mitico!

bene… ouff…

stamani la prendo “leggera” che visto l´andazzo dei post precedenti c´é bisogno di tirare un pochino il fiato.

(ehi, grazie a tutti quelli che sono intervenuti con cosí tanta passione e gentilezza, so che certi argomenti toccano le vene profonde di ognuno di noi e potrebbero portare a grandissime scazzature, grazie per il tono garbato di tutti).

ho visto su una galleria di repubblica questa divertente notizia.

cinesina.JPG

un signore ha comprato un ipod e ci ha trovato dentro alcune foto dell´operaia cinese della fabbrica dove é stato fatto.

io ho trovato questa cosa di una dolcezza infinita.

pensate al nostro aprire una scatola di pelati e trovarci dentro la lettera di un ragazzo algerino che li ha colti.

immaginate di comprare un computer e dentro c´é un file con la storia dell´ingegnere che lo ha programmato.

immaginate per un secondo, le nostre vite, toccate da chi, da lontano o da vicino ha “svolto un lavoro per noi”.

il proprietario delle mucche del nostro latte (NO! NON la lola! :) ), il contadino del nostro caffé, lo stilista snob del nostro foulard, o la ragazza che coltiva la seta in india.

oppure noi, mettere un messaggio per coloro che toccheranno le cose che stiamo facendo.

immaginate di poter parlare con colui che comprerá la cosa alla quale state lavorando.

sarebbe molto bello.

renderebbe un po’ più umano il nostro fottuto modo di consumare.

ci aiuterebbe a capire che dietro agli oggetti, dietro al cibo che mangiamo, dietro a ogni nostro bisogno, c´é un essere umano, una persona vera, che lo realizza.

un saluto alla ragazzina cinese, che non leggerà mai questo post, ma che io so che esiste e lavora da qualche parte.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

29 risposte a mitico!

  1. navide ha detto:

    Intanto.. ma a che ora ti alzi, ragazzuola????
    Bellino questo post.. pero’ se succedeva in America i due si incontravano e si sposavano! (scherzo, ma neanche poi tanto)
    E poi c’e’ una parte di me che si rattrista a pensare a chi sta “dietro” alle nostre cose.. anche perche’ chissa’ quante di quelle facce che sbucherebbero da qualche prodotto che usiamo quotidianamente sarebbero di bambini (e non) sfruttati fino all’osso..

  2. lucia ha detto:

    navideeeeeee!!! ho ancora il jetlag. ma è possibile??? non ho mai sonno di notte e la mattina non mi rinvengo!!!
    :(

  3. navide ha detto:

    Cavolo, mi dispiace!
    C’e’ chi usa la melatonina e sembra aiutare, ma io non l’ho mai provata. E poi dipende da quanta ne prendi.. che se ne prendi troppa poi dormi anche 18 ore! (si fa per dire)
    .
    … ma che faccio? Le spiego a te queste cose??? Tu lavori nel campo, giusto?

  4. lucia ha detto:

    :)
    sì, ma non è che li conosco tutti, conosco solo quelli che fanno da me.
    non sono una chimica farmaceutica, loro sono tutti intrippati con i farmaci, li conoscono tutti e ci vanno matti. se ne portano dietro di ogni tipo e sono fantastici.
    io conosco giusto quelli che si fanno nelle filiali dell’azienda dove lavoro…
    e neanche tutti!

  5. navide ha detto:

    Comunque tu ne sai sempre piu’ di me e hai modo di informarti meglio di me..
    Io al massimo potrei e dovrei consigliarti una camomilla.. :-)
    .
    Mi auguro davvero che gli effetti del jetlag passino presto.

  6. lucia ha detto:

    uhm…
    la camomilla mi sembra un’ottima idea.
    posso averci un pochino di miele?
    mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm
    ronf
    grazie!

  7. navide ha detto:

    Ma sai che quasi quasi me la faccio anch’io? Son qui che spippolo mentre chatto con un’amica e mi e’ venuta fame.. abbiamo vagliato le mie possibilita’ per uno spuntino di mezza notte (e mezzo) e siamo arrivate alla conclusione che dovrei mangiarmi fette biscottate con la marmellata (le fette biscottate tra l’altro qui non si trovano sempre, quindi e’ un “treat”).. e una camomilla non ci starebbe male (anche se io preferisco sempre il caffe’, ma a quest’ora non mi sembra il caso..)

  8. Fabioletterario ha detto:

    Carina la notizia, sempre che sia vera… Domani lo compro io un ipod… Ci metto le mie foto e poi lo riporto indietro, così poi Lucia parlerai di me! :-))))

  9. ADBlues ha detto:

    Care nottambule, per esperienza personale posso garantire che la melatonina (almeno su di me) non ha mai avuto alcun effetto (no, uno sì, mi ha fatto dimagrire il portafogli!).

    Per sopravviere al jet lag non c’è che una cura, sforzarsi di dormire.

    Se vuoi ti presto la mia collezione di Porta a Porta e del Maurizio Costanzo Show; infallibili per far prendere sonno!

    —Alex

  10. lucia ha detto:

    una volta ho trovato in un barattolo del caffè un pezzettino di un ditino. non è stata esattamente la stessa cosa…
    comunque ci ho pensato al tipo che lo aveva “perso”..
    gosh.

  11. ADBlues ha detto:

    Non ci posso credere!

    —Alex

    PS = comunque come Fabio anche io sono scettico riguardo alla veridicità della notizia…

  12. navide ha detto:

    Ommamma! Lucia, davvero? il pezzettino di un ditino? un’unghia, spero.. ma pur sempre da far rabbrividire..
    E ora chi ci va a dormire??? mi sognero’ dita e foto di fabioletterario negli ipods!!! che incubi!!
    (dai, Fabius, lo sai che scherzo!)

  13. lucia ha detto:

    ma sapete che c’è?
    vera o non vera è carina.
    tiè! ;)
    per navidina
    secondo me era un pezzettino di polpastrello, perchè si vedevano le impronte digitali!
    ih

  14. navide ha detto:

    Maremma! Speriamo l’omino o la donnina che l’aveva “perso” non sia stato distribuito a pezzettini in altri barattoli….
    .. e su questa nota, me ne vado a letto.. con dei tranquillanti..

  15. lucia ha detto:

    sogni d’oro! :D

  16. lucia ha detto:

    allora…
    piccola comunicazione di servizio: me ne esco a fare un giro (ferie forzate da scadenza ore straordinario).
    voi fate come foste a casa vostra.
    anche le cose del post di sotto per chi vuol continuare a fumare la pipa sono sempre valide eh.
    a stasera o se torno tardi domattina.
    ciau!

  17. ADBlues ha detto:

    Buon giro allora!
    Pensa un po’ anche ai forzati dell’ufficio come il sottoscritto, please, chissà, forse un po’ di relax mi arriverà lo stesso!

    Un abbraccio.

    —Alex

  18. Megant ha detto:

    troppo spesso ci dimentichiamo che dietro un prodotto, uno qualsiasi, c’è una persona che lo ha ideato o realizzato. anche nelle riunioni aziendali si parla sempre di prodotti e risorse economiche ma mai delle persone che con il proprio quotidiano lavoro e a volte con qualche sacrificio hanno realizzato tutto ciò

  19. Any ha detto:

    mah… uno che deve fare una risonanza è già un po’ teso di suo, secondo me… se nel boccetto trova ancora una mia foto col messaggio “ehi! io vigilo su questo farmaco!!!” …
    …no. dovrebbero dargli il valium…

  20. jonuzza ha detto:

    a pensarci è strano: nel mio lavoro lascio tracce nella MENTE dei miei alunni….
    pensieri, idee, ricordi (che spero gradevoli), qualche paradosso brillante magari… rimarrò così, una “traccia” nella loro vita.

  21. unodicinque ha detto:

    bellissima idea questa, la trovo molto romantica. “Personalizzare” un prodotto lasciando la traccia di chi ha contribuito alla sua realizzazione! Io , ad esempio, vorrei proprio avere una traccia di chi ha fabbricato la mia Multipla: l’aspetterei sotto casa…..grrrrrr!!!

  22. Lilith ha detto:

    Io in una scatola di fagioli secchi ci trovai un dente…:-(

  23. ADBlues ha detto:

    Questo post sta diventando una piccola galleria degli orrori!

    —Alex

  24. animapunk ha detto:

    madonna davvero, ma dove le comprate ‘ste cose con questa roba dentro… :-( era un post carino, con quest’idea di un mondo più a misura d’uomo…

  25. Maury ha detto:

    Carina però l’ idea delle foto dell’ operaio/a che ha materialmente costruito il telefono. E se lasciava pure l’ indirizzo mail le avrei scritto per ringraziarlo/a. Oh, comunque, non venite poi a lamentarvi da me se comprate scatolette con pezzi di dito, denti e quant’altro eh!!! :-D
    Maury

  26. lucia ha detto:

    passata da casa di corsa e prima di riuscire (eheheh! tutta vita!) per un saluto. vedo che ‘r dibattito è vivo e lotta insieme a noi.
    un bacio!

  27. anonima cinese ha detto:

    cala lucia,
    sono la opelaia cinese che ha lasciato la sua foto nell’ipod.
    vivo a huangzhou, una glande (ops!) città cinese sede di numelose fabbliche.
    nella mia siamo in quattlocento. ci conosciamo bene, pelché lo stabilimento è la nostla casa: qua mangiamo, dolmiamo, facciamo i nostli bisogni, ogni tanto anche un po’ di sesso, ma stando ben attente noi donne a non limanele incinte (mia solella, impiegata, ha giusto l’altlo ieli pagato la tassa sul secondo figlio, ma del lesto non voleva aboltile). ci puzza un po’ di piscio, ma dopo due o tle settimane ti abitui. due volte l’anno tolniamo alle nosle case, nelle stelminate campagne cinesi: pel capodanno, a febblaio, tle settimane; e a maggio, pel la festa del lavolo, che qua dula una settimana. i più foltunati applofittano anche di una settimana all’inizio di ottoble che pel noi è festa. ci stipiamo su tleni di lunghezza chilometlica, con la motlice a lucca e l’ultimo vagone ad altopascio (tanto per intendelci) pelché questi tleni attlavelsano la cina da sud a nold e ci scalicano man mano che alliviamo a destinazione.
    la vita è un po’ dulina, qua da noi. si lavola in condizioni igieniche mica tanto caline, non c’è né la 626 né l’usl che fa i contlolli. pelò, lavolando conto telzi per glandi multinazionali euloamelicane che hanno estelnalizzato il lavolo da noi, ogni tanto sono lolo a mandale i contlolli. e allola è diveltente pelché quei tle o quattlo giolni che noi sappiamo che ci salanno i contlolli ci mettiamo i guanti in lattice e il camice bianco e facciamo le cose pel benino. ma poi tutto tolna come plima.

    io guadagno l’equivalente di duecento eulo al mese. sì, mi pagano bene e ci vivacchio.
    celto, il boss guadagna molto di più. ha pule il fellali testalossa, lui. ma è giusto così, ela un funzionalio di paltito venticinque anni fa.

  28. viviana ha detto:

    anni ?

  29. Simona ha detto:

    :) come sempre riesci a trovare un po’ di “magia” in tutti i fatti :) brava, il piccolo principe sarebbe felice ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...