ma le immagini raccontano i momenti nei quali ci siamo davvero divertiti, entusiasmati, scalmanati.

era bello. chissà se tornerà.

lo dedico al capitano mio capitano “tony” carruezzo che ci ha esaltato con i suoi goal e le sue giocate, che è venuto a prendersi i fischi sotto la curva quando giocavano male e che ha esultato con noi quando ci ha fatto sognare.

ci manchi parecchio capitano. per un sacco di ottimi motivi.

ps: per TUTTI i pisani e i livornesi: LO SO che siete in serie B. non infierite più di tanto eh! :)

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/HzjeieMh-UI" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Questa voce è stata pubblicata in la lucchese e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a 90 minuti di sofferenza

  1. zundapp ha detto:

    consolati, il Modena nelle prime 4 partite ha fatto 0 (zero) punti, mentre il Sassuolo (paesone della provincia, famoso per le ceramiche e per la bruttezza del paesaggio) sta viaggiando a gonfie vele. Loro ci hanno la pilla, loro. ci vediamo per Modena – Lucchese l’anno prossimo.
    PS non ho capito, la vera Lucchese qual’è?

  2. unodicinque ha detto:

    Arrone è in umbria ma è una roba che secondo me hanno fatto fatica a mettere insieme undici ragazzotti per giocare a pallone, giuro! Cmq scrivi in lucchese che sembra di sentirti :o))

  3. Andrea ha detto:

    Grande Tony.. io non ci vado più a vedere la Lucchese.. un amore che ormai è finito..

  4. claudina ha detto:

    Vorrà dire che la prossima volta che vieni a perugia ti porteremo in gita ad Arrone (che però è in provincia di Terni, non confondiamo :)!! Tanti baci coccola!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...