intro


carissimi!

sto per partire per le vacanze estive.

mare. mare mare mare.

ma…

c’è un ma.

al campeggino dell’elba dove vado sempre (per fortuna) non c’è internet.

e allora come si fa?

mi è venuta in mente un’idea geniale.

tempo addietro avevo scritto undici racconti brevi. narravano della mia epopea come commessa in un negozio di camiceria da uomo.

li scrissi di getto nella settimana successiva al mio auto licenziamento (nel senso che presi l’ombrello e me ne andai a metà giornata, dopo la miliardesima angheria del satrapo proprietario).

furono molto catartici e molti miei amici li conoscono già. si potrebbe dire che sono stati “gli antenati del blogghino”, scritti quando “cosa fosse un blog” era una domanda che neanche mi ponevo.

quindi, nella migliore tradizione della programmazione estiva…

vanno ora in onda…

le repliche!

ho chiesto a un’ amica che venga ogni giorno sul blogghino e semplicemente pubblichi i racconti nell’ordine in cui li ho numerati.

lei sa di cosa parlo… abbiamo condiviso praticamente tutto di questa avventura, dai giorni di commessa insieme alla stesura di queste storie.

:)

buona lettura, dopo la signora fletcher su rai due… ecco a voi…

la programmazione estiva del blogghino.

ci sentiamo il 24 luglio, voi fate come foste a casa vostra eh!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a intro

  1. Maury ha detto:

    Brava pubblicali che sono davvero carini. Buone ferie. Poi ci racconti. Ciaoooooo
    Maury

  2. ADBlues ha detto:

    Ed ecco a voi Lucia Fletcher!

    Oh, ma non è che poi inizi a portare sfiga come la mefistofelica vecchietta? ;-)

    —Alex

  3. Paolo ha detto:

    Ce lo auguriamo tutti Alex. Non mi ci vedo proprio su un tavolo di un obitorio! :D

  4. Felipe ha detto:

    Purtroppo come vada vada, dove va la Fletcher ci scappa sempre e comunque il morto. E’ scientificamente provato, altrimenti perché la serie si chiamerebbe in italiano LA SIGNORA IN GIALLO ed in originale MURDER, SHE WROTE?

  5. Paolo ha detto:

    A questo punto non posso che consigliare di andarsi a leggere la pagina relativa alla Signora in Giallo su NONciclopedia. Non posso linkarla perché al lavoro mi crasha il browser, ma vi assicuro che è da schiantarsi dalle risate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...